Home Politica Protezione Civile, finalmente se ne parla

Protezione Civile, finalmente se ne parla

CONDIVIDI
protezione civile

Protezione Civile, finalmente se ne parla

Che vi dicevo della Protezione Civile? Sono contenta che si cominci a parlarne, temevo che nessuno mi avrebbe creduta all’uscita del film. E’ veramente emblematico che una cosa del genere vada avanti dal 2001 e si sappia solo ora. Un ennesima prova, e ce n’è sempre bisogno, che hanno messo a tacere l’informazione esattamente per farsi gli affari loro.

E a questo proposito direi che ora possiamo dire ad alta voce che Minoli merita una bella coppa per la trasmissione di poche settimane fa.

Ve la ricordate? Ha preso il povero Bonaccorsi gli ha fatto dire tre scemenze e il resto celebrazione a suon di tamburi con questi romanelli del Comune di Roma, tutti nati col giubileo, presentati come eroi di 24 (la serie).

E non ha nemmeno, beato lui che ha la faccia per farlo, dimenticato di ricordare dell’iniziativa di intrattenimento per il terremoto, campi sonori, gestita da sua figlia…

Fino a pochi mesi fa nessuno poteva avanzare nemmeno una critica su come veniva gestita. Esattamente fin quando Rutelli è rimasto nel pd.

Non vedo l’ora che vediate il film, anche se con tutto quello che succede, chissà quando potrò mettere un punto.

Hasta la tangente siempre!

Aggiungo che sto per vedere Santoro, anche voi? Commentiamo insieme?

 

Commenta questo post

40 Commenti

  1. Ho letto un po’ di notizie qua e là ed una parte di me è contenta che finalmente si sia dimostrato (o cercando di dimostrare per essere politicamente corretti)che persona indegna sia Bertolaso.Però già mentre leggevo le prime righe dell’articolo mi prefiguravo quello che sarebbe successo..la stereotipizzazione che si sarebbe avuta.Pd: sarebbe una cosa grave se fosse vera,attendiamo che la magistratura faccia il proprio dovere.Idv: avete visto?dovete condannarlo!corrotto!l’avevamo detto noi,tuttti in galera devono andare!Udc: vedi Pd.Pdl:è un altro attacco infondato della magistratura comunista che spara a zero su chi fa del bene nel paese. E continuando a leggere proprio questo è accaduto. Tanto,nn importa e mai importerà cosa dirà o farà la magistratura,le posizioni saranno sempre le stesse apriori. Però questo non cambia l’assunto inconfutabile che sono i fatti che contano e su quelli noi dobbiamo basarci e sono essi che la magistratura può cambiare (certo,per quanto gli sia permesso dal Governo e da eventuali riforme).In un Italia che vive di corruzione ed egoismo,c’è chi si attacca spudorato alle sottane,io invece mi aggrappo con tutte le mie forze alle toghe rosse.
    ….per il resto….ammetto di essermi persa molto molto di questo blog,quindi la mia domanda sarà un po’ imbecille e me ne pento già mentre la faccio,ma sabina stai preparando un film?va bene,ok nn l’ho fatta..è che sn rimasta un po’ indietro,sapevo che tra i vari giri in Abruzzo stavi preparando qualcosa,ma nn avevo idea che fosse già ad un punto così avanzato….(questo è per attenuare la mia ignoranza:-))
    bacio a tutti e un’ultima domanda…qualcuno sa quando tornerà il sole su Roma?

  2. Se Bertolaso sarà giudicato colpevole o innocente lo vedrà la legge.Per quanto mi riguarda,come minimo da sardo,moralmente l’ho già condannato e con lui quei mafiosi del governo e quei fessi della mia regione.Hanno costruito una cattedrale nel “deserto” spendendo milioni di euro.Milioni di euro buttati in quanto ,ci scommetto,fra qualche anno tutte quelle strutture saranno fatiscenti.Ci hanno,o hanno illuso,i sardi dicendoci che il lavori per il G-8 varebbero portato turismo e lavoro.Se i soldi fossero stati utilizzati per risanare i trasporti pubblici su rotaie ,i collegamenti tra zone interne e coste,il miglioramento dei servizi sulle spiagge(inesistenti),le scuole di turismo ed artigianato allora sarebbero serviti a qualcosa.

  3. Non capisco come mai si parla dei lavori della Maddalena, dei mondiali di nuoto a Roma e delle celebrazioni per i 150 anni della repubblica dell’anno prossimo e non dell’Aquila? Ho capito che ci sono solo delle intercettazioni su Balducci o come cavolo si chiama che se la ride perchè “un sisma non capita tutti i giorni”, ma nessuno ha fatto menzione che io sappia del progetto CASE (e ieri i TG ci sbattevano in faccia i favolosi prodigi degli stantuffi che simulano terremoti) e di tutto quello che c’è appresso… qualcuno ha delle spiegazioni?

  4. http://www.repubblica.it/cronaca/2010/02/11/news/il_grande_regno_dell_emergenza_il_personaggio-2254417/

    …gli imprenditori che la notte del terremoto dell’Aquila del 6 aprile ridono pensando agli appalti.

    “Alla Ferratella occupati di sta roba del terremoto perché qui bisogna partire in quarta subito, non è che c’è un terremoto al giorno”
    “Lo so”, e ride
    “Per carità, poveracci”
    “Va buò”
    “Io stamattina ridevo alle tre e mezzo dentro al letto”.

    Scusate, ma viene da vomitare…

  5. cia Sabina!
    A sto punto non vedo l’ora che esca il tuo film/documentario….
    La cosa che però più mi sgomenta è che sembra rimanere comunque tutto fermo, immobile,impassibile….in giro pe rla città si respira un’aria di assuefazione pesantissima..
    Ieri bertolaso, il giorno prima ciancimino….ma tutto tace, tutto è minimizzato
    non so..cosa altor ci vuole perchè la gente si svegli???
    Mah….sono alquanto demoralizzata….

  6. ma una bella tribuna elettorale, di quelle noiose, con ugo zatterin, in bianco e nero magari, con giornalisti che fanno domande ed incalzano… ho 43 anni e me le ricordo, anche se a volte non le capivo….. mi ricordo una grande imitazione di giulio andreotti…. Io l’info-entertainment…. nn la reggae ppiù!
    tipo a dire… ma Vespa è un giornalista?
    Dio salvi la Gabanelli!!!!

  7. io ho cambiato…non ce l’ho fatta.Mi sento un po’ in colpa,ma a volte nn reggo proprio tutte queste chiacchiere.Forse tra un po’ ricambio canale.Comunque a proposito del regolameto rai,ho pensato solo più tardi al fatto che queste regole valgono solo per programmi rai giusto?quindi su mediaset possono invitare tutti gli ospiti che vogliono,giusto?ecco un caso esemplare di conflitto di interessi.
    la bonino è meno peggio di altri,almeno è preparata…sa di cosa parla.s’attacamo proprio a tutto pur di veder del buono
    mi piace commentare insieme..figurati,sto da sola a casa e fare due chiacchiere è un invito a nozze:-)

  8. Ora cominciano con Bertolaso. Comunque solo Mieli ha posto l’accento (un attimo solo e via) sulla gravità “generale” dell’odierna situazione, subito ripreso da Santoro. E’ incredibile come si discuta di tutto facendo finta che la situazione sia normale, democratica, regolare, serena.

  9. Una parte di me ha goduto veramente nell’apprendere la notizia sulle indagini della procura di Firenze, l’altra parte è comunque scontenta e prostrata, poiché in un paese come il nostro non è mai detto che le indagini portino mai a qualcosa di concreto e soprattutto che, una volta accertate le responsabilità e le colpe, i colpevevoli vengano adeguatamente puniti per le loro malefatte.
    Si gode, certo, nel vedere in ambasce un personaggio come Bertolaso, il tanto decantato simbolo dell’efficienza italica, uomo dalla protervia senza pari, secondo nella sua arroganza solo al presidente del consiglio, tuttavia questa è una magra consolazione.
    A me piacerebbe che l’intero apparato della protezione civile venisse smantellato e ricostruito, secondo criteri logici vigenti in paesi civili. Vorrei che si indagasse su tutte le situazioni di emergenza nelle quali Bertolaso è stato chiamato a gestire le cose. Sono certo che verrebbero fuori tante di quelle storture che il povero Berty, se vivessimo in un paese civile, finirebbe i giorni della sua vita in una cella insieme con i suoi allegri compari.
    E poi c’è qualcosa che mi procura dei conati di vomito ancor più che la vicenda in sé: l’informazione.
    Con pochissime eccezioni, a sentire, leggere, o vedere quanto viene asserito in merito alla vicenda, si ha la netta sensazione di trovarsi di fronte a degli spudorati ruffiani che parlano a una nazione di decerebrati senza spina dorsale.
    E questa cosa non mi fa gioire tanto.

  10. Beh,che dire….poco accenno ai fatti su bertolaso & co.forse perchè i fatti sono freschi e hanno voluto essere prudenti.E’ incredibile lo spreco di denaro che c’è stato a la maddalena,per poi lasciare tutto così trascurato..mi fa schifo.
    il ragazzo che ha scritto il libro su bertolaso mi è sembrato proprio in gamba,sapeva il fatto suo e buone doti comunicative
    per il resto volevo commentare altro,ma mi sono dimenticata..la stanchezza…
    grande vauro e le sue vignette,soprattutto quella sullo spegnimento luci e berlusconi,mi sono ammazzata dalle risate.
    buonanotte a tutti voi.
    pare che domani qui a Roma e dintorni ci sveglieremo con la neve…e magari la neve sotterrerà il presente difficile,avviando un nuovo futuro..o magari lo faremo noi 😉

  11. non volevo scrivere niente, poi ho visto i commenti di Sabina e………….. io ho mollato la puntata, per me noiosa.
    mi sono svegliato per il pistolotto di Travaglio, che mi è sembrato meno graffiante del solito, comunque sempre grande.
    Bertolaso ? staremo a vedere se andrà a Annozero, lo dubito.
    buonanotte
    bruno

  12. Ho capito bene se dico che gli Angelucci si incazzano con la regione Lazio per via dei decreti riorganizzativi riguardo le ASL, ricattano prima con licenziamenti. Poi arriva il video di Marrazzo nella sede di libero. è chiaro o ho perso il filo?

  13. peccato…Volevo fare l’omino di neve ma si è sciolta tutta!!! Dice Alemanno che domani fa nevicare di nuovo…Dai speriamo bene, ma aveva detto anche che avrebbe tolto i parcheggi blu e i parcheggiatori abusivi -quelli che ti chiedono sempre i soldi di sera dopo che ti sei trovato il parcheggio da solo, altrimenti ti sfasciano la macchina- e invece sono sempre tutti là…Della protezione civile purtroppo si sapeva già lo schifo che stava facendo dai racconti degli abruzzesi, quelli che non trasmettono in tv, ma restava il dubbio che si trattasse solo di incompetenza, ora è chiaro a tutti che si tratta di incompetenza e corruzione. E Berlusconi che tuona contro i giudici, ma in quale paese civile un presidente del consiglio di fronte a fatti del genere inveisce contro la giustizia piuttosto che contro i colpevoli? Per forza la gente si ubriaca, non resta che l’alcool per vivere così.–.-

  14. Sabina,
    che ne pensi di quello che sta dicendo Ciancimino?
    L’ultima è la questa storia del sequestro Moro… Questa è un’altra atomica, eh?! Perché se è vero è la prova che a volerlo morto era la DC. A me sembra credibile. Diciamo che quello che dice s’incastra alla perfezione in quello che avevo immaginato da anni e chiarisce alcune cose che non mi quadravano. Detto questo mi fa un po’ paura pensare a perché sta parlando. Il fatto che magari dica il vero non implica che non lo faccia per uno scopo a noi occulto. Non ci credo che sia così semplice come una dichiarazione ai magistrati. Ci dev’essere qualcosa di grosso, dietro. Ma molto grosso. E se non c’è, al suo posto mi nasconderei in Groenlandia, per sicurezza. Non riesco a capire cosa c’è dietro, però. Adesso che abbiamo un idea di come siano andate le cose per Falcone e Borsellino (anche se non provate, andiamo… l’abbiamo capito com’è andata), ci rimangono tanti e tanti di quei misteri…
    Ad esempio… La trattativa dello Stato con la Mafia. Riina venduto da Provenzano in cambio della sua immunità e della pace dello Stato… E però chi ha voluto in carcere anche lui? L’hanno arrestato proprio il giorno delle elezioni, troppo tardi perché il merito sia della sinistra, troppo presto perché fosse della destra. Chi c’è dietro? E perché non si parla di Messina Denaro, quello che pare essere l’attuale capo? Nessuno neanche lo nomina. Quante cose che ci nascondono. Povero paese mio.

  15. Quando la lucertola è presa per la coda, si difende lasciandola alla presa dell’aggressore e scappa via. In attesa che gli ricresca, rimane immobile,occultata.
    Ora cosa si ha in mano, la coda della lucertola o il corpo?

  16. Sono appena venuta a conoscenza dell’esistenza di un deficiente che conduce una trasmissione su raidue,l’ultima parola…non ho parole.Si chiama Paragone,mi sono andata a cercare 2notizie su di lui e scopro che è stato ex direttoredi La padania,libero e altro…
    un personaggio faziosissimo,superficiale,all’altezza di Facci.
    bleah

  17. rispondo a Carole.
    ho visto una parte della trasmissione (mi sono addormentato) , al di là del personaggio in studio c’erano un pò tutti, per cui credo vada bene.
    è sempre la solita trasmissione, il solito salotto, la solita ripetizione delle solite cose, chi è pro e chi contro.
    ho l’abitudine di ascoltare tutti ( fino a che ci riesco), arrivo persino ad ascoltare fede tutte le sere. mi dovrebbero dare una medaglia. mia moglie dice che sono pazzo.ma io voglio ascoltare tutto , li non ci riesco fino in fondo perchè spesso scappo a vomitare e giro canale. per ciò che riguarda facci, tempo fa ho mandato una mail al suo direttore di allora giordano, sfidandolo a duello, non con armi ma su un ring con i guantoni. pensa te che giordano mi ha risposto ma facci no, gli avevo anche segnalato di avere il doppio dei suoi anni, ma niente da fare forse una crisi di ” coniglieria”. probabilmente mi è andata bene, magari mi avrebbe gonfiato come una zampogna, ma mi sarebbe piaciuto incrociare i guanti con facci. tutto da ridere.
    saluti bruno
    p.s. lo so che dopo il punto si inizia con la lettera maiuscola, ma viene più facile così. per ciò che riguarda i nomi è invece voluta ( la minuscola)

  18. ‘Squillo e soldi’, ‘Sesso e appalti’, ‘Festini e escort’…i titoli dei giornali in questi giorni stanno tutti, o quasi, virando su questi toni.
    Il problema su cui si dibatte con più enfasi è ‘Chi è Francesca? Una massaggatrice, una escort o una rispettabile signora di mezza età, che dava sollievo ai problemi di lombosciatalgia di bertolaso?’
    Diceva bene oggi la De Gregorio sull’Unità: ‘Non è Francesca’. (http://concita.blog.unita.it//Non_e__Francesca_993.shtml)
    Come al solito si centra il fuoco dell’obiettivo su un particolare per nascondere la scena nella sua totalità.

    ‘Serve a distrarre, a portare il discorso sul piano del così fan tutti – amanti, trans, gay, escort – tutti colpevoli nessun colpevole. Non è un problema di donne né di sesso a pagamento, quello che vede al centro Bertolaso. Berlusconi che dice «dall’Albania facciamo sbarcare solo le ragazze» serve ad illuminare di nuovo il letto, a riderci sopra con una di quelle belle battute sui negri, gli ebrei, le puttane.’

    Il problema non è questo e loro lo sanno bene. Sollevano il solito polverone, puntano sulla singola vicenda, squallida, fingono indignazione per gli imprenditori che ridono del terremoto, sentendo già frusciare le banconote (‘Non riceveranno un euro!’ sentenzia Letta 🙁 ).
    Il problema non è Francesca, dannazione! Il marcio è ciò che c’è sotto il sistema della Protezione civile e non è da ora, anche se tutti fingono sia un fulmine a ciel sereno.
    E in tutto questo scenario, ieri la maggioranza di governo ha fatto sapere che se ci saranno problemi metterà la fiducia sulla Protezione civile Spa. Se vi va bene è così. Se non vi va bene, è così lo stesso. Siamo i padroni e decidiamo noi.

    ‘Voto blindato. È il metodo dell’emergenza che si estende al restauro dei teatri, ai mondiali di nuoto, ai funerali. È un’emergenza restaurare un teatro? In che senso? Non si possono seguire le regole e caso mai, se non sono appropriate, cambiarle in Parlamento? È un emergenza un evento sportivo, un vertice annuale?
    No, non sono emergenze. Renderle tali serve solo ad evitare i controlli, a non rispettare le regole, ad assumere cognate e figli degli amici, a dare soldi a chi conviene.
    «Se dovessimo concertare ci vorrebbero due anni», si sente in un’intercettazione, una di quelle che vorrebbero rapidamente vietare come fonte di prova: «siamo noi i padroni».’

    🙂 carole
    La trasmissione di Paragone è veramente triste e squallida. Dovrebbe essere l’anti-Santoro…
    Questa la dichiarazione di Paragone alla presentazione della stessa:
    «È noto a tutti che per entrare in Rai hai bisogno di padrini. Io non ho mai nascosto di essere in quota al centrodestra, in Rai mi hanno voluto il Pdl e la Lega: la cosa non mi imbarazza e non ho niente di cui mi devo giustificare».
    Come sempre, viva il merito!

  19. Bertolaso,ennesima vergogna tutta made in Italy.Chissa’ a che punto si spingera’ ora il Berlusca pur di coprirsi il culo………lascera’ bertolaso affondare nel liquame o gli gettera’ un salvagente in estremis???…..difficile, sempre piu’difficile rimanere a galla in questo oceano di merda che infinito e sempre piu’ tumultuoso sembra cerchi di inghiottirlo…..
    Ma si sa’ :chi vive nella merda,merda trascende e quindi al massimo stara’ prendendo ripetizioni dal caro Giulio(si’ lui:” Il gobbo”)che di surfare sul letame se ne intende.
    Tsunami a parte qualcuno si chiedeva qualche tempo fa’ come sarebbe stato il dopo Berlusconi,ma credo che gia’ si stia vivendo da un bel po’ questo post….E’questo il dopo:IL PRESENTE!!!!(Ricordate care/i cyber punk pre -vodafone?:”THE FUTURE IS NOW!!!”) E’ proprio questo bipolarismo becero il “post” a cui ci hanno condannato, quello che il caro silvio e& C.ci hanno regalato , che si protrarra’ per almeno un decennio ,rotolandosi agonizzante nelle sabbie dell’indecenza e facendo bestemmiare i partecipanti/votanti,tutti testimoni dell’evoluzione di questo aborto vivente,la farsa che ci hanno preparato a regola d’arte,l’ennesima distrazione,mentre essi s si fanno i cazzi loro alla grande,riorganizzandosi e spartendosi il potere i sino al prossimo colpo di mano del partito popolare europeo.Si’…..gia ‘ la vedo:L’egemonia perfetta delle destre……poi finalmente : l’ORDINE NUOVO!!!!…..Ma non vi preoccupate mediocri moderate/i un bella e aitante lobby democratica risorgera’dalle proprie ceneri e a suon di campanaccio urlera’ a squarciagola VENGHINO SSIORRI VENGHINO SI RIPARTE!!!! :ALTRO GIRO ALTRA CORSA!!!!
    Maledetti figli delle fogne,non mi troverete impreparat@!!!!!
    Con Amore e libera-mente
    utar

  20. io, tutto quello che è successo a proposito della protezione civile, lo penso da anni al riguardo del VOLONTARIATO. A fronte di centinaia di persone che lavorano con entusiasmo e ingenuità (la base che lavora veramente) ci sono personaggi che hanno fatto del volontariato una vera professione molto ben remunerata. E sanno anche ricattare moralmente la società in modo tale da conservare le loro posizioni di privilegio nelle quali intascano molti soldi senza fare assolutamente nulla.

  21. Bertolaso non sarà un mostro. Non sarà come quei bastardi che si fregavano le mani e ridevano felici alla notizia del terremoto. Ma non si arriva al vertice di una organizzazione come la Protezione Civile, senza aver capito come funzionano appalti e commesse e senza sapere che in quel mare di quattrini sguazzano fior di squali. Magari Bertolaso riteneva che in Italia le ruberie siano un male inevitabile, ma anche questo non gli fa onore. E poi, parliamoci chiaro, quando ci si presta al gioco di un figuro come Berlusconi e si fa pappa e ciccia con lui, dopo un po’ qualcosa ti resta addosso, che si tratti di ventilate candidature o dei massaggi di qualche Francesca. Chi va con lo zoppo, impara a zoppicare, c’è poco da fare.

  22. ‘Sesso e soldi’, ‘Squillo e appalti’, ‘Festini e escort’.
    I titoli di molti giornali e tg di questi giorni stanno virando su questi toni.
    L’argomento sul quale più si dibatte è ‘Chi è Francesca? Una massaggiatrice, una escort, o una tranquilla anziana signora, che si occupava di alleviare la lombosciatalgia che affligge Bertolaso?’

    ‘Non è Francesca’, dice bene la De Gregorio oggi sull’Unità.
    Si sposta il fuoco dell’obiettivo su un particolare, sempre lo stesso, nascondendo agli occhi la scena nel suo complesso.

    ‘Serve a distrarre, a portare il discorso sul piano del così fan tutti – amanti, trans, gay, escort – tutti colpevoli nessun colpevole. Non è un problema di donne né di sesso a pagamento, quello che vede al centro Bertolaso. Berlusconi che dice «dall’Albania facciamo sbarcare solo le ragazze» serve ad illuminare di nuovo il letto, a riderci sopra con una di quelle belle battute sui negri, gli ebrei, le puttane.’

    No, non è Francesca, dannazione! Si solleva un polverone, su singoli squallidi episodi, mentre il problema vero, grave, è il marcio della Protezione Civile. Ora lo fanno apparire come un fulmine a ciel sereno, nessuno sapeva niente di questi intrecci schifosi, nemmeno il povero Bertolaso (?). Fingono indignazione davanti alle parole di imprenditori che ridono del terremoto, sentendo già il frusciare dei soldi degli appalti (‘Non hanno ricevuto un euro! Tuona Letta 🙁 ).
    Tutto questo, mentre ieri la maggioranza di governo ha fatto sapere che se ci saranno problemi metterà la fiducia sulla Protezione civile Spa. Se vi va bene, è così. Se non vi va bene, è così lo stesso. ‘Siamo noi i padroni’. Sì, come si sente in una delle intercettazioni.
    Quindi, voto blindato sulla Spa. Tutto gestito come emergenza, senza controlli e in deroga perenne alle leggi.

    🙂 carole
    La trasmissione di Paragone è di uno squallore indicibile.
    Leggevamo che, alla presentazione della stessa, Paragone ha affermato:
    «È noto a tutti che per entrare in Rai hai bisogno di padrini. Io non ho mai nascosto di essere in quota al centrodestra, in Rai mi hanno voluto il Pdl e la Lega: la cosa non mi imbarazza e non ho niente di cui mi devo giustificare».
    Come sempre, viva il merito!

  23. @carole
    AHHHH ECCOOOO…. Mi hai chiarito molte cose… Ne ho visto un pezzo, mi pare ieri sera. Mi era sembrata una trasmissione con esito guidato… Già un conduttore che dice “sentiamo le ciancerie di Ciancimino”… Per la serie, buongiorno al giornalismo…
    Adesso me lo spiego…

  24. Maledetti figli delle fogne,non mi troverete impreparat@!!!!!

    ………….prima de’ annamene parcheggiato all’arberi pizzuti…..quarcheduno segnato me lo rigo pe’ compagnia…. 😉

    …’a volemo dà ‘sta mano a ‘sto PresidioViola………che se allungamo la catena…li avemo circondati dentro ar palazzo… 🙂

  25. è gia, ormai si va avanti a saltini travaglio-annozero-travaglio-annozero (questo il mio bioritmo-politicotelevisivo)
    è il nostro serial-safari, un numero infinito di puntate sulla caccia al leone invicibile (che poi alla fine si capisce che era solo topo di fogna-marionetta, ma non sto qui a racontarvi la fine). bèh io questo safari lo trovo poco utile, non dico inutile, ma tutto questo tempo usato per capire sottilezze giuridico-constutizionali alla fine cosa ci insegna? forse a diventare un po piu autonomi da tutte queste mafie?
    no.

  26. visto in mezz’ora. che palle la Annunziata quando fa la girotonda sul nulla. Di pietro fa sommariamente il quadro della protezione civile e ci infila le massaggiatrici e lei subito lo stoppa dicendo che, in quanto donna, non ne vuol sentir parlare. non è decoroso.
    è lo stesso ragionamento che si fece sulla carfagna. mai sia a dire che elargisce piaceri, non è nobile.
    forse è un problema mio ma in quanto donna trovo ignobile non dire la verità. è un comportamento degno del peggior maschilismo il fare quadrato. che significa che una massaggiatrice o una escort non possa esser neppure menzionata mentre su tuttle le reti le donne vengono trattate come escort appunto dalle sei del mattino alle sei del mattino seguente e nessuno dice nulla. dio che nervoso che ipocrisia ma come si fa devi proprio esser convinta che si siano dei babbei dall’altro lato ad ascoltare.
    di pietro ha detto cose giuste anche se su de luca ha fatto un pò il ragionamento che ha sempre fatto il pd. possibile che il pd in campania non abbia trovato un candidato migliore di de luca? e che cazzo stanno proprio alla frutta questi. al posto di pietro li avrei fatti correre da soli in campania, una bella bastonata nei denti dopo lo spoglio è più costruttiva di una vittoria.
    e la bonino? ma l’avete sentita giovedì ad annozero? letto il regolamento? s’era incantato il disco. bella scelta con la polverini dall’altro lato, belle donne. possibile mai che queste donne per essere credibili devono porsi come degli uomini? e non gli riesce neanche bene. la bonino ad annozero non ha detto nulla, ha solo rotto con sto regolamento per agevolare la sua campagna elettorale. in italia è sempre la stessa storia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here