Home Politica Berlusconi e la riforma della giustizia spiegata in due parole

Berlusconi e la riforma della giustizia spiegata in due parole

CONDIVIDI

Berlusconi e la riforma della giustizia spiegata in due parole

La riforma giustizia Berlusconi, prevede che sia solo la polizia a potere decidere di aprire un indagine. La polizia dipende dal governo. Inoltre c’è anche un articolo che prevede che si da il caso di un poliziotto eroe che non vuole fare carriera, questo può essere trasferito immediatamente.

Questo non significa solo sospendere le indagini sui potenti, ma potere perseguitare tranquillamente tutti gli oppositori o semplicemente chi, in un qualsiasi momento, è di impiccio.

Credo che la spiegazione che si tratti di leggi per salvare Berlusconi dai suoi processi siano poco convincenti. Lui è già salvo. Questa riforma è fatta per portare il paese definitivamente all’anarchia e a un regime di tipo feudale direi. Infatti è una proposta a cui nessuno si oppone perché consente a tutti i signorotti di rastrellare ricchezze a man bassa nell’impunità e di ricattare i cittadini.

Dopo tutto quella che chiamano “intelligenza” di Berlusconi, non è altro che l’intelligenza di fare in modo che tutti i suoi sostenitori, a tutti i livelli siano gratificati, a ciascuno secondo la sua ambizione, da ciascuno secondo la sua disonestà.

La crisi toccherà il nostro paese in modo più pesante degli altri, non più leggero. Sanno che ci saranno tumulti, conflitti, spaccature. Si preparano a reagire con un regime di polizia che protegge solo chi prende parte alla spartizione del potere. Tutti gli altri sono soggetti all’arbitrio più assoluto.

Questa riforma va bloccata. Dobbiamo almeno provarci, se non altro, per poter dire che quando è stato il momento noi c’eravamo. Per poter dimostrare che hanno conquistato un paese libero, non una palude di selvaggi in preda alla superstizione, tagliati fuori dalla civiltà, che tutto sommato se lo meritavano. Se non altro per dire che ci hanno preso con la forza, non con le perline di vetro colorato.

P.S

l’intervista pubblicata dalla stampa a Di Pietro sul caso Englaro è inventata. Questo scrive Di Pietro nel suo blog. Ho letto il suo articolo e dice che sta con Napolitano. Non si capisce effettivamente però lui come voterà. Se voi lo capite ditemelo (sempre per favore). COMUNQUE PROPONGO CHE TUTTI QUELLI CHE HANNO COMPRATO LA STAMPA CHIEDANO IL RIMBORSO.

Commenta questo post

98 Commenti

  1. Hai ragione bisogna fermarli!
    In questa sporca vicenda sarà fondamentale come si muoverà il pd. la banda bassotti infatti avrà bisogno dei 2/3 del parlamento per cambiare la costituzione evitando il referendum. Basta che la smettano di fare le ombre e facciano un pò di opposizione come si deve! cosi arrivati al referendum ci penseremo noi. come nel 2005.

  2. assurdo come la parola progresso possa significare regressione. questo solo da noi, il paese che va al contrario.
    In cui democrazia significa stai zitto e ubbidisci.
    raccogliamo firme per bloccare questa riforma, mandiamo questo messaggio a quante piu persone conosciamo. Noi non staremo zitti ancora.

  3. la situazione diventa sempre più tragica!
    l’involuzione democratica assomiglia sempre più ad un vortice. camminiamo su sabbie mobili dove sono poche le corde ci tirano su.
    qui la corda principale che manca è l’informazione, ormai lo sappiamo.

    nel mio piccolo curo un blog che segnala le notizie censurate dai media. ma ora è passato il decreto sicurezza che imbavaglia anche i blogger!

    bisognerebbe organizzare più iniziative in piazza e conferenze per informare. più spettacoli di sabina e meno tv.
    per esempio sabato prossimo vado a firenze all’incontro nazionale su giustizia e informazione organizzato da libera cittadinanza: parteciperanno Marco Travaglio, Bruno Tinti, Luigi De Magistris, Maria Luisa Busi (??), Carlo Vulpio, Paolo Flores d’Arcais, Pancho Pardi, Eric Jozsef, Raffaele Palumbo. Questo è il link: http://www.liberacittadinanza.it/articoli/incontro-nazionale-su-giustizia-e-informazione

    Cercherò di filmare l’evento e metterò i video su youtube per chi non ci sarà.

    Sabina cosa ci rimane da fare se non informarci e fare passaparola?

  4. @daniele z.
    martedi’ il pd manifestera’ a favore della costituzione e parlera’ scalfaro. forse si stanno davvero svegliando.

  5. sharon e taniaa grazie per i link.
    …spero che insieme si possa reagire cambiando qualcosa.
    buona giornata a tutti
    (che amarezza…)
    e.

  6. @ michele c.

    dici ke si vuole tirar la zappa sui piedi? nn credo… c’e’ ancora troppa gente ke crede alle sue panzane.
    cmq ha ragione sabi: l’ultima volta ero troppo giovane ma questa volta voglio poter dire IO C’ERO, xke’ dovremo 1 spiegazione anzi + d 1 a ki verra’ dopo d noi no?

  7. Esatto Sabina, questo è il momento di inziare a incazzarsi per davvero, “se non altro per dire che ci hanno preso con la forza non con le perline di vetro colorato”. Non potevi dirlo in modo più efficace. Grazie Sabina, ti stimo tantissimo.

    Davide

  8. non ho tempo, ho finalmente un lavoro, ho delle responsabilità, ho un fucile tutto arrugginito i’ve a gand piano per volare di nuovo. anche se l’Italia andrà al contrario non rinuncerò alle mie idee e cercherò, come credo di fare ormai da almeno quattro anni , di metterle in pratica in ogni momento perché per me il mondo può funzionare solo in una certa maniera , per il rewsto non c’è futuro, solo un sogno , un’utopia , l’unica cosa che mi permette di non morire tra i gas asfissianti del mondo spettacolo e del maschilismo più volgare. ancora pochi giorni e i fiori delle piante infonderanno nuova fiducia e l’aria calda della primavera schioccherà le illusioni come bolle di sapone e forse finalmente la realtà emergerà prepotente guidando come un’arcaica regina i cuori dei più.

  9. Si chiamano NOTIZIE TAMPONE: il polverone su Eluana, comprensivo di battute da scaricatore di porto, serve a mascherare il ritorno alla giustizia ottocentesca e la fine dell’indipendenza della magistratura.
    Ha ragione Travaglio (vedi discorso in Piazza Farnese): nessuno, nemeno De Magistris, sa veramente quale merdaio stava andando a scoprire a Catanzaro, quale intreccio fetido tra magistratura, politica e mafia; tutti quelli che si sono occupati di questa inchiesta sono stati defenestrati dal loro ruolo: De Magistris trasferito e accusato a vita, i carabinieri che collaboravano con lui nelle indagini trasferiti, il perito informatico Genchi accusato di reati inesistenti, Carlo Vulpio giornalista che se ne occupava non può più scrivere sul corriere, il procuratore di Salerno buttato fuori dalla magistratura. Addirittura Napolitano se ne è occupato in un modo del tutto illegale, chiedendo gli atti di Salerno… COSA SI NASCONDE SOTTO QUESTA INCHIESTA ABORTITA?
    Grazie al “caso Eluana” sta passando una legge che stenderà un velo di ghisa su questa inchiesta e tutte quelle che riguardano la criminalità dei colletti bianchi. Ha ragione l’anonima donna intervistata in piazza a Milano: è la costituzione ad essere in coma, Berlusconi sta proponendo l’eutanasia…

  10. @Eleo

    grazie a te…che insieme si possa fare davvero qualcosa io ci credo…magari non ci aspettiamo di essere maggioranza, siamo le avanguardie consapevoli…sicuramente da soli non si combina niente di buono. Uniti invece, talvolta, si vince!!!

  11. Ecco serviti i seguaci di Di Pietro e grillini vari (io ve lo avevo detto che sono di destra).

    ————————————————————————————————————————–

    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200902articoli/40785girata.asp

    Dipietristi a sorpresa “Voteremo col premier”

    Il ddl Englaro verrà approvato anche con i voti dell’Italia dei Valori. Domani si riunirà il gruppo parlamentare del Senato e il presidente Felice Belisario darà l’indicazione di approvare il provvedimento voluto fortissimamente da Silvio Berlusconi, dopo il braccio di ferro con il capo dello Stato. Lo stesso farà martedì il presidente dei deputati dipietristi Massimo Donadi. […]

  12. Chi conosce la storia (il Passato che conduce fino al nostro Presente) sa bene quanto sia FRAGILE la democrazia italiana, ma soprattutto quanto sia una FALSA democrazia. La democrazia è partecipazione, altrimenti si delega il potere al persuasore più abile, all’imbonitore che meglio incanta e fa sognare la plebe.

    Da Yalta fino ad oggi l’Italia è una nazione a sovranità limitata, una pedina dell’impero yankee; aggiungiamoci il cancro del vaticano, la mostruosa impostura che ottunde le coscienze e condizionando le leggi dello stato impone la sua ripugnante morale e influenza ogni sfera della vita pubblica.
    Con queste premesse si converrà che un popolo che ama berluskoni, padre pio e wanna marchi, è solo plebe canaglia, massa informe di malandrini e gonzi, furbastri e creduloni.
    E si converrà che nessuna persona onesta in nessuna nazione civile accetterebbe un governo di ladri mafiosi capeggiato dalla canaglia più astuta e spregiudicata.
    Il consenso al nano carogna è un fatto reale (al di là dei numeri insensati che fornisce la propaganda del nano), perché l’immaginario della plebe è completamente corrotto dalle merci scintillanti degli spot delle tv del nano.

    Che fare? Come agire nella società civile per contrastare il regime del nano carogna?
    Come stanare dalle loro comode case gli italiani? Quella moltitudine di servi senza cultura e senza dignità, ottusi e satolli sbraitano contro gli stranieri, invocano sicurezza, sono corrotti ed evadono le tasse ma sono contenti di vedere i soldati a pattugliare le strade…

    Oggi con questa riforma noi vediamo in atto l’ennesimo tassello che si aggiunge a completare il piano criminale del regime del guitto canaglia. Ma nessuno se ne accorge… non essendoci democrazia non c’è partecipazione e la massa non ha la minima idea delle implicazioni della riforma della giustizia.
    Mi viene in mente l’ultima turpe menzogna del nano carogna quando ha commentato la scarcerazione e gli arresti domiciliari per degli stupratori: pur sapendo benissimo che i giudici non hanno fatto nient’altro che applicare la legge, il nano carogna ne profitta al volo per attaccare i giudici e allargare il consenso al suo piano di asservimento della giustizia al governo.
    Il nano carogna vuol cambiare la costituzione? Può farlo tranquillamente… i cittadini ignorano del tutto i principi della costituzione… sono del tutto indifferenti che si cambi qualcosa che non conoscono… a loro è sufficiente la garanzia del nano piazzista imbonitore, sono paghi che scelga per loro un piccolo duce, un guitto criminale che promette illegalità e merci illimitate…

    La gente deve sapere, dice qualcuno. Ma io ho paura che la gente sappia, che l’informazione arrivi… però si rimane indifferenti, nel gregge acefalo ognuno bada al proprio particolare, è intento a brucare quanto più pascolo riesce ad arraffare… e non vede il mattatoio, non sente l’odore di morte, non scorge il macellaio lordo di sangue.

  13. Innanzi tutto credo che B. con la “manovra” attuata per il “caso Englaro” abbia maestralmente voluto spostare l’attenzione dall’approvazione del pacchetto sicurezza e riforma della giustizia, senza far troppa pubblicità sui contenuti, prima al lancio di frasi volgari e ingiuriose, da lui stesso pronunciate, e poi allo scontro Governo-Quirinale, visto che non penso si tratti più di valutare ciò che è meglio per Eluana. Un po’ di confusione per confondere le acque.

    Sabina tu hai scritto “quella che chiamano “intelligenza” di b, non è altro che l’intelligenza di fare in modo che tutti i suoi sostenitori a tutti i livelli siano gratificati”, io mi permetto di aggiungere, non solo i suoi sostenitori ma tutti coloro che non si oppongono e mi pare che, Di Pietro a parte, l’opposizione non si oppone (scusa il bisticcio di parole), in maniera poi così rilevante..

    Rispetto al passato siamo arrivati a veder approvate leggi ad personas, dove le “personas” non sono TUTTI I CITTADINI, ma tutti coloro che similmente a Mr B. sono impicciati in situazioni altrimenti non risolvibili se non con leggi ad hoc.

    Fa rabbrividire il commento di B. il quale afferma che per rendere completa la riforma manca una norma che, lui dice, ci ( B. & Co) sta molto a cuore: quella che non permette agli avvocati dell’accusa di ricorrerre in appelo se l’accusato è viene assolto da un Tribunale in primo grado, ovviamente gli avvocati dell’accusa farebbero appello, secondo B., per puntiglio o per perseverare nella giustezza della loro accusa perchè pagati..!

    Per non parlare della norma, questa sì ad personam, che non permetterebbe l’utilizzo come prova di fatto, di sentenze divenute irrevocabili, quindi, ad esempio, sempre per puro caso, non si potrà utilizzare la decisione che i giudici di Milano stanno per emanare sul caso di corruzione di Mills; così come ha detto Di Pietro, se Mills venisse condannato questa sarebbe la prova della colpevolezza del corruttore, ovvero di B. e tale non potrà essere utilizzata contro B. ottimo direi..!

    Come giustamente hai scritto, passo dopo passo, si sta spianando la strada per arrivare ad un regime di anarchia, porta dalla sua parte tutte le forze possibili in modo da poter controllare il paese sotto ogni aspetto..!

    Quindi.. direi.. al via la controffensiva..!

  14. @ Maleficus

    .. sono pienamente d’accordo con te.. complimenti per l’intervento, credo che tu abbia correttamente reso l’idea di quale sia la situazione..

  15. @ musicista

    sul sito dell’IDV viene smentito l’articolo pubblicato oggi su La Stampa.

    In ogni partito ci sono divisioni tra laici e cattolici. Alla fine il Papa continua a sedere in Parlamento.

  16. Vedremo nei fatti come voterà l’IDV. Sappiamo tutti che le liste di Di Pietro sono piene di “centristi” ex-ex-ex di qualsiasi cosa…

    Con chi voterà questa VERGOGNA io non voglio avere nulla a che fare e non mi importa nulla se per es. dentro al PD qualcuno voterà contro: a costoro vorrei chiedere cosa ci fanno in un partito assieme alla Binetti, al palombello, a industriali vari, ecc. Io non voterò MAI per un partito (IDV compresa) che ha al suo interno dei catto-fascisti pro-berlusconi.

    Saluti

  17. @ Musicista.
    IDV mi sembra abbastanza laico, soprattutto dopo le ultime pulizie di stagione.

    Ti ricordo che uno Stato Laico prevede la pacifica esistenza di persone con diversi credo, proprio come ora convivono persone con occhi azzurri o bruni, con capelli biondi o neri, gente alta o bassa, magra o grassa. Il problema è proprio questo: prendiamo come oro colato e come discriminante le personali superstizioni, anzichè considerarle come semplici attributi fisici o, meglio, intellettivi .

    Devo comunque segnalare che il malcontento sta lievitando e lo si capisce benissimo parlando con tutti ed ascoltando i loro commenti. Succederà qualcosa, questo è certo e a questo punto me lo auguro.

    Infine, dovremmo smetterla 😀 di farci le pippe qui dentro. Nel limbo ci si annoia, anche se pare sia popolato da gente estremamente colta!
    O all’inferno o in paradiso, o qui dentro o là fuori.
    Come accennato qui in passato, facciamoci pure le pippe qui sul blog, ma non pretendiamo però di cambiare le cose!

  18. @ musicista
    ideologicamente siamo in sintonia, ma non è il tempo dell’ideologia. la situazione è precipitata ed è necessario appoggiare coloro che, con coerenza e buona fede, cercano di opporsi al nano-regime. sicuramente è troppo tardi per un’opposizione in parlamento, ma perlomeno non denigriamo chi si sforza di proporla, perchè potrebbe, domani, catalizzare un “movimento” di resistenza. intanto guardatevi il video integrale dell’intervento di salvatore borsellino alla manifestazione di piazza farnese (sempre che non l’abbiano censurato): è da brividi.

  19. Sabina. Concordo pienamente sul quadro di spartizione del potere fino alle briciole che hai tracciato. E credo anche che cerchino di darci questa sensazione anche per dividerci sempre di più. Perchè ognuno di noi pensi ‘anche io devo fare in modo da arrivare a qualche briciola’, così che ci facciamo travolgere ancora dalla corruzione e dal compromesso. O schiacciare. A loro piace che capiamo quello che stiamo facendo. Sono sfacciati, spudorati nelle parole e nelle leggi perché vogliono che abbiamo paura.

    in effetti non si capisce bene come Di Pietro intenda votare. Alla fine dice “Personalmente voterò per la libertà di vivere ma anche di poter morire”, ma ci può stare tutto e niente in questa frase. e poi queste dichiarazioni in italia lasciano sempre il tempo che trovano. domani e nei prossimi giorni a firenze (immagino ovunque) ci sono vari presidi a sostegno di Englaro e in difesa della Costituzione. la gente non sembra disposta a dormire in questo caso. ma abbiamo fatto un gran casino e in tanti anche per l’università, si è visto con che risultato.
    noi non vogliamo farci schiacciare in questo modo, ma che cosa davvero possiamo fare? quali mosse concrete ci sono rimaste? possiamo riguadagnare un minimo di compattezza e di costanza per ottenere qualcosa?

  20. @difo1968,
    L’ho scritto anche io e più volte che bisogna collaborare per difendere le istituzioni democratiche: collaborare con Di Pietro, Travaglio e altri. Ma se l’IDV al suo interno ha deputati e senatori che voteranno la vergognosa legge anti-Englaro, non vorro più saperne di loro. Giudicherò da come votano i parlamentari dipietristi (tutti). Non si può difendere Napolitano e poi votare le leggi di Berlusconi in parlamento.

    @Rol.A.
    La laicità prevede leggi che lasciano LIBERI i cittadini: la laicità prevede cioè L’AUTODETERMINAZIONE in fatto di cure o trattamenti medici. Se tu vuoi, puoi rifiutarti di essere nutrito e nessuno può invadere il tuo corpo: puoi perchè sei cosciente. Ma tale diritto deve valere anche quando una persona non sia più in grado di comunicare. Questa è la laicità, quindi non girare la frittata per difendere posizioni indifendibili.

  21. ROMA – Quando Berlusconi era presidente del Consiglio, ”nel 2004, gli scrissi una lettera chiedendogli aiuto. Non rispose. Dal momento che la politica non fece nulla e nemmeno il governo, mi rivolsi ai giudici. Chiesi loro aiuto ed essi fecero il loro dovere”. E’ quanto dice Beppino Englaro in un’intervista al Pais pubblicata oggi sul sito online del giornale spagnolo.

    la “coscienza” di b. sa SOLO dove si infilano i manganelli o le pen drive e TUTTO ciò che il suo potere bieco malato schifoso possa concepire..

    ho letto anch’io la smentita di di pietro… c’è qualcosa che non mi convince! sfugge come una anguilla
    bisogna marcarlo strettissimo, altro che fiato sul collo.. di più di pù!

  22. @ musicista
    al di là delle opinioni personali in merito all’autodeterminazione (sulla quale siamo d’accordo), il punto è che l’orrido nano ha sfruttato una vicenda familiare drammatica e la sofferenza decennale di un padre come uno sciacallo che si avventa su una preda agonizzante. questo è talmente e palesemente schifoso, oltre che incostituzionale e politicamente inopportuno che ritengo altamente improbabile che di pietro possa condividere o tantomeno votare una eventuale legge sull’argomento. se dovesse farlo non sarebbe da stigmatizzare ma da internare. è più plausibile che certa stampa abbia inventato quelle dichiarazioni (perchè oggi solo “certa” stampa può permetterselo). finchè di stampa non ne rimarrà una sola.

  23. @difo1968

    .. io credo che il passo tra l’apparenza di avere più fonti di informazione e la certezza di avere un’unica fonte di informazione sia veramente breve. Penso che le affermazioni di B. abbiano un contenuto volgare e ingiurioso, sia dette in qualità di Presidente del Consiglio, sia dette in qualità di padre.. in particolare mi ha rabbrividito la sua affermazione secondo la quale in padre di Eluana cerca di liberarsi di una scomodità.. ma dico.. stiamo scherzando..??
    Ecco, concordemente con quanto ai scritto, spero (ne sono certa) che Di Pietro non condivida tutto ciò, perchè approvare questa legge equivarrebbe ad appoggiare quanto affermato da B.

    E rimango sempre più convinta che tutto questo sia un modo per distrarre la nostra (di cittadini) attenzione dalle riforme ad personam e ad personas (per quelli che si trovano nella sua situazione) che B. sta mettendo in atto in questi giorni, prima fra tutti la riforma sulla giustizia, così sproporzionata in favore della difesa e così deficiataria nei confronti dell’accusa.. chissà come mai..!! Che B. abbia qualche impiccio da risolvere..?

  24. vi consiglio di leggere questa intervista (abbastanza chiara anche per chi non conosce lo spagnolo).
    è di beppino englaro.

    Lascio il link separato da uno spazio, per evitare che venga cancellato in automatico, non è cmq off topic, per vederlo togliete lo spazio www. e elpais
    www. elpaiscom/ articulo/sociedad/condena/vivir/limites/peor/condena/muerte/elpepusoc/20090208elpepisoc_2/Tes

    p.s. cosa farà di pietro? non lo so e non mi interessa

  25. L’ITALIA VISTA DALL’ESTERO… [El Pais] CASO ELUANA: UNA MOSTRUOSITA’

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

    INVECE DI ELUANA ENGLARO, CHE MERITEREBBE IL RISPETTO DEL SILENZIO

    DOVREBBERO FAR SCALPORE SU GIORNALI E TELEVISIONI I PRETI PEDOFILI

    [El Paìs]
    – Gennaio 2009, a VERONA emergono i casi di 67 studenti, durati almeno 30 anni

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

    L’ITALIA VISTA DALL’ESTERO… [Information.dk] – PEGGIO DEL FASCISMO

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

    L’ITALIA VISTA DALL’ESTERO… [La Vanguardia] UN MILIONE DI FIRME CONTRO IMMUNITÀ DI BERLUSCONI
    [questo è uno dei motivi principali della “riforma-boicottaggio” della giustizia della psiconano: annullamento valore sentenze come prova]

    https://sabinaguzzanti.it/forum/topic.php?id=592#post-7320

    @Sabina: l’avevamo capito, sì

    https://www.sabinaguzzanti.it/2009/02/06/sabina-da-palermo-apre-annozero/#comment-9541

  26. no non l’avevo capito ma grazie.
    ho visto ieri notte al cinema revolutinary road e mi è piaciuto tanto per cui andate al cinema, ciò che è bello va sostenuto. consiglio anche di vedere (ma questo non si trova nelle sale) “la zona” del regista Rodrigo Plà.

  27. io non ho letto l’intervista ma mi sembra strano: ieri ho letto su “a” 1 intervista al direttore della stampa ke si diceva antiberlusconiano.
    poi non e’ colpa sua se i suoi dipendenti non la pensano come lui….

  28. Eugenio Scalfari – Non poteva esserci scempio più atroce

    http://www.libertaegiustizia.it/rassegna/rs_leggi_articolo.php?id_articolo=3578
    “Non ci poteva essere operazione più spregiudicata e più lucidamente perseguita.
    Condotta in pubblico davanti alle televisioni in una conferenza stampa del premier circondato dai suoi ministri sotto gli occhi di milioni di spettatori.
    Non stiamo ricostruendo una verità nascosta, un retroscena nebuloso, una opinabile interpretazione. Il capo del governo è stato chiarissimo e le sue parole non lasciano adito a dubbi. Ha detto che «al di là dell´obbligo morale di salvare una vita» egli sente «il dovere di governare con la stessa incisività e rapidità che è assicurata ai governanti degli altri paesi». Gli strumenti necessari per realizzare quest´obiettivo indispensabile sono «la decretazione d´urgenza e il voto di fiducia»; ma poiché l´attuale Costituzione semina di ostacoli l´uso sistematico di tali strumenti, lui «chiederà al popolo di cambiare la Costituzione».
    La crisi economica rende ancor più indispensabile questo cambiamento che dovrà avvenire quanto prima.
    Non ci poteva essere una spiegazione più chiara di questa.”
    “Eluana scelta dunque come grimaldello per scardinare le garanzie democratiche e radunare in una sola mano il potere esecutivo e quello legislativo mentre con l´altra si mette la museruola alla magistratura inquirente e a quella giudicante.
    Questo è lo spettacolo andato in scena venerdì. Uno spettacolo che è soltanto il principio e che ci riporta ad antichi fantasmi che speravamo di non incontrare mai più sulla nostra strada.”
    “Quale migliore occasione di questa per dare la spallata all´odiato Stato di diritto e alla divisione dei poteri così inutilmente ingombrante? Non ha esitato davanti a nulla e non ha lesinato le parole il primo attore di questa messa in scena.”
    “Ha detto che i suoi sentimenti di padre venivano PRIMA degli articoli della Costituzione.”
    °°°
    “Ci sono altri due obiettivi che l´uso spregiudicato del caso Englaro ha consentito a Berlusconi di realizzare.
    Il primo consiste nella saldatura politica con la gerarchia vaticana; il secondo è d´aver relegato in secondo piano, almeno per qualche giorno, la crisi economica che si aggrava ogni giorno di più e alla quale il governo non è in grado di opporre alcuna valida strategia di contrasto. ”
    °°°
    “Ci sono altre somiglianze più nostrane che saltano agli occhi. Mi viene in mente il discorso alla Camera di Benito Mussolini del 3 gennaio 1925, cui seguirono a breve distanza lo scioglimento dei partiti, l´instaurazione del partito unico, la sua identificazione con il governo e con lo Stato, il controllo diretto sulla stampa. Quel discorso segnò la fine della democrazia parlamentare, già molto deperita, la fine del liberalismo, la fine dello Stato di diritto e della SEPARAZIONE DEI POTERI costituzionali.”
    “In quel passaggio del 3 gennaio ´25 dalla democrazia agonizzante alla dittatura mussoliniana, gli intellettuali ebbero una funzione importante.
    Alcuni (pochi) resistettero con intransigenza; altri (molti) si misero a disposizione.
    Dapprima si attestarono su un attendismo apparentemente neutrale, ma nel breve volgere di qualche mese si intrupparono senza riserve.”

    “Vedo preoccupanti analogie.”

    “E tutto è sciaguratamente avvenuto sul «corpo ideologico» di Eluana Englaro. Non ci poteva essere uno scempio più atroce.”

    °°°
    I perchè dell’uscire dalla Chiesa Cattolica
    http://www.radicalsocialismo.it/index.php?option=com_remository&Itemid=182&func=fileinfo&id=33

    °°°
    Giulietto Chiesa – La Terza Repubblica eversiva

    http://www.megachip.info/
    “Berlusconi sta cercando di fondare la Terza Repubblica: la sua.”
    “rispondendo al Capo dello Stato, che, in nome della Costituzione, non firma un decreto illegale – di avere intenzione di «modificare la Costituzione».
    Non c’è dunque il minimo equivoco circa quello che sta accadendo: si tratta di un tentativo di colpo di stato, di un atto eversivo che il capo del potere esecutivo annuncia contro entrambi gli altri poteri dello stato di diritto, il Parlamento e l’Ordine Giudiziario. E contro il garante della divisione dei poteri, cioè il Presidente della Repubblica.
    Ammette dunque, il fellone, di star facendo una cosa illegale.
    Ma la fa ugualmente.”

    “Non sappiamo se già, a questo punto della disputa, si possa parlare di reati del rango dell’alto tradimento e dell’attentato alla Costituzione. Ma sospettiamo che siamo già molto vicini a questa soglia”

    “Vorremo sperare che questa prova decisiva aiuti tutti a capire che chiunque dialoghi con l’eversione diventa complice di essa.”

  29. @maleficus

    ….La gente deve sapere, dice qualcuno. Ma io ho paura che la gente sappia, che l’informazione arrivi… però si rimane indifferenti, nel gregge acefalo ognuno bada al proprio particolare, è intento a brucare quanto più pascolo riesce ad arraffare… e non vede il mattatoio, non sente l’odore di morte, non scorge il macellaio lordo di sangue.

    Tornerà, deve tornare, l’era del generoso lupo che sbranerà il cane da guardia del padrone dell’imbelle gregge….e sarà libertà. Non per tutti.
    Dove sono ora le belanti urla dell’onda………dove l’eco della rabbia……dove la dignità, questa sì rivoluzionaria, del lavoro?

    ..Pareva essere una malattia cronica.Era come se perfino la persona più intelligente avesse ancora il suo punticino vuoto nel cervello in cui qualcuno aveva scritto: Re.Che bella idea!. Chiunque avesse creato l’umanità, vi aveva lasciato dentro un grosso difetto di fabbrica. Si trattava della tendenza a mettersi in ginocchio. (*.Piedi d’argilla. T.Pratchett)

    Avere il ginocchio a terra non ammette la postura eretta, l’unica consentita all’Uomo.

    …I regimi possono sopravvivere ad orde barbariche,terroristi pazzi e società segrete, ma si trovano in guai seri quando uomini prosperi e anonimi si siedono attorno ad un grosso tavolo e formulano pensieri del genere. (*.)

    Succederà, prima o poi succederà.

  30. Una forza politica la si appoggia (o non) a seconda di quello che fa in parlamento, ossia a seconda di QUALI LEGGI contribuisce a fare o a non fare approvare. Non si appoggia una forza politica in base a ciò che il suo leader scrive nel suo blog.

  31. certo che questa riforma va bloccata, è scandalosa! fa vedere in modo imbarazante un B che dice: “io ho fatto fatica a prendere per il culo un paese intero, ma voi, miei prodi, amici, simili ed eventalmente successori, avrete strada facile e io adesso preparo il terreno per non avere più rotture di co…..ni”
    Sabina, COME la fermiamo?

  32. @ Musicista.
    Lo parli e lo capisci l’italiano o sono io che parlo il sanscrito antico?
    Dimmi, che vedrò di spiegarti a gesti che idee io abbia nella testa, idee estremamente e puramente laiche…
    Poi, fai tu, dico sempre che qui spesso si casca in un dialogo tra sordi 🙁

  33. Il Governo si prepara a imbavagliare Internet

    Con il pacchetto sulla sicurezza approvato dal Senato, Berlusconi dà al ministro degli Interni il potere di CHIUDERE siti Internet, filtrarli e multarli pesantemente.

    Gli internet provider “disobbedienti” dovranno pagare una sanzione dai 50mila a 250mila euro.

    Nel testo del ddl si legge infatti: “In caso di accertata apologia o incitamento, il ministro dell’Interno dispone con proprio decreto l’interruzione dell’attività indicata, ordinando ai fornitori di servizi di connettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine, applicando sanzioni pecuniarie per gli inadempienti”.

    In pratica il governo si arroga un potere che solo nei Paesi TOTALITARI appartiene alla polizia mentre nei Paesi democratici può essere esercitato solo dall’autorità giudiziaria e mai dal governo per via amministrativa.

    c’è da far venire i brividi…

    La misura è stata inserita all’ultimo momento grazie a un emendamento del senatore Gianpiero D’Alia (UDC)

    http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=9362&numero=999

    °°°
    e la Siae: “Più poteri per combattere la pirateria”

    E i provider siano responsabili dei contenuti che fanno transitare.

    naturalmente “ciò che doveva diventare materia di pubblico dibattito sta invece venendo trattato in gran segreto”

    http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=9242

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

    Google Latitude: stiamo venendo a prenderti! – COME GOOGLE SI TRASFORMA NEL GRANDE FRATELLO

    http://www.byoblu.com/8fdfe2a3-0b83-4094-a116-9dbe261927f0/post.aspx

    Lo utilizzerà anche lo psiconano per trovarci ovunque?

    nel frattempo in perfetta sintonia con i leghisti, cerca di arruolare i medici
    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200902articoli/40743girata.asp

    E per non rimanere dubbi, il popolo italiano, per bocca del suo Premier, dichiara di voler imparare da Hosni Mubarak come si prende e si mantiene il potere in una repubblica.
    http://www.byoblu.com/c2f9dce9-45a8-4a84-af0a-ca27ee86baec/post.aspx

    L’ITALIA E’ ORMAI UN PAESE FASCISTA. ECCO L’INCHIESTA VIDEO
    http://www.youtube.com/watch?v=NNLkCPvoRn8

    http://www.youtube.com/watch?v=4PHDMAWwr6A&feature=related
    http://www.youtube.com/watch?v=gXEqk1JQ6Us&feature=related
    http://www.youtube.com/watch?v=AOHPT0NGJRU&feature=related

  34. Senti Rol. A. guarda che non spaventi proprio nessuno. Su questo blog si discute tra persone intelligenti e non sei certo tu a dirmi che che partecipa a questo blog è uno che si fa le pippe. Quanto alla laicità di di pietro, la verificheremo quando ci sarà il voto in parlamento.

  35. Continua l’accanimento – “Quella stanza non è stata certificata” E’ battaglia sull’idoneità della clinica

    nonostante «La signora Englaro – ha aggiunto la presidente della casa di riposo – è stata ricoverata a La Quiete su specifica richiesta dei familiari, con regolare permesso dell’Azienda sanitaria, come previsto dalle norme regionali»

    il pretesto: la presidente Domenicali ha precisato: «L’ispezione dei Nas ha ritenuto di rilevare un’anomalia nel fatto che l’assistenza alla signora Englaro venga prestata da persone esterna alla struttura.»

    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200902articoli/40797girata.asp

    Petizione su – L’unità –
    http://www.unita.it/news/80450/eluana_anche_nostra_figlia

    Liberazione: NESSUN DORMA
    http://www.liberazione.it/pdf_sfoglia.php?move=1
    E NESSUN DORME
    http://www.liberazione.it/pdf_sfoglia.php?move=1

    http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2009/mese/02/articolo/402/?tx_ttnews%5BbackPid%5D=16&cHash=35b95f3555
    …mobilitazione, quanto più spontanea e trasversale possibile. Come il corteo di Roma. Come il presidio di piazza san Babila a Milano, anch’esso trasformatosi in un corteo spontaneo, con alla testa Dario Fo, Franca Rame e Gino Strada.
    Come le manifestazioni improvvisate a Napoli, Catanzaro, Firenze. Ma anche come gli appelli e i documenti di sostegno a Giorgio Napolitano che si stanno moltiplicano in queste ore.
    …A sorpresa, quando il corteo è tornato al punto di partenza, in via del Corso di fronte alla galleria Alberto Sordi, ha trovato ad attenderlo un folla ancora maggiore di quella impegnata a sfilare. Inclusi militanti del Prc, del Pdci e persino del Pd.
    Ma di dirigenti piddini, in piazza se ne sono visti ben pochi, e anche questo è un segnale, però pessimo.

    Walter Veltroni avrebbe confessato nel pomeriggio agli intimi di essere preoccupato soprattutto per la ricaduta negativa che la faccenda potrebbe avere sul suo elettorato cattolico[!!!], e se questa è il principale cruccio del leader del Pd di fronte a un simile arrembaggio alla Costituzione, è ben difficile che decida poi di fermare con l’ostruzionismo l’oscena legge che Berlusconi vuol far approvare in pochi giorni per aggirare il niet di Napolitano.

  36. @ Sabina 😀

    sono io che ringrazio TE per tutto quello che riesci a fare e PER LO SPAZIO CHE CI DAI – te ne siamo enormemente grati!

  37. per le restrizioni su internet dobbiamo stabilirre un codice. se intendiamo invitare a disobbedire ad esempio basterà spiegare le contraddizioni di una legge e magari scrivere il contrario: invitiamo a rispettarla. e poi se ci si deve dare appuntamento a una manifestazione si scrive ora e luogo anche a parte o nel contesto di un’altra frase

  38. Poco tempo fà scrissi che l’attacco diretto alla Costituzione sarebbe stato l’ultimo atto, prima di questo c’era internet. Non mi ero sbagliato, dissi anche che a quel punto la violenza sarebbe stata “autodifesa”, ci siamo?? Sono d’accordo con Sabina, , è urgente codificare fin d’ora la modalità per restare comunque collegati per future azioni comuni, ricordandoci che siamo già tutti noti e conosciuti a chi non ci vuole bene! Sarà forse utile conoscerci tra di noi, un giorno mi auguro di no, vorrei tanto sbagliarmi, ma se qualcuno di noi mancasse all’appello almeno sapremo di chi si tratta. Esagerato? Vista la velocità con cui ci stanno cadendo addosso “i provvedimenti ” approvati e in via di approvazione, credo di no. Duarnte la guera civile spagnola (falso problema) tutti discutevano e nessuno si curava di Hitler , anzi in parte lo assecondarono, per quasi 4anni fino all’ireparabile. L’attuale crisi e tante altre false priorità o notizie inutili sono il falso problema mentre il nostro mini H. fa quello che vuole.

  39. c manca pure ke censurino la rete!!!! ma mi sembra ke sia troppo azzardato persino x b. non dico ke nn ne sarebbe capace ma sarebbe molto rischioso xke’ cosi’ si capirebbe d + ke siamo in dittatura

  40. questo è il messaggio che di pietro suggerisce ai lettori del suo blog di inviare alla Stampa:

    “Antonio Di Pietro non ha mai pronunciato le parole che voi scrivete, e la sua posizione è completamente differente da quella da voi riportata. Avete l’obbligo di rimuovere il precedente articolo da voi pubblicato e di retificare con quello pubblicato dal Blog http://www.antoniodipietro.it.”

    spero che tonino spieghi cosa significa che “la sua posizione ècompletamente differente”

    buonanotte

  41. altro che buonanotte..
    dopo aver visualizzato un solo video dell’inchiesta mi sento lo stomaco come tagliuzzato da lamette..
    grazie sai!? (col ghigno) 😉

  42. dopo – Il Grande Orecchio sbarca a Sigonella –

    http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2009/mese/01/articolo/322/?tx_ttnews%5BbackPid%5D=16&cHash=aa1897a5a4

    che avevo riportato qui https://sabinaguzzanti.it/forum/topic.php?id=466&page=3#post-7141

    e già questa era una notizia passata sottotraccia nel maintream dei media,

    emerge BEN DI PIU’ ed evidentemente tenuto in PIU’ GRANDE RISERBO:

    le truppe USA dopo il rifiuto di TUTTA L’AFRICA e della SPAGNA, sono meravigliosamente accolte dall’ITALIA [regime psiconano]

    http://www.nigrizia.it/doc.asp?ID=11683

    “…Africom, il supremo comando Usa per le truppe di terra e di mare per l’Africa, troverà posto a Napoli e a Vicenza. Africom, creato nel 2007 dal presidente Bush e inaugurato il primo ottobre 2008 a Stoccarda (Germania), è guidato oggi dal generale afro-americano William “Kid” Ward. Il generale ha speso il 2008 a cercare una base per questo Comando in Africa. Ma la forte azione diplomatica del Sudafrica contro la presenza di Africom nel continente, ha impedito agli Usa di trovarla.
    Come ultima chance gli americani hanno pensato di trovarla nel paese più vicino all’Africa, la Spagna ed esattamente a Rota (Cadice), ma Zapatero si è opposto. Non rimaneva che l’Italia! E il governo Berlusconi è stato ben felice di dare il benvenuto ad Africom a Vicenza e a Napoli.”

    e le menzogne si sprecano:

    “Il ministro Frattini ha anche detto che si tratta di «strutture di comando che operano nel quadro Nato». Bugia! Il comando Africom è uno dei sei comandi unificati del Pentagono. Frattini ha anche dichiarato che non ci sono truppe da combattimento, ma solo componenti civili. Altra bugia! Africom è il comando unificato militare statunitense che ha come scopo la lotta al terrorismo e l’addestramento dei militari africani, oltre alla protezione degli enormi interessi americani in Africa.”

    “Frattini ha anche detto che la scelta del governo è stata presa dopo aver informato i paesi africani che hanno espresso grande supporto per questa decisione! Strana democrazia quella del governo Berlusconi che tiene NASCOSTA una tale decisione al parlamento e consulta invece i governi africani!”

    Il Pd ha qualcosa da dire a riguardo? Oppure c’è un accordo bipartisan su tutto questo?

    Come mai che la Cei non ha alcuna parola da dire su scelte militaristiche così scellerate?
    Come mai gli istituti missionari e le realtà missionarie laicali come la Focsiv non reagiscono a decisioni militaristiche così gravi?

    A tutti chiedo di inviare una e-mail al ministro degli esteri Franco Frattini e al ministro della difesa Ignazio La Russa, protestando per la scelta di Africom a Vicenza e a Napoli. Alex Zanotelli

  43. http://temi.repubblica.it/micromega-online/ora-basta-14-febbraio-a-piazza-navona-contro-la-dittatura-oscurantista/

    Caso Englaro e assalto alla Costituzione
    “ORA BASTA!”. 14 FEBBRAIO A PIAZZA NAVONA CONTRO LA DITTATURA OSCURANTISTA

    Firma l’appello di Lorenza CARLASSARE, Andrea CAMILLERI, Furio COLOMBO, Umberto ECO, Paolo FLORES D’ARCAIS, Margherita HACK, Pancho PARDI, Stefano RODOTA’:

    “La vita di ciascuno non appartiene al governo e non appartiene alla Chiesa. La vita appartiene solo a chi la vive. Il decreto legge di Berlusconi, trasformato in disegno di legge dopo che il presidente Napolitano, da custode della Costituzione, ha rifiutato di firmarlo, vuole sottrarre al cittadino il diritto sulla propria vita e consegnarlo alla volontà totalitaria dello Stato e della Chiesa. Rendendo coatta l’alimentazione e l’idratazione anche contro la volontà del paziente, impone per legge la tortura ad ogni malato terminale.

    Pur di imporre questa legge khomeinista, Berlusconi ha dichiarato che intende sovvertire la Costituzione repubblicana. E’arrivato ad oltraggiare una delle costituzioni più democratiche del mondo, la nostra, definendola “filosovietica”, mentre non perde occasioni per elogiare il suo “amico Putin”, ex-dirigente del Kgb. Al governo Berlusconi che ha ormai dichiarato guerra alla Costituzione repubblicana, è dovere democratico di ogni cittadino opporre un fermo “ora basta!”.

    Per dire sì alla vita e no alla tortura, per dire sì alla Costituzione e no al progetto di dittatura oscurantista, per dire sì al Presidente che sostiene la Costituzione contro chi la viola, la svilisce, la insulta, chiediamo a tutti i democratici di auto-organizzarsi per una grande e pacifica manifestazione, senza bandiere di partito, solo con la passione e l’impegno civile di liberi cittadini, a Roma, a piazza Navona, sabato 14 febbraio alle ore 15.

  44. La dittatura è palese e spero che gratteremo il fondo presto, perché solo così la gente si “renderà conto”. Quella gente che è stata così rincretinita da 20 anni a questa parte, che è stata sempre presa in giro dal ’48 a ora, da sempre. Quella gente che non ha senso critico perché così “hanno deciso”. Dobbiamo toccare il fondo per risalire.
    P.S. Grande Sabina…grande show a catania…grande soubrette…mai vista una soubrette così…:D

  45. @ evaluna82

    “spero che gratteremo il fondo presto”? forse non ti rendi conto di quanto profondo possa essere il ‘fondo da grattare’, di quanto tempo potrà durare, di quanto siano irreversibili o reversibili con gran difficoltà certe involuzioni studiate nei particolari da interi gruppi di professionisti – avvocati/parlamentari etc – al libro paga del multimiliardario…
    forse non ti rendi conto che la dittatura + o – nascosta è per noi, NON per “Quella gente che non ha senso critico…” che se la lascerà scivolare addosso, o ne approfitterà pure…

    comunque, capisco cosa vuoi dire, ciao 🙂

  46. Sarebbe bello che le malefatte politiche venissero scoperte e magari sanzionate, ma questo spesso diventa un dibattito all’italiana.
    Propabilmente ci sono evasori fiscali, falsificatori di bilancio, bancarottieri, ecc…, che spesso appartenenendo alla categoria di persone “cioè quella dei politici” e allora si fa una legge ad hoc in modo che molte intercettazioni, processi ed altro non conviene effettuarli.
    Spero allora, che i magistrati, avvocati, politici che non condividano tale legge facciano in modo che non si arrivi al troppo in senso negativo, perchè se si continua così, un domani i vari presidenti delle istituzioni politiche faranno un legge su indicazione, cioè senza voto democratico. Speriamo di NO!

  47. Prima della riforma del codice di procedura penale del 1989, le indagini di polizia giudiziaria erano delegate, anche di iniziativa, alle varie forze di polizia, e mi riferisco a Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza. Non mi sembra che le cose andavano proprio malissimo e che queste erano così pilotate dai vari governi in carica come la nostra Sabina dalla coda di paglia vuol farci credere e supporre. Anzi: con il nuovo codice e la nuova attribuzione di incarichi alle Procure si è avuto un netto rallentamento di tutto ciò che riguarda sia il processo che l’attività di indagine.
    Non si preoccupi quindi, cara Sabina, il diavolo non è poi così nero come lo si dipinge! Si tranquillizzi.
    Faccia le sue macchiette, le sue imitazioni, offenda la ministra, ci faccia ridere insomma perchè questo è il suo lavoro e la smetta con il suo terrorismo mediatico.

  48. Se l’IDV voterà a favore del decreto “sadico” che permette di continuare la sofferenza di Eluana, sarà per me una profonda delusione.
    Credo profondamente in Dio,ma odio con tutta l’anima il Clero.Credo che sia meglio che Eluana raggiunga Dio dove La sta già aspettando da diversi anni.

    @ Musicista
    Io ho sempre considerato comunismo e fascismo due facce opposte della stessa medaglia,quindi non saprei se sono di destra o di sinistra.

  49. Censurare la rete, cambiare la costituzione a proprio favore e comodo, decidere della vita e la morte, ipnotizzare milioni di persone con i culi delle veline e farli sentire intelligenti guardando le cazzate che dicono al grande fratello…
    ma da questi che sono dietro le stragi di mafia, dagli assassini di Falcone e Borsellino, da questi che hanno creato milioni di quintali cubi di immondizia, da coloro che è da 30 anni che lucrano sulla salerno-reggiocalabria, da coloro che riporteranno il nucleare, da coloro che hanno ucciso la scuola, la musica, la poesia…
    ma cosa vi aspettavate? e sarà sempre peggio. Perchè loro stanno dimostrando di avere tutta la forza possibile, perchè sono in crescita anche se molta gente si sta svegliando, perchè hanno l’appoggio di tutta la criminalità, la chiesa, e gli industriali (a volte si sovrappongono).
    L’unico modo è cercare di eliminarli. Kamikaze per la democrazia? si grazie

  50. @psiconano

    come diceva falcone ” e’ bello morire per le cose in cui credi” ma io ultimamente rifletto su qll ke disse sabina a reperto raiot:
    “com’e’ possibile ke c siano dei paesi dove senza letteralmente saper ne leggere ne scrivere combattono contro multinazionali e avvocati e vincono pure?”

    forse xke’ nn hanno i reality ke li rincoglioniscono x bene….

  51. Ore 12 – Berlusconi vuole le elezioni anticipate!

    http://www.polisblog.it/post/3599/ore-12-berlusconi-vuole-le-elezioni-anticipate

    in pratica vorrebbe ottenere un maggioranza ANCORA + BULGARA, visto che annusa proiezioni in crescita [e, aggiungo io, CHE SI E’ GUADAGNATO MAGGIOR FIDUCIA DA PARTE DEL VATICANO ED DEI CATTOLICI + RETRIVI], e magari ne approfitterebbe per defenestrare Fini.

    “Vuole bruciare le tappe per fare il “pieno” personale alle urne, per disporre di un Parlamento ancor più addomesticato e ancora più forte numericamente in grado di eleggerlo capo dello Stato, per emulare non certo l’”abbronzato” democratico Obama ma il “collega” autoritario Putin.

    Veltronix è in ALLARME ROSSO [io dico perchè annusa il SUO disastro]

    http://www.adnkronos.com/IGN/Edicola/?id=3.0.2996788213

    ”Se lo tolga dalla testa Berlusconi: al Quirinale non ci andrà mai. In quella carica si sono succedute personalità che hanno garantito l’unita’ della nazione e il rispetto della Costituzione. Lui non e’ in grado di garantire unita’, ma solo divisione”

    ”Berlusconi vuole portare il potere legislativo in una sola mano, nella sua. ”il presidente del Consiglio ha scelto con freddezza e cinismo di strumentalizzare la vicenda della povera Eluana con un disegno ben preciso”. ”Negli ambienti ben informati -spiega Veltroni- cicola la tesi che Berlusconi vorrebbe andare alle elezioni anticipate per cercare di assicurarsi che il Parlamento che eleggera’ il prossimo capo dello Stato sia piu’ controllabile. Interessi assolutamente privati a fronte di un paese che vive una crisi economica e sociale gravissima”. Ma, avverte, ”se lo tolga dalla testa Berlusconi: al Quirinale non ci andra’ mai”.

    http://it.notizie.yahoo.com/4/20090209/tts-oittp-veltroni-berlusconi-colle-ca02f96.html

    http://www.corriere.it/politica/09_febbraio_09/veltroni_berlusconi_quirinale_885c5f1a-f68a-11dd-9c7e-00144f02aabc.shtml

    http://www.agenziami.it/articolo/2542/Veltroni+Berlusconi+al+Quirinale+Non+andra+mai/

    quindi comincia la sua CAMPAGNA ELETTORALE attaccando Di Pietro

    ”Di Pietro ha gia’ reso un servizio a Berlusconi offendendo il presidente della Repubblica. E in queste ore non ho sentito da lui parole urlate, di analoga intensita’, contro gli attacchi alla Costituzione…”

  52. Ore 12 – Berlusconi vuole le elezioni anticipate!

    http://www.polisblog.it/post/3599/ore-12-berlusconi-vuole-le-elezioni-anticipate

    in pratica vorrebbe ottenere un maggioranza ANCORA + BULGARA, visto che annusa proiezioni in crescita [e, aggiungo io, CHE SI E’ GUADAGNATO MAGGIOR FIDUCIA DA PARTE DEL VATICANO ED DEI CATTOLICI + RETRIVI], e magari ne approfitterebbe per defenestrare Fini.

    “Vuole bruciare le tappe per fare il “pieno” personale alle urne, per disporre di un Parlamento ancor più addomesticato e ancora più forte numericamente in grado di eleggerlo capo dello Stato, per emulare non certo l’”abbronzato” democratico Obama ma il “collega” autoritario Putin.

    Veltronix è in ALLARME ROSSO [io dico perchè annusa il SUO disastro]

    http://www.adnkronos.com/IGN/Edicola/?id=3.0.2996788213

    ”Se lo tolga dalla testa Berlusconi: al Quirinale non ci andrà mai. In quella carica si sono succedute personalità che hanno garantito l’unita’ della nazione e il rispetto della Costituzione. Lui non e’ in grado di garantire unita’, ma solo divisione”

    ”Berlusconi vuole portare il potere legislativo in una sola mano, nella sua. ”il presidente del Consiglio ha scelto con freddezza e cinismo di strumentalizzare la vicenda della povera Eluana con un disegno ben preciso”. ”Negli ambienti ben informati -spiega Veltroni- cicola la tesi che Berlusconi vorrebbe andare alle elezioni anticipate per cercare di assicurarsi che il Parlamento che eleggera’ il prossimo capo dello Stato sia piu’ controllabile. Interessi assolutamente privati a fronte di un paese che vive una crisi economica e sociale gravissima”. Ma, avverte, ”se lo tolga dalla testa Berlusconi: al Quirinale non ci andra’ mai”.

    http://it.notizie.yahoo.com/4/20090209/tts-oittp-veltroni-berlusconi-colle-ca02f96.html

    http://www.corriere.it/politica/09_febbraio_09/veltroni_berlusconi_quirinale_885c5f1a-f68a-11dd-9c7e-00144f02aabc.shtml

    http://www.agenziami.it/articolo/2542/Veltroni+Berlusconi+al+Quirinale+Non+andra+mai/

    quindi comincia la sua CAMPAGNA ELETTORALE attaccando Di Pietro

    ”Di Pietro ha gia’ reso un servizio a Berlusconi offendendo il presidente della Repubblica. E in queste ore non ho sentito da lui parole urlate, di analoga intensita’, contro gli attacchi alla Costituzione…”

  53. @ Gloria89

    si giusto. Ci sono posti, come ultimamente è successo in Thailandia, dove nonostante l’ignoranza il popolo è riuscito a non farsi prendere per i fondelli in manierà così plateale come avviene da noi. Ma siamo sicuri che siamo meno ignoranti deì Thailandesi, per esempio? Le statistiche parlano di 7 milioni di analfabeti totali, e il 60% (sessanta per cento in lettere) della popolazione italiana fa fatica a seguire un discorso di senso compiuto..altre statistiche danno addirittura 20 milioni di analfabeti:
    http://www.michelmartone.org/analfabetismo-milioni-in-italia-263.html
    Il potere sa che è solo grazie all’ignoranza che può esercitare lo stesso senza avere dissenso. Che poi tanta gente che ha studiato che conosco voti Berlusconi, questo è un dato di fatto…ripeto, rimane solo da sorteggiare i kamikaze.

  54. Lo psiconano gioca spregiudicatamente [e squallidamente] su tutti i fronti

    con le ELEZIONI ANTICIPATE [probabilmente annusa l’incombere della vecchiaia e vuole tutto SUBITO] intende probabilmente ottenere:

    – maggioranza ancora + BULGARA per il suo governo per altri 5 anni a partire da ORA anzichè da un anno fa [annusando i sondaggi attuali – ed annusando possibile tramonto quando gli italiani saranno effettivamente morsi dalla crisi]

    – massime possibilità di diventare PRESIDENTE, con poteri maggiorati, ovviamente, non di mera rappresentanza.
    Così sarebbe sempre alla guida col massimo del potere, ed al riparo della giustizia – dolo alfano – per altri 7 anni…

    °°°°°°
    Così come gioca spregiudicatamente contro SORU in Sardegna, il quale non riesce a fare a meno di paragonarlo giustamente a…

    Caligola, l’imperatore che nominò senatore il suo cavallo…

    http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/politica/elezioni-sardegna/intervista-soru/intervista-soru.html

    ed a fare a meno di esprimere un senso di pena per quest’uomo di 73 anni, ormai alle soglie della vecchiaia… mentre in combutta con Il Giornale
    sputa falsità sull’azienda che Soru non gestisce più da ben 5 anni, danneggiandola e danneggiandone gli operai – favorendo Mediaset –
    e “facendo delle affermazioni su una società quotata in borsa che sono al limite dell’aggiotaggio. Ma tanto lui è un impunito”.

    Nel senso che ha l’impunità?
    “Guardi, l’altro giorno sono andato in Procura a denunciarlo, e ho potuto toccare con mano in che repubblica stiamo vivendo. Il presidente del Consiglio può dire di ciascuno di noi le cose più terribili, ma noi siamo assolutamente nudi e indifesi perché lui è protetto dal lodo Alfano”.

    http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/politica/elezioni-sardegna/querela-calunnia/querela-calunnia.html

  55. I militari nelle città (finora impiegati non per la sicurezza, ma per tutt’altro, come spalare la neve a Milano accanto ai carcerati, al posto degli spalatori avventizi!),
    l’istituzionalizzazione delle ronde volontarie (dis)armate (per la gioia dei nazi-fascio-leghisti!),
    una riforma della giustizia che regala interamente la pianificazione delle attività investigative all’arma dei carabinieri (diretti sottoposti del ministero della difesa!),
    dichiarazioni (anche se poi rimangiate subito come al solito!) sulla Costituzione nelle quali la si definisce “frutto di un dominio filo-sovietico”,
    infine la strumentalizzazione di un intimo e atroce dolore quale quello di una famiglia al capezzale di una moribonda…………

    Quale altra nefandezza dobbiamo attenderci per vedere finalmente messa a nudo la reale facciata di violenza golpista che sta storpiando l’Italia da 15 anni e più?
    Quale altro colpo di mano dovremo subire ancora per reagire con legittimo furore decapitando questo patetico despota maquillage-dipendente e il suo esercito di servi?

    LUDDISMO E JACQUERIE RAZIONALI !
    QUI ED ORA !

  56. eppure il presidente Napolitano tra le tante cssate che sta facendo ha detto una cosa giusta “leggete la costituzione” ho cominciato a farlo ultimamente.
    credo sia il piu bel libro che io abbia mai lettoto fosse un paese di gente informata
    si puo vedere tra le righe della carta costituzionale la passione e l’amor patrio dei padri costituenti.
    questo nano maledetto non sarebbe degno nemmeno di guardarla, se questo popolo fosse un pizzico piu informato lo gnomo starebbe in galera

  57. Eluana Englaro è morta. E’ morta una seconda volta; la prima è avvenuta 17 anni fa!
    Pace alla sua anima!
    Finalmente finirà ‘sto bordello mediatico e ‘sta bacchettoneria italica del cazzo!

  58. .. mi pare giusto (si fa per dire) che, per una sorta di par condicio (forse per qualcuno c’era una sorta di squilibrio da sanare..), oltre a mettere il bavaglio all’informazione (.. noi non dobbiamo sapere nulla che non sia veicolato da chi di dovere), si metta un bel bavaglio alle opinioni che ognuno di noi può esprimere attraverso la rete (ossia un luogo LIBERO).. ossia non possiamo né sapere né dire nulla..! Manca solo che oscurino anche le televisioni (per altro già così povere di contenuti..) così poi facciamo come le tre scimmiette “Non vedo, non sento, non parlo”.. o meglio “Vedo.. sento.. parlo.. solo quello che dice Lei o mio Signor B.”..
    Vorrà dire che assegneremo ad ogni frase un significato convenzionale.. o semplicemente ad ogni frase scritta corrisponderà una il cui contenuto avrà segno opposto.. proprio come la famosa legge fisica per cui “ad ogni azione (in questo caso frase..) corrisponde una reazione (altra frase..) uguale e contraria”..

  59. Solo l’avvoltoio lecchino e carogna del tg4 ha la faccia merdosa di farne una diretta proprio in questo momento che merita solo rispettoso silenzio!

    TACI E MUORI MALEDETTO INFAME !

  60. ciao eluana, dopo vari rinvii ora stai in un posto migliore 🙂
    @psiconano
    piu’ ke d istruzione scolastica xo’ io intendevo coscienza politica.
    va bene ke tanto + alta e’ la prima maggiore e’ la seconda. e nn e’ neppure detto visto ke quando io ho cominciato avevo ancora la 3 media… (era novembre 2007)

  61. Neanche così male come gli USA che hanno 3 giganti dell’automobile ad un passo dal fallimento, General Electric che se la passa male, 40-50 banche fallite dall’inizio della crisi e non solo i privati si sono molto indebitati ma anche i singoli stati e alcuni di questi bramano qualcosina dal governo centrale per non fallire http://halturnershow.blogspot.com/2009/02/something-big-is-happening-9-us-states.html. Basta cercare “country risk” e trovi anche troppe informazioni.

    In Europa stiamo sicuramente meglio della Grecia e forse meglio del Regno Unito… per una volta almeno non ultimi. Oltre al debito pubblico abbiamo imprese molto indebitate ma non siamo certo ai livelli americani dove ogni volta che il prezzo delle case saliva andavano in banca a chiedere altri soldi per i consumi di tutti i giorni.

  62. Eluana, grazie a te e all’amore di tuo padre ci hai donato e lasciato più di quello che ci meritiamo. La dignità della morte.

  63. Eluana finalmente ha finito il suo calvario dopo 17 anni hanno fatto soffrire un padre per cosi tanto tempo solo per egoismi politici e sciacallaggio clericale, questo non è degno di un Paese democratico, il golpe del Duce berlusconi non è riuscito ad “uccidere ulteriormente la volontà individuale di una famiglia straziata dal dolore per lunghi 17 anni”.Che questa vicenda tristissima sia di monito alla cecità medioevale che vige nel nostro Paese Eluana nella sua tragedia ci da una speranza quella che ognuno di noi sia libero di scegliere sulla PROPRIA vita senza interferenza di alcuno, tanto meno dell’arroganza criminale della chiesa che vuole imporre il suo dogma sulla civiltà.HANNO ACCUSATO IL PADRE DI ELUANA DI ASSASSINIO…..MA GUARDATE DA CHE PULPITO VIENE LA PREDICA..IN PARLAMENTO VI SONO ANCORA DEI PREGIUDICATI E INFILTRATI DELLA MAFIA DELLA P2 CHE SONO I MANDANTI DI MOLTE STRAGI ITALIANE , DALLA STRAGE DELLA BANCA DELL’AGRICOLTURA, A QUELLA DI BOLOGNA, A BORSELLINO A FALCONE A PEPPINP IMPASTATO A GIUSEPPE FAVA SONO LORO GLI ASSASSINI COLORO CHE OGGI GIUDICANO UN PADRE CHE SI è CHIUSO GIUSTAMENTE NEL SILENZIO E NELLA SUA TRAGEDIA! FORZA BEPPINO SIAMO TUTTI CON TE CIAO ELUANA !

  64. ciao camillozzo,
    hai ottimi strumenti per capire… con un po’ di pazienza

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    intanto continua la bagarre sguaiata degli s-clerofasci

    gasparri attacca polemico napolitano
    sacconi ha chiesto che il Senato approvi comunque il ddl del governo
    Borghezio: omicidio di stato
    Quagliariello (Pdl), è stata ammazzata
    Il Vaticano: “Dio li perdoni” [ma loro no]
    http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=105756
    solo Mentana si dimette
    http://magazine.excite.it/news/15775/Mentana-Mediaset-non-cambia-il-palinsesto-mi-dimetto

    intanto

    Famiglia Cristiana, l’Italia precipita verso le leggi razziali
    http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=105721

    buon mattino

  65. E’ vomitevole quello che oggi ha detto Liguori su Radio101 sulle suorine (tutta la storia che a loro rispondeva), e la puntata di ieri di Vespa! Fatelo smettere di sbavare! Ma come ci siamo ridotti che l’unico giornale che possiamo leggere in tutto ‘sto marasma è FAMIGLIA CRISTIAAAANAAAA!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here