Home Politica Malaria in Italia e la Zanzara Belpietro

Malaria in Italia e la Zanzara Belpietro

CONDIVIDI
malaria-italia-zanzara-belpietro

Analisi sulla zanzara che ha portato la Malaria in Italia

È una zanzara che è arrivata in Italia a causa del riscaldamento globale. Il suo morso porta le menti in ebollizione e causa danni cerebrali irreversibili. Il contagio arriva da giornali e programmi che si potrebbero chiamare “dalla vostra parte“, tanto sono determinati a diffondere la malattia.

Prima che alcuni di noi si trasformino in belve in 3D con gli occhi azzurri e la mandibola di acciaio e costringano tutti gli altri ad armarsi di vetro di drago per difendersi, valutiamo questo:

1) le zanzare della malaria non arrivano coi barconi ma con l’aereo nelle valige dei turisti. La Bossi-Fini infatti ha tralasciato il tema dell’immigrazione clandestina degli insetti, chi dice per dimenticanza, chi insinua per non danneggiare il proprio bacino elettorale. E questi, gli insetti letali o non letali, di conseguenza arrivano comodi, comodi, viaggiando a volte perfino in business class.

2) Benché la Lorenzin abbia subito sospettato i due bambini africani ricoverati nello stesso ospedale di essere dei piccoli untori, non risulta che fra i bimbi che per fortuna si sono salvati e la piccola che purtroppo è morta, ci sia stata una trasfusione.

E la malaria da sempre e non per il gusto di contraddire la Lorenzin, si trasmette solo se la zanzara ti morde o se ti iniettano il sangue di un malato. No trasfusione-no contagio. Non si prende comprando gli accendini al semaforo.

3) Non è nemmeno chiaro se i due bimbi africani ricoverati nello stesso ospedale avessero contratto lo stesso tipo di malaria che ha colpito la bambina italiana.

4) Benché sia un argomento tabù e nemmeno difronte all’anomalissimo ciclone Harvey se n’è fatto cenno, il pianeta si sta surriscaldando. Se non cambieremo di corsa sistema economico e produttivo la terra a breve puzzerà come un uovo sodo marcio. La fase in cui arrivano i barracuda in Norvegia e le zanzare sahariane in Italia viene considerata dagli studiosi la parte divertente.

Commenta questo post

2 Commenti

  1. CERVELLONI SI ESPRIMONO CONSAPEVOLMENTE SUL NULLA?
    ++++++++++++++++
    M5S BOCCIATO DA GUZZANTI, FRECCERO, FINI, PASQUINO E RICOLFI

    Il Fatto Quotidiano, a dieci anni dal Vaffa Day di Bologna, ha intervistato cinque personaggi della cultura italiana, alcuni di loro (Carlo Freccero, Sabina Guzzanti e Massimo Fini) piuttosto “vicini” al M5s.

    ++++++++++++

    STIRNER, TRAVAGLIO, GOMEZ, PADELLARO,
    STUPITEMI CON SANDRA MILO!

    BUAAAAH AH AH AH AH AH AH

  2. Cara Signora Guzzanti, lei è una donna sicuramente molto intelligente oltre che essere stata una imitatrice esilarante, proprio per la sua intelligenza. Ma da un po’ di tempo io trovo in lei la stessa capziosità dei giornalisti di destra che a volte sembra estrema, come trovo estremi certi suoi interventi, ad esempio la parodia di tanto, tanto cattivo gusto fatta alla Fallaci. Lei ha combattuto la sua guerra per i suoi ideali e per il suo mestiere. Credo sia più arduo che difendere le proprie idee estremiste come lei ha fatto, anche bene, ma come una soubrette televisiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here