Home Politica Italicum, per chi in futuro volesse votare ancora…

Italicum, per chi in futuro volesse votare ancora…

CONDIVIDI
Italicum votare

Italicum, per chi in futuro volesse votare ancora…

L’Ialicum è una vera zozzeria. Spero con tutto il cuore che non passi mai. Ieri ho firmato questo appello che vi invito a firmare al link qui sotto, con queste motivazioni:

La proposta del governo Renzi sulla legge elettorale va nella direzione auspicata dall’agenzia finanziaria JPMorgan, di riformare le costituzioni nate dopo il fascismo perché conterrebbero troppi caratteri egualitari, democratici e socialisti. Sappiamo bene che i mali del nostro paese non vengono certo da un eccesso di democrazia, così come sappiamo che il ricambio generazionale non è bloccato “dai vecchi”, ma dal sistema clientelare. Non abbiamo bisogno di dirigenti giovani, abbiamo bisogno di persone libere e capaci di lavorare per l’interesse comune.

Non abbiamo bisogno di un parlamento veloce, ma di un parlamento che lavori per noi. Il parlamento che nascerebbe dalle prossime elezioni con l’Italicum, sarebbe un’istituzione svuotata del suo senso, che si limiterebbe a ratificare la politica di rapina neoliberista.

 

Commenta questo post

35 Commenti

  1. Ancora con il neoliberismo? Perché si vuole fomentare le teorie complottiste, riportando termini che non vogliono dire nulla? Forse è chiedere troppo, ma prima di scrivere castronerie, una spolverata di storia economica, ma anche solo un libretto sull’economia politica (che non sia scritto da Guido Maria Brera)…
    Posso capire le teorie socialiste, ma gridare al complotto neoliberista (sic), per spiegare i fallimenti di queste, mi sembra eccessivo.

  2. Io dalle teorie dei gombloddi me ne tengo alla larga.
    Ma portando avanti termini come “neoliberismo”, si fomentano le teorie complottiste. Il neoliberismo non nientaltro che un socialismo soft, ma pur sempre di socialismo si tratta (l’economia di relazione è causa diretta del socialismo).
    Con certi termini volti a minimizzare le conseguenze del socialismo, si fa solo disinformazione.

  3. GRAZIE.
    Scusa tanto se ti sei sentita sollecitata.
    sCUSA TANTO SE TI HO SOLLECITATA.

    penso che il momento sia gravissimo, pertanto sto cercando uN po tutti i GRANDI ATTORI SATIRICI (MA NON SOLO) (E NON SOLO TE) PER SOLLECITARLI ALL’AZIONE.

    DARIO FO SI E’ SPESO SUL BLOG DI GRILLO.

    NON SO IN CHE RAPPORTI STAI CON LUI (GRILLO INTENDO) MA QUELLA PIATTAFORMA (SE SCHIFI, ED A RAGIONE, I TALK) HA UNA CERTA RISONANZA, OLTRE IL TUO BLOG.

    NON MI SAREI SOGNATO DI IMPORTUNARTI SE NON FOSSI OLTREMODO PREOCCUPATO PER QUESTA ACCOZZAGLIA BESTIALE CHE STA PORTANDO STO PAESE VERSO NON SI SA COSA ….

    SCUSA I TONI CON I QUALI TI HO ARRINGATA.

    CON STIMA ED AFFETTO, CON AMMIRAZIONE PER QUEL CHE FAI SUL PROFILO SOCIALE.

    FRANCESCO ….

    P.S.: L’UNIONE FA LA FORZA-

  4. JOHN … E CHE INFORMAZIONE FAI TU CRITICANDO APRIORISTRTICAMENTE CHI CRITICA CIO’ CHE A TE PIACE?

    DAI LINK E LETTURE a suffragio dei tuoi teoremi, altrimenti i tuoi esercizi son solo demagogia …

    socialismo? quando? dove? come?

    in quale parte dell’universo? da voi su marte?

  5. Ma in Italia non si vota da una cippa di decenni, dai tempi dell’ onorevole angelina. mo’ che te metti a difende pure li gazzettieri dell’ ultimo minuto? Vienetene all’ aquila a vedere la nuova cartagine: puo’ esse’ che qualche quadrana ti ridona la vista, come la pisana! Fai l’ anarchica e metti il cognome materno, cosi’ diventi suffragetta e ti levi pure il fardello di padre patrono…

  6. Ciao a tutte, più che di elezioni vorrei parlare di referendum.
    penso che vorrò proporne uno per la LEGALIZZAZIONE del MISOGINICIDIO che ne pensate ragazze?

  7. quattro ore fa, a Gaza: Altri 5 palestinesi uccisi in raid israeliano nei pressi università islamica di Khan Yunis. Tra morti 4 membri di una stessa famiglia

  8. @annarachele
    penso che stupidità&intelligenza non abbiano sesso..e scrivere ..cidio in questi giorni è una gran bella prova di imbecillagine…

  9. da Gaza: Dall’inizio dell’offensiva oltre 1100 morti. Ieri: Ammazzati sette palestinesi, tra i quali cinque donne e un bambino sono rimasti uccisi durante un raid israeliano nella città di Rafah, nel sud della striscia, che ha distrutto un palazzo di tre piani.

  10. Grazie per il bellissimo articolo di oggi sul fatto quotidiano in difesa della costituzione ; è incredibile (anche se a questo punto verosimile e non smentibile…) che ormai tre governi in italia siano stati nominati dietro suggerimento e pressione del nuovo e grande dio nato in questi ultimi decenni: il “mercato”. Un termine ambiguo e generalizzato dietro al quale non è dato sapere chi si nasconde e chi decide, la nuova teocrazia (come dice diego fusaro) retta dagli economisti che ormai hanno preso il posto di quelli che ieri erano i teologi che parlavano di dio. mentre oggi gli economisti parlano invece del nostro misero e “colpevole” destino (colpevole per insolvenza del debito) di contro a una minoranza (di ricchissimi intoccabili) e dei sacrifici a cui siamo destinati a causa del “peccato originale” di cui ci siamo resi colpevoli: appunto il “debito”. Questo assurdo e ignobile debito per il quale una banca come j.p.morgan si assume l’onere di “suggerire” che le costituzioni degli stati usciti dalla occupazione nazifascista dopo l’ultimo secondo conflitto mondiale debbano essere cambiate perché troppo accondiscendenti verso i diritti dei cittadini e poco inclini alla liberalizzazione dell’attività speculativa della finanza internazionale (statunitense). quindi troppo poco neoliberiste… Vorrei quindi suggerirti ( quindi anche a tutti coloro che ti seguono) di ascoltare e poi magari anche divulgare l’opinione e il pensiero di uno di quelli che per me sono stati i grandi dell’economia e dell’informazione di questi ultimi anni, e che per questo sono stati opportunamente “dimenticati”: https://www.youtube.com/watch?v=Ykt5fqE5u2k&hd=1
    anche perché quello che manca al mondo è il diritto e la libertà di informazione
    perché la vera allucinazione del nostro tempo è proprio il neoliberismo e i suoi dogmi, le sue guerre, la sua disinformazione, il suo tronfio e ridicolo tendere a piegare tutto e tutti alla miseria di una corsa psicotica e senza fine al denaro.

  11. e menomale che ieri sabinaguzzanti, postando, scriveva: ‘a quelli che dicono che non mi si sente su questo o quel tema, ma dove mi dovreste sentire? ho una rubrica su un giornale? sono un’opinionista forse? (io, spizzando IlFatto aggiungo: che coraggio!) (…) quelli che si indignano perché altri non parlano sono una nuova categoria del mind fucking di internet. cercate di restare lucidi per il bene di tutti (io ripeto: che coraggio!)

  12. Spero che Sabina recuperi un po’ di dignità lottando contro lo scempio della Costituzione, visto che alle scorse elezioni Renzi ha stravinto anche a causa dei tentennamenti di persone come lei che hanno preferito gettarsi in fiumi e fiumiciattoli, operando mille distinguo e dando generalmente addosso a Grillo.

    Il problema era Grillo, Sabina? Visto adesso cosa “abbiamo” combinato tutti? Cerchiamo di sostenere il Movimento Cinque Stelle, e’ l’unica speranza democratica per questo Paese, basta con la puzzetta sotto il naso e le pavide prese di posizione.

  13. Se abbiamo Renzi lo dobbiamo proprio a Grillo, ci manca che si rafforzi il movimento cinque balle per non toglierceli più dai cosiddetti tutti e tre.

  14. ok firmare contro l’italicum, ma non sarebbe meglio firmare anche a favore di qualcosa in sua vece? anche solo di qualche correttivo chiaro?

    invece ogni opposizione continua a tenere alta la bandiera di se stessa, Sel fa i suoi ragionamenti tattici, M5S fa una legge tutta sua fuori dal mondo, gli altri salgono sul carro dei “riformatori” con le loro bandierine

    di fronte a chi propone qualcosa che assomiglia ad un cambiamento “fattibile” (la maggioranza delle persone non sta di certo capendo cosa c’è dietro) ci vorrebbe qualcosa che avesse la stessa immagine costruttiva.

    per renzi fare qualcosa (qualsiasi) che gli altri non sono riusciti a fare è tutto punteggio, ma se riesce a fare un patto con B. viscido e pericoloso, perchè le opposizioni non riescono a fare un patto (almeno) tra loro, trasparente per portare avanti una legge o dei correttivi specifici scritti bene a più mani assieme ad illustri costituzionalisti e giuristi?

    Se va avanti così finisce pure che se si fa un referendum lo vincono

  15. A me del neoliberismo non importa nulla ma qualcuno mi spieghi perche’ si va a mettere zizzania in parti del mondo lontane migliaia di km da casa e lo fa in modo selettivo. Interviene in modo selettivo ignorando problemi molto più seri ina altre parti del mondo “povere”. Il gomblottismo? una “fandonia”. Io non ci sarò ma fra 40-50 annt le profezie di orwell si avvereranno e allora sarà tardi. intanto si rosicchia in questo senso.

  16. aspettate un attimo:
    ciascuno si relazioni a sabinaguzzanti, in virtù di ciò che ha dato…prima
    La mia polemica è mia e personalissima…ed è figlia di un conto in sospeso…non azzardate a generalizzare, eh?
    spero d’esser stato chiro…

  17. Scusami SABINA , ma dici che Jp morgan Ha un piano per la riforma della costituzione nate Nel dopoguerra. Potresti inDicarmi la fonte di questa informazione ? Grazie.

  18. @sabinaguzzanti
    GAZA 29 luglio 2014 – 22° giorno “Operazione inferno”

    Mancano le parole questa mattina per descrivere la notte di inferno trascorsa. Riesco solo ora a scrivere qualcosa, dopo aver visto che cosa e’ stato lasciato per strada, dopo la sfuriata cattiva e furibonda dell’esercito israeliano.
    Ancora adesso davanti agli occhi i bagliori degli illuminanti sonori, il fortissimo frastuono e scoppio delle bombe, il vento sulle spalle ad ogni esplosione che ha spazzato via case, edifici, moschee, strade. Il porto continua a fumare; le case dei pescatori, con dentro le attrezzature per la pesca sono andate perdute.
    Gi aerei e i droni israeliani hanno sorvolato senza tregua tutta la notte, per tutta la striscia dal nord al sud e viceversa senza permetterci di respirare. Tutta la striscia e’ stata avvolta dal fumo e dai detriti delle esplosioni continue con una frequenza scientifica: una bomba ogni 2 minuti e 2 illuminanti sonori lanciati in alto qualche secondo prima.
    Sono partiti dal quartiere di Zeitun a Gaza City, dove avevano già’ preannunciato anche l’evacuazione “dell’Istituto della casa delle suore del verbo incarnato” dove vivono due suore e ragazzi disabili. Abbiamo poi saputo che “l’istituto e’ stato distrutto. I ragazzi si sono salvati perché’ si sono rifugiati nella chiesetta.
    La mattina di ieri, 1° giorno dell’EID el Fitr, festa di fine ramadan era cominciata con una “tregua umanitaria” strisciante, non ufficiale, arrivati al 21° giorno di bombardamenti e distruzioni. Ma durante la giornata Israele aveva lanciato sulla popolazione attraverso gli aerei, comunicati sospetti che indicavano con un disegno della striscia di gaza, “4 tombe con le croci poste su tutta la striscia”. Nel retro il volantino riportava 73 nomi di persone appartenenti ad Hamas e Jhiad islamica, non particolarmente conosciute, per le quali indicava il giusto posto dove riposare…le tombe… macabro preludio….Poi nel pomeriggio l’assudo drone che colpisce e uccide 8 bambini, 3 adulti e ferisce un centinaio di persone nel parco giochi di Shati camp; e uno sul muro del perimetro dell’ospedale Al Shifa di Gaza City.
    Alle 22.30 circa dopo lanci di missili da parte di hamas e una azione di commandos che attacca e uccide 4 soldati, iniziano i bombardamenti.
    Dal mare con le navi, dal confine di terra, con l’artiglieria dei carriarmati, dal cielo con droni e gli F16.
    Lancio continuo e inarrestabile che finisce solo all’alba di questa mattina, con una breve sosta e la ripresa immediata di attacchi che sono andati avanti tutto il giorno. Oltre 100 i morti, che salgono di ora in ora con i ritrovamenti di cadaveri dei bombardamenti notturni e dei giorni precedenti.
    Niente di questo racconto puo’ dare l’idea di quello che e’ accaduto in queste ultime ore, nessuna parola o spiegazione puo’ rendere la violenza di questo attacco.
    Le folli dichiarazioni che sono seguite sulla necessita’ di continuare, anticipano solo il terrore che si vuole infliggere ancora su questa popolazione. Ormai non ci sono più ripari; oltre 200.000 sfollati cominciano a sentire la mancanza di cibo, di acqua, di cure, di igiene, di dignità’.
    1.200 i morti
    6840 i feriti
    11.000 le case distrutte
    Aspettiamo la notte che sta arrivando……..

  19. ragazzi, aiuto: in palestina stanno inguaiati seriamente…
    a Gaza, ci sono oltre 200 bimbi ammazzati…aiuto, vi prego!

  20. ‘Non abbiamo bisogno di un parlamento veloce, ma di un parlamento che lavori per noi. Il Parlamento che nascerebbe dalle prossime elezioni con l’Italicum sarebbe un’istituzione svuotata del suo senso, che si limiterebbe a ratificare la politica di rapina neoliberista’. (S. Guzzanti, IlFattoQuotidiano, 29 luglio 2014).
    Questo è condivisibile…

  21. Francesco, viviamo in un mondo socialista, è innegabile.
    In Italia l’intervento pubblico statlistaè ovunque, in ogni ambito economico, c’à una spesa pubblica che arriva alla metà del PIL, una tassazione oltre il 40% (ricordiamoci che tutto ciò che viene speso a deficit, sarà pagato con debito, quindi in futuro dai nostri figli/nipoti), se non è socialismo questo. Si può chiamrlo un po’ come si crede, socialismo soft, socialcapitalismo, ma non chiamatelo neoliberismo, che vuol dire tutto e niente. Usare questo termine è fuorviante e si fa cattiva informzione.

  22. That’s true, she’s a true blessing. And she does grow fast ineded almost crawling now Thanks for slapping my wrist. I do take photos every day but I don’t like any of them and don’t feel like posting them on the website.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here