Home Politica BOTTA E RISPOSTA GUZZANTI SANSONETTI

BOTTA E RISPOSTA GUZZANTI SANSONETTI

CONDIVIDI
SANSONETTI REPLICA GUZZANTI

botta e risposta guzzanti Sansonetti

Dopo la risposta di Sansonetti, due precisazioni sono necessarie

BOTTA E RISPOSTA GUZZANTI SANSONETTI – Per quanto riguarda la replica a Sansonetti per le questioni sostanziali sarebbe bello fare una discussione scientifica per analizzare le sue affermazioni. le contraddizioni che noto sono le stesse che avete rilevato voi. Che vuol dire libertà limitata? Limitata da cosa, in che misura, in base a quali leggi? Questa è l’affermazione senz’altro più grave di questo articolo.

Per il resto dal punto di vista personale ho trovato molto buffa l’affermazione che io mi esprimerei con ferocia. Buffa e interessante. Non viene definito feroce chi impone la sua volontà impedendo di lavorare a tutti quelli che non la pensano come lui, che massacra la costituzione, l’immagine del nostro paese. Non sono feroci i provvedimenti sull’immigrazione sulla giustizia sulla cultura sulla scuola… e sull’aquila ma non aveva niente da dire sull’aquila con tutto quello che succede?

Potrei continuare ma davvero ho da fare non lo dico per darmi un tono. E’ feroce quello che io dico che è semplicemente vero e tra l’altro è quasi sempre mediato dall’umorismo che attutisce tanto la rabbia legittima e giustificata che tutti proviamo. Cosa c’è di feroce in quello che dico? Se sansonetti legge questa replica in attesa se vuole di un confronto più articolato sarei davvero curiosa di ascoltare una spiegazione.

Capisco bene che tu abbia trovato molto duro l’attacco nei tuoi confronti ma tu hai provato a metterti nei panni di uno spettatore democratico e a guardare da fuori quella puntata? Il rigetto che ho espresso io è condiviso da tanti. io ti attacco da un blog tu stavi parlando a milioni di italiani che sanno che sei niente popo’ che di rifondazione comunista e concludono che se tu dici che va tutto bene così deve essere. Io penso che questo sia molto grave. Penso che ci siamo ridotti così perché molti seguono una strategia simile alla tua.

Per il resto brevemente, berlusconi si è espresso (non ho nessuna voglia di rivedere porta a porta ora ma l’ho registrato) con una frase del tipo: non ho dubbi sulla professionalità di sansonetti o qualcosa del genere. professionalità che invece non riconosceva a biagi. Non riconosce a santoro a travaglio a repubblica e soprattutto all’espresso e che quindi ci deve far capire che il concetto è stato rivisitato dall’unto. che è stato oliato appunto. probabilmente alla luce dei fatti con la vasellina.

Ringrazio per la decisione di non querelare ma non ci sono gl estremi. Ho scritto che non riuscivo a capire chi era l’editore che avevo sentito dire mondadori ma non avevo trovato riscontro e in un secondo tempo ho scritto che ho scoperto che mondadori è il distributore il che è vero e c’è poco da querelare.

penso che se sansonetti tornasse indietro non parteciperebbe alla puntata che si è rivelata come ce la immaginavamo, qualcosa di molto imbarazzante e talmente surreale da diventare noiosissima. quello che non si sapeva era che sarebbe stato un flopp e che quindi oltre ad avere offerto una legittimazione a un gesto autoritario non c’è stata nemmeno la gratificazione del successo. ha ragione perché vince. non è un ragionamento accettabile e non è nemmeno un ragionamento. ma se poi nemmeno vince? che brutta posizione no?

dire la vera limitazione è la lottizzazione pure è una posizione che non condivido. pur avendo sempre con forza ed efficacia denunciato la lottizzazione ciò non toglie che l’esperienza che stiamo vivendo è peggio e non è riconducibile alla lottizzazione. è un’altra cosa e non è una cosa democratica.

siamo tutti sotto schiaffo, siamo tutti in diffoltà. ma compromessi non se ne devono fare. non di queste dimensioni. e poi non si devono fare e basta, la costituzione è la costituzione non ci sono aggiustamenti possibili se non nei modi stabiliti dalla costituzione stessa. facciamo tutti fatica a vivere. ma se nessuno accettasse le censure e gli abusi non saremmo a questo punto quindi non si può spacciare per ragionevolezza e amor di patria gesti fatti al dunque solo per sé stessi.

così la penso così vivo. che ferocia!

e grazie per i complimenti sono felice che in mezzo a tanta crudeltà ci trovi dell’arte. forse potrei cominciare a fare dei rutti per adeguarmi alla mia immagine pubblica. scrivici quando vuoi

( a proposito qui qualcuno dice che sei favorevole al nucleare, è vero? ci spieghi perché?)

Sabina Guzzanti

Commenta questo post

9 Commenti

  1. Ero venuta per dire la mia ma vedo che parecchie osservazioni sono contenute nel Re(gina) di Sabina.

    Nei giorni scorsi ho evitato accuratamente di imbattermi non solo nella trasmissione ma anche in articoli vari dei giornali. Mi ero ripromessa di cercare nei siti migliori l’essenza della spuntata, ma proprio non ce l’ho fatta. Addirittura il mio inconscio – e me ne sono accorta solo ieri notte – nel post di sabina su “porta la sporta”, ha effettuato un taglio, andando direttamente alle notizie sull’abruzzo… L’incoscio è il mio angelo custode!
    Ma c’è pure lo strarompiscatole del superio che ogni tanto mi dice che sono la solita, che vuole restare ignorante… Ogni tanto lo accontento (raramente)…
    Così, mi sono armata di non tanto buona volontà ieri sera ed ho provato a cercare, (video esclusi) senza violentarmi

    http://www.wikio.it/news/Piero+Sansonetti

    http://www.nazioneindiana.com/2009/09/15/piero-sansonetti-a-porta-a-porta/

    http://bellaciao.org/it/spip.php?article24861

    Ma sono venuta qui soprattutto per dare un consiglio passionato a sansonetti (ciao, ti vedo!):
    per recuperare CREDIBILITA’ Eclissati!!! E LAVORA!!!
    Tagliati i capelli che, secondo la leggenda al contrario, ti faranno acquistare la FORZA e soprattutto il POTERE necessario per dare il tuo valido contributo al paese!

    Bellaciao! 🙂

  2. per dire la mia ma vedo che parecchie osservazioni sono contenute nel Re(gina) di Sabina.

    Nei giorni scorsi ho evitato accuratamente di imbattermi non solo nella trasmissione ma anche in articoli vari dei giornali. Mi ero ripromessa di cercare nei siti migliori l’essenza della spuntata, ma proprio non ce l’ho fatta. Addirittura il mio inconscio – e me ne sono accorta solo ieri notte – nel post di sabina su “porta la sporta”, ha effettuato un taglio, andando direttamente alle notizie sull’abruzzo… L’incoscio è il mio angelo custode!
    Ma c’è pure lo strarompiscatole del superio che ogni tanto mi dice che sono la solita, che vuole restare ignorante… Ogni tanto lo accontento (raramente)…
    Così, mi sono armata di non tanto buona volontà ieri sera ed ho provato a cercare, (video esclusi) senza violentarmi

    http://www.wikio.it/news/Piero+Sansonetti

    http://www.nazioneindiana.com/2009/09/15/piero-sansonetti-a-porta-a-porta/

    http://www.bellaciao.org/it/spip.php?article24861

    Ma sono venuta qui soprattutto per dare un consiglio passionato a sansonetti (ciao, ti vedo!):
    per recuperare CREDIBILITA’ Eclissati!!! E LAVORA!!!
    Tagliati i capelli che, secondo la leggenda al contrario, ti faranno acquistare la FORZA e soprattutto il POTERE necessario per dare il tuo valido contributo al paese!

    Bellaciao!

    P.S. Bonus, obolo a geppetto
    http://miskappa.blogspot.com/

  3. Spero veramente che tu non perda mai la tua “ferocia” tu hai dai tuoi fans e credo anche dai tuoi detrattori quella stima che non si compra quel modo di essere te stessa anche quando (soprattutto) tutto è più difficile per questo passami il termine fai paura per questo non sei in tv come nei tuoi spettacoli tutto sarebbe chiaro e
    lampante. continua così, sei quella persona che molti vorrebbero essere ma non osano basta con i complimenti. grazie

  4. Credo che la “ferocia” sia propria a qualunque cittadino sensato in questo paese.
    Una “ferocia” propria di chi si vede rubato dei propri diritti fondamentali e di chi vede un paese dilaniato nella sua costituzione.
    Un paese in cui il precariato è diventato una forma di sfruttamento leggittimo, in cui popoli terremotati diventano un’opportunitá di fare audience e ricevere consensi,
    immigrati annegano respinti nel mar mediterraneo, ronde fasciste si creano a Roma e Milano, omosessuali e immigrati vengono barbaramente uccisi, la corruzione diventa il “metodo”, il giudice l’imputato e la libera informazione un perseguitato.
    Per rimanere nel tema Sansonetti, che secondo me incarna quella Sinistra che ha leggittimato nel tempo l’autoritarismo di Berlusconi, ho rivisto altri suoi video sempre nel teatrino di Vespa.
    Inquietande quando davanti ai problemi suddetti, in una di queste performance, lo stesso chiede a B.:
    “Non le sembra eccessivo aver detto che la signora Lario sia stata manovrata dalla Sinistra?”.
    Perchè il buonsenso è diventato oggi un beneficio intellettuale?
    Perchè molti italiani si sono assuefatti alla normalitá e la sfrontatezza con la quale B. fa a pezzi il nostro paese?
    Perchè molti italiani non si indignano e non diventano “sanamente feroci” davanti a questo scempio?
    Continua così Sabina, la tua “ferocia” è indice di salute civile!!

    Ogni tanto scrivo, in esilio volontario:
    http://spaghettibcn.com/20090912_litalia-e-le-coscienze-assopite.html

  5. Ciao Sabina,
    io mi sono iscritto al Blog del giornale di Sansonetti spinto dal moto di indignazione e rabbia nel vederlo (per l’ennesima volta) fare la parte della foglia di fico al pluralismo dell’informazione di quella trasmissione MONARCHICA.
    Mi sono iscritto per potergli dire (meno male che esiste ancora Internet) quello che pensavo, a lui e ai suoi.
    Quando mi sono registrato ho comunque con piacere visto che in tantissimi (anche suoi lettori) si erano indignati.
    Peccato che oggi mi sia collegato sul sito del “L’altro” e non trovi più nulla! neanche il post contro di te! forse sono incapace io .. non so non posso credere che abbiano cancellato tutto. Prendi questa notizia con il vincolo di verifica.
    Ho trovato berlusconismo puro, la minaccia di querela nei tuoi confronti ( inconsistente..) ma al puro scopo intimidatorio in perfetto stile avvocato di Papi.
    Ha preso te per intimidire (minaccia querela) tutti gli altri critici.
    Non hai trovato comico anche tu che “spegnere” tutta l’informazione a favore di “Porta a Porta” ha comportato lo spostare la prima puntata di Matrix che come argomento aveva proprio la libertà d’informazione? spostandola hanno reso inutile la trasmissione stessa (comunque andata inutilmente in onda ieri sera).
    Se trovo ancora un post di Sansonetti sul Blog del “L’altro” la domanda sul Nucleare gliela faccio io..

  6. Subito da chiarire un punto importante:
    Sabina scrive: ” ….io ti attacco da un blog tu stavi parlando a milioni di italiani che sanno che sei niente popo’ che di rifondazione comunista e concludono che se tu dici che va tutto bene così deve essere. io penso che questo sia molto grave.”
    PIERO SANSONETTI NON E’ MAI STATO ISCRITTO A RIFONDAZIONE COMUNISTA NEMMENO QUANDO ERA DIRETTORE DI LIBERAZIONE!

    Sansonetti non è che uno dei tanti pennivendoli che dimostrano con il loro operato che il mestiere di giornalista in Italia è esercitato da tempo immemorabile e soprattutto in questi ultimi vent’anni da una strgarande maggioranza di meretrici mediatiche che rischiano eternamente l’occlusione intestinale da accumulo di pelame perineale e perianale!
    Che si spupazzi “l’altro” (altro giornalucolo su cui non farei defecare neanche i criceti sul fondo della gabbietta) finchè non avrà trovato un ALTRO paio di terga da lambire.
    Ecco, il sansonetto dovrebbe fare un coraggioso outing: NON SI NASCONDA PIU’ SOPPRIMENDO DOLOROSAMENTE IL SUO MALCELATO IMPULSO; VADA PURE A LAPPARE PUBBLICAMENTE LE TERGA INCENSATE DEL CHIERICHETTO PDmenoL FRANCESCHINI O DEL BOLSO INSANO BERSANI OPPURE DEL RIANIMATORE DI POLLI IGNAZIO “FACCI-SPAZIO” MARINO!

  7. scusate, non c’entra molto. però pur di postarlo lo faccio lo stesso. ascolto questo video http://www.youtube.com/watch?v=2adcA72jbZg (preso dal blog di beppe grillo) di una giornalista tedesca, Petra Reski, che si è vista censurare le pagine del suo libro inchiesta sulla mafia prima in Germania e poi a ruota in Italia. Ora funzione così: la mafia fa tutte le porcherie che vuole, dall’altro lato c’è chi la combatte, ma su questa lotta devono dire l’ultima parola i mafiosi. par condicio? mah. questa è la libertà di espressione di cui parla sansonetti? date un’occhiata al libro della Reski (denunciata da dell’utri..sic!), pagine intere con righe evidenziate di nero. questa è ferocia e follia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here