Home La Trattativa La Trattativa di nuovo nei cinema?

La Trattativa di nuovo nei cinema?

CONDIVIDI
la trattativa

La Trattativa di nuovo nei cinema?

Ci pensate che sogno se nonstante le stratosferiche pressioni perché questo film non venga visto, noi riuscissimo a rimetterlo nei cinema? Sarebbe un film nel film, un filmone nel filmone!

Rossana Cingolani 

Ieri ho avuto il privilegio di assistere alla proiezione de “LA TRATTATIVA” nella sala proiezioni della camera dei deputati, grazie ad un’iniziativa del movimento a 5 stelle. L’evento ha prodotto nei partecipanti un entusiasmo incredibile, in effetti il film è, oltre che bellissimo e godibile sotto tutti i punti di vista, un esemplare di impegno artistico, civile e sociale di cui ringrazio a nome di tutte le forze sane di questo paese a rischio, l’autrice e coproduttrice: Sabina Guzzanti. In questa circostanza ho appreso che il film, pur appena uscito, non è più nelle sale e che quindi tutto il lavoro incredibile fatto per raccontare un pezzo di storia di questo paese con sapiente maestria e lucida analisi politica, andrà perduto se noi non saremo in grado di mobilitarci per aiutare la promozione di questo film a mio parere rivoluzionario. Se qualcuno di buona volontà potesse aiutarmi a pubblicare questo commento sul blog del film, o a diffondere in altro modo questo appello a formare un comitato di sostegno alla divulgazione di questo documento. Perdere questa occasione sarebbe estremamente riprovevole, invito tutti a cercare di vederlo e mobilitarsi. Quando l’avrete visto capirete questo appello appassionato, voglio solo aggiungere che sono andata alla proiezione abbastanza prevenuta, aspettandomi un polpettone di denuncia con relativi interventi demagogici dei politici che avrebbero poi partecipato al dibattito sul film, momento di solito penoso per me e invece ho trovato anche nel dopo film un’atmosfera che ha acceso una speranza. Non tutto è perduto, possiamo farcela a non lasciare il nostro paese nelle mani della melma, la serata di ieri ne è stata una testimonianza evidente. Grazie a tutti.

Commenta questo post

17 Commenti

  1. Proviamoci a riportare La Trattativa al cinema!
    Cercheremo di condividere e diffondere questo appello di Rossana Cingolani il più possibile.
    Magari anche stampandone copie e ‘volantinando’.
    Ce la possiamo fare!

  2. Dobbiamo assolutamente provarci,sarebbe veramente bello!io vivo a Cagliari ma se verrà organizzata una presentazione in qualsiasi parte della Sardegna in qualche modo mi sposto 🙂

  3. Vanno coinvolti i preSidi delle scuole superiori . Sono i primi ad opporsi . Dalle scuole dobbiamo cominciare . One to one

  4. HO APPENA COPIATO QUESTA PROPOSTA, TROVATA TRA I COMMENTI ALL’ULTIMO POST DI GRILLO, NEL SUO BLOG. LA TROVO INTERESSANTE ANCHE PERCHÉ RISOLVEREBBE IL PROBLEMA DELLA MIRIADE DI COMUNI PRIVI DI SALA CINEMATOGRAFICA:
    “Una modesta proposta:
    Chiediamo a Sabina Guzzanti quale cifra potrebbe risarcirla per i costi economici ed umani che gli ha comportato la creazione di quest’opera d’arte di grandissimo impegno morale e civile.
    Fatto questo iniziamo una raccolta fondi su Internet, e se in un tempo ragionevole si raggiunge una cifra adeguata il film viene messo in Rete e reso gratuitamente scaricabile.
    Insomma una specie di crowdfunding alla rovescia, prima l’opera e poi la raccolta fondi.
    Credo che potrebbe funzionere meglio che una distribuzione su DVD.

    Torquato Apreda 16.11.14 17:39| 
    Vota commento
     |
    Segnala commento inappropriato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here