Home Politica Il Berlusconismo del PD

Il Berlusconismo del PD

CONDIVIDI
berlusconismo pd

Il Berlusconismo del PD

Sconfiggere Berlusconi facendo vincere il berlusconismo? Solo il PD può farlo

BERLUSCONISMO PD – Lo so mi direte se non hai tempo non scrivere ma qualcosa la voglio dire anche se ho tre minuti. a proposito qualcuno nota errori di battitura mi scuso spesso non rileggo e ho tastiera farlocca soprattutto le “L” non vengono mai. A volte vado proprio di corsa per rispondere ad alice che si domanda se sia un modo per affermare qualcosa. se potete non formalizzatevi. in questo preciso istante ho aggiunto una erre che era saltata, per dire. è un continuo.

Ma vorrei che commentaste la vicenda del PD di Bari. Mi sembra uno scontro definitivo e vorrei davvero dire di più e lo farò nei prossimi giorni. Il D’Alemismo puro che si riafferma senza la benché minima autocritica sui suoi fallimenti. Per vincere ci vuole l’UDC. Non rafforzare quello che sei. Non elaborare pensieri in rapporto dialettico con la realtà ma diventare un altro. Questa è la soluzione.

Dice ma se non si fa così non si vince. ma così facendo continuano a rimpicciolirsi. a diventare piccoli come l’udc manca poco. fetenti quanto l’udc direi che ci siamo.

E portare questa strategia a livello nazionale, pensare di sconfiggere il berlusconismo con questa grande alleanza è sbagliato. non è auspicabile perché governi così li abbiamo visti e sono stati patetici e non ci credo che attragga voti se non spingendo ancora di più il pedale sul voto di scambio ovvero proseguendo il berlusconismo a tutta birra verso il baratro anche dopo la sua eventuale sconfitta

Commenta questo post

31 Commenti

  1. Certo Sabina, affermare che il voto di scambio sia frutto del il berlusconismo, mi pare quanto meno inconsapevole di quello che è stata la storia d’Italia degli ultimi 50 anni. Semmai, potresti parlare di tentativo di ripristinare il consociativismo, allora sarei d’accordo sull’analisi PD-UDC. No, invece io ti chiedo, dimmi un pò, ma se oggi avresti il potere di affidare la Nazione a qualcuno, a chi l’affideresti? Tranne al povero B. s’intende?
    Mi piace, comunque, la tua posizione critica nei confronti della tua parte politica. Ce ne fossero di osservatrici disincantate come te…

  2. https://sabinaguzzanti.it/forum/topic.php?id=1810

    Senza troppe perifrasi, spero.
    D’Alema esprime, in brevis, tutto ciò che emerge dalla “politica”. L’incapacità.
    Incapace lo era nel Pci, ed osservando il suo curriculum, lo si nota ancor più oggi.
    Presunto “fine burocrate”,tra i burocrati trasversali di tutti i partiti, pone il dilemma: dare per avere. Su questo è in ottima compagnia dentro e fuori il suo “partito”. Nessun concreto progetto fuori contesto, nessuna aspirazione al “grande disegno”……che non sia il suo elaborato macchiavello! Non sentirà mai, abbandonata “la politica del collettivo”, la “voce” che viene dall’Altro, tutto deviato sul suo ascoltarsi.Troppi come lui in giro, a “sinistra”…….termine confuso con il babordo della barca (forse con i termini adatti…comprende!) di cui lui è “governante”.
    Altri “navigatori sardi” lo hanno preceduto,con evidenti attitudini positive, al timone facendoci sognare mentre si navigava in acque tempestose……Il carisma lo “skipper sardo” lo ha conquistato volendo navigare seguendo una rotta, che, è innegabile, ci ha condotto comunque sin qui. Poi il nulla, se non una consapevolezza di un graduale disfacimento nel ricordo dell’esistenza “di quella rotta già tracciata”! Con il nostro passato di “mandanti morali” guardiamo avanti e intravediamo i “mandanti immorali”.Per fortuna guardiamo attraverso un velo viola (che se era rosso erano cazzi!).
    Posted 1 week ago #

  3. @ frank: il tuo ‘se avresti’ stranamente mi dimostra anche da quale parte stai, quindi non meriti risposta alcuna 😉
    Sciamu annanzi.
    Intervengo… intervengo perché si parla della mia terra, intervengo perché ciò che dite oggi io lo grido da un po’. Perché perfino blasi, trionfante al congresso e fino a questo momento persona affidabile e credibile (sindaco di melpignano di cui si sono sempre dette belle cose), non aveva mai messo in discussione la candidatura di vendola, forse per ottenere consensi, non saprei dire. In questi 5 anni nichi da dimostrato che si può fare la politica seria e efficace, cioè quella vera. Ha tenuto la nostra regione fuori dalle ‘orgasmici’ decreti e svariate leggi della ‘maggioranza’ e di questo ci ha reso orgogliosi. Oggi la vedo come se ce ne chiedano il conto di tanta serietà ed efficacia, come dire, svegliatevi, la pacchia è finita, si torna a casa… d’alema! Cioè, il grande fratello pd. Si tenta l’inciucio locale a stragrande maggioranza (da marx a hitler, appunto, come scrivevo sul forum). Oggi ci infilano pure la poli e… addio! Ma che povertà, fratelli, di vedute, di concetti e di ideali, anche pratici e finora realizzati. Trovo sia anche il miglior sistema per far saltare i governi alla prima difficoltà, e conoscendo blasi e la poli (da sempre sostenitrice di fitto!) ce ne saranno… oppure no?

  4. p.s.: ah, dimenticavo. Il paradosso della situazione puglia è che non c’è un solo pugliese che voterebbe emiliano anziché vendola. I baresi lo vogliono ancora sindaco, tutti gli altri rivogliono vendola. Tutto qui.

  5. Siccome la cosa non mi stupisce più di tanto non so bene cosa commentare…leggendo e riflettendo l’unica cosa che mi viene in mente sono una serie di domande (la cui risposta mi fa paura)…ma il berlusconismo e il d’alemismo avranno mai fine?
    Riuscira mai questo a essere un paese civile?

    …comincio a perdere la speranza…

  6. Ciao Lilly, spero che Tu abbia fatto Buon Natale e ti auguro un Buon 2010, pieno di sogni realizzati (tranne quelli politici ovviamente).
    Sinceramente, so che la Sinistra si ritiene depositaria della Conoscenza e della Cultura in generale, però, mica vorrai stare a guardare il congiuntivo (sbagliato) per tirare conclusioni?
    E, comunque, liquidare il mio quesito in modo così semplicistico mi sembra…. troppo facile!!!

  7. sono più di vent’anni che stanno diluendo le idee di sinistra…dal PCI sono passati al PDS, poi era troppo di sinistra e sono diventati ds, togliendo la falce e martello dalle radici della quercia….ma c’era ancora troppa sinistra e sono diventati PD…ma forse si sentono ancora troppo di sinistra e quindi si mescoleranno con l’UDC…di sinistra per me non son rimaste nemmeno delle dosi omeopatiche, nemmeno qualche molecola qua e là..tant’è che in Italia si è perfino perso il senso di questa parola…mi dicono che di pietro sia di destra, ma io che sono di sinistra mi trovo moltissime volte d’accordo con lui, lo vedo difendere il lavoro, la scuola, non ci si capisce più niente! Ma proprio in virtù di questa terribile confusione mi dico che devo RESISTERE! E se organizzano un NO-D’alema day io ci vado!

  8. La politica del centrosinistra appare da almeno quindici anni come una lenta estinzione intervallata da tentativi di suicidio.

    Quello che sta accadendo in Puglia per le regionali ci sembra proprio uno di questi ultimi (anche se sta facendosi avanti l’ipotesi delle primarie).
    Il PD avrebbe scelto Emiliano, il sindaco di Bari, perché assicurerebbe i voti dell’Udc, che sembra diventato fondamentale per sconfiggere b. e il berlusconismo.

    Casini?! Ma se le scelte di schieramento di Casini per queste regionali, più che la volontà di sconfiggere b., sono: dove è favorito il centrodestra, alleanza con il centrodestra; dove è favorito il centrosinistra, alleanza con il centrosinistra.
    E per il PD serve questo per vincere le regionali e poi a livello nazionale?

    La politica di d’alema e dei suoi di raccattare voti sempre più a destra, ignorando le emorragie a sinistra è incomprensibile.
    Non si contano le elezioni in cui lo scopo è stato solo quello di perdere il meno possibile, e di dichiararsi vittoriosi quando non si è compiuta una disfatta.
    E’ una politica del tirare a campare, senza idee: quelle di prima sono state progressivamente abbandonate o distrutte e di nuove non se ne vedono nemmeno col binocolo.

    E affrontare le prossime elezioni con grandi alleanze tipo armata brancaleone solo per sbarazzarsi di b. senza avere la minima prospettiva davanti, col solo scopo di occupare le poltrone divenute vacanti, no grazie: abbiamo già dato!

  9. E ma allora forse anche la Carrà…Non sbaglia di proposito… 🙂 CIAO SABIIIIIII Allora li leggi i commenti?! BUON ANNO di cuore amour ti auguro un 2010 meraviglioso!!!
    I commenti sulla politica li rimando all’anno prossimo. BACI

  10. Il commento di Taniaa mi suggerisce una riflessione: quanti tra noi saprebbero, oggi, dire se sono di destra o di sinistra, se non per il fatto che votano per questo o per quello schieramento politico? Lei parla di difesa del Lavoro, difesa della Scuola, ebbene chi di noi non si direbbe d’accordo? Probabilmente, non c’è accordo su “come” difendere la Scuola e il Lavoro (sono esempi soltanto). A me piacerebbe che la Scuola italiana formasse i miei figli in maniera adeguata al mondo che viviamo, che li rendesse pronti a misurarsi con i ragazzi degli altri Paesi, compresi quelli emergenti come l’India, dove si studia molto di più e meglio. Quando me li vedo ritornare a casa, prima dell’ora, per via di qualche sciopero o di qualche occupazione improvvisati, la sensazione che ho è che abbiano sprecato un giorno della propria vita. Quelli che, invece, li hanno organizzati gli scioperi, le manifestazioni e le occupazioni, quale Scuola volevano difendere?
    Non so quanti di voi sono disposti ad affermare che la Scuola italiana va bene così com’é, di sicuro ce ne sono molti che vorrebbero migliorarla: fra questi ultimi ci sono anch’io.

  11. Carissima Sabina,
    seguo la vicenda pugliese con distacco (fisico, nel senso che sono un pugliese fortunatamente emigrato).
    Condivido in gran parte la tua analisi. Il mio giudizio su D’Alema è di umana simpatia, quasi di pietà verso un vecchio leader che, ammesso abbia avuto qualcosa da dire in passato (il giudizio personale è che nel momento di maggior fulgore non ha fatto altro che copiare un’idea falsificata – quella della terza via) ormai si comporta da vecchio psicotico. Fa tenerezza vederlo giocare il suo solito schema, quello del piromane che si traveste da pompiere. Ti posso assicurare che questa conclusione era già scritta da mesi ed ho trovato patetica la manfrina di queste ultime settimane
    Naturalmente non ignoro che il peggio non è ancora passato. D’Alema, come altri (in particolare Rutelli e Veltroni) hanno costruito la loro carriera politica su una spregiudicata “utopia distruttiva”, accumulando potere man mano che si distruggeva l’esistente. Pur di avere ragione qualcuno farà di tutto per perdere le regionali pugliesi, e dire dopo, “ve lo avevo detto io…”.
    E comunque, il problema in Puglia è quello della leadership, essere in grado di costruire una nuova classe dirigente,perchè in generale il livello è davvero basso, c’è un’ignoranza spaventosa, del tutto funzionale ai geni della politica come D’Alema, Latorre (pensate come siamo messi, cii siamo ridotti a Latorre, un ventriloquo…) Vendola sarebbe l’ideale leader del PD pugliese, ma deve fare in fretta.
    Il “comitato di liberazione nazionale” di D’Alema e Casini non prevede la presenza della sinistra……
    Un saluto e buon anno
    A.

  12. @ frank si nasce……
    …”coglioni” si diventa…………..(chissà se la capirà questa…)

    ..dato i 5 secondi di attenzione al troll…il resto fuffa.

    Colgo con entusiasmo la feconda ed energica “iniziativa coraggiosa” del Nichi nazionale……dimostra di saper percorrere i tempi e aver compreso come sparigliare le carte in tavola………Emiliano segue obtorto collo per necessaria opportunità. Idv ritrovi “la sintonia” iniziale che lo aveva visto “aderente” al sasso in piccionaia del popolo viola….un augurio al Bersani, che ri-trovi nella calzetta sul “caminetto” meno nero carbone……e una spinta anche al valido Marino che si spende coerentemente ma non compreso per il “resto del pd”…lui sarà lo “zoccolo duro”…..Al popolo dell’amore propongo più “pugnette per loro”….onde evitare l’intasamento dell’epididimo con conseguente mal di testa…..è sempre meglio spargere seme inutilmente che rendere pregna con violenza…la natura delle cose. 🙂
    L’eterno non esiste.

    A tutti noi, altri…..un sano pagano augurio..che tutte le cose tornino al loro posto e ad ognuno il suo… 🙂

  13. Scusa la domanda… ma credi ancora nel PD? che mi suona tanto come P DUE? NOn ti sei mai chiesta se come Berlusconi, quanti altri nel vecchio PC, PDS, DS ed oggi (guardacaso) PD potessero far parte dell P2?
    Il PD è UNA SCATOLA VUOTA, che serve ed è servito fino ad ora in tutto e per tutto ai giochi di Berlusconi (della P2 appunto)
    Cambiandone il nome ne hanno cambiato di volta in volta il senso, la sua identità e la sua “realtà”.

    Vogliamo discutere di cosa voglia veramente dire la parola DEMOCRAZIA? È una parola che da sola non dice proprio un bel niente.

    Se la nostra democrazia è stata fondata da un nucleo di MASSONI, non mi stupirei che il “teatrino” ogni tanto facesse vedere che nel suo “backstage” accade ben altro.
    COMINCIAMO A NON FARCI PRENDERE PIÙ PER I FONDELLI e smettiamo di prendere sul serio questi farabutti che hanno approfittato dell’appoggio dei lavoratori per costruire i LORO IMPERI.

    auguro a tutti un buon anno nuovo, anche se le novità che ci aspettano non sembrano (come al solito) un granchè

  14. … in fondo è una buona notizia, ahahah (avevo capito male all’inizio, pensavo non volesse le primarie nel senso che si ostinava a candidarsi… scusate, ragazzi) 😉
    I pregiudizi sui baresi permangono! 😀

  15. 🙂 Vivanishanga!!!

    Copincollo questa tua chicca superstraquotata:
    nishanga ha detto…
    “Secondo me Vendola và fatto fuori a prescindere..
    dice cose altamente condivisibili, non le manda a dire e, quando parla di giustizia sociale, usa bene il congiuntivo..
    Il nostro esotico governatore dice – e anche questo mi conquista – che l’intelligenza senza il cuore non vale niente,anzi è pericolosa.. che stesse come noi, pensando a Dalema ? I pezzi così andrebbero al posto loro: ci sono candidature e patti scellerati, lezioni di filologia e protezioni imbarazzanti che, quando meno te lo aspetti, passano all’incasso.
    Ma, quando in cassa c’è rimasto poco, che si fa?
    Si raschia il barile e si gioca l’asso; alla fine,al Massimo, rimane il rischio di una vignetta di Vauro in cui qualcuno balla velato con in mano una testa e magari anche il piatto..
    ah..scordavamo Emiliano..l’avevamo dimenticato lì, nel fondo nel barile..”

    http://antefatto.ilcannocchiale.it/2009/12/28/puglia_come_perdere_una_region.html

    P.S.Il tuo nick mi fa venire in mente un gesto “minaccioso” nei confronti di un altro…in gergo dialettale.. 😉

    BENVENUTA! 🙂

  16. 😀 😀 😀 UE’ LY’!?
    guardache ho promesso al cielo e al maredi restare sulla terra fino alla fine del prossimo dicembre..!!!

  17. 😀 ‘A Ly’
    Se è una domanda ti rispondo solo riguardo lo ‘scoglio’ imminente aggiunto..visto che ti ci metti pure tu
    ultimo problema nella lista: l’Incontinenza’ 😀

    Il resto te lo risparmio.. pure per non farmi bannare per spammamento

    Tutta colpa del ‘vento’..s-piffera troppo forte… Ora dovrebbero funzionare i link: ho ripristinato le finestre…(se ti confesso che ancora oggi attingo da ‘lilly forum’ mem su word, avrai pietà di me?? 🙁

  18. Qualcuno ha fatto in modo che tutti i miei commenti risultassero come “indesiderati” dagli utenti.
    La cosa mi fa un pò sorridere perché, almeno fino ad oggi, quello che “oscurava” le opposizioni era ritenuto il Sig. B.. Mi pare che la Sinistra abbia anch’essa i suoi metodi.
    E’ chiaro per me, lo dico anche a Pasquino, che non Vi occorre mettere in discussione le vostre convinzioni e che preferite, in questo blog, cantarvela e suonarvela da soli: ogni commentatore “non in linea” viene epurato o con il pollice giù o, peggio, con l’oscuramento.
    Ciò non rispecchia il mio modo di vivere il Blog, e quindi lo abbandono.
    Un saluto e un abbraccio ai frequentatori non estremisti.

  19. Chiamato, rispondo.
    A’ Frank che te serve?…..
    Quel qualcuno a cui riferisci colpe “oscurantiste”…sono solo la volontà liberamente espressa dal “popolo” del blog….
    Il blog è, e sempre sarà, luogo d’incontro e discussione, non terreno di lavoro dei prezzolati o libero campo dei troll…..
    Il blog vigila….è attento e sa riconoscere….. è creatura viva modellata da molteplici mani….fattene e fatevene una ragione…..
    Rispetto all’abbandono………..codice di riconoscimento indelebile……. 🙂 .A non più vederci, insalutato ospite….(perlomeno sotto questo tuo nick 🙂 )

  20. Sìììì, ora la vedo, è bellissima! Auryn, ebbene, avrò pietà ma anche invidia, a dirla tutta. E’ la seconda volta in un mese che con l’hard disk si brucia anche la mia memoria, musica, foto, sintassi varie, word ed ogni altro appunto utile da cui attingere… poi ci si mette pure l’età 🙁

  21. ..invidia de’ che’..muovi le chiappe ad abbracciare il tui splendido mare di gennaio e così x 11… 😉
    so cosa significa perdere tutto il materiale prezioso, mi è successo recentemente..un danno pazzesco, ma l’ho già dimenticato!proverò ad essere previggente e memorizzare dati su chiavetta..
    ti abbraccio O
    🙂

  22. la storia parla chiaro… sin dall’800 con il risorgimento e l’unità d’italia nacque il trasformismo e il consociativismo (detto ‘connubio’ inventato da Cavour, cresciuto con Crispi, diventato grande con Giolitti… e con Mussolini socialista finito per una breve parentesi dittatoriale che ci lascia incattiviti e orgogliosi democratici alla fine del novecento…. la famosa democrazia matura che con il crollare della DC di Sturzo che avanti con Andreotti e C. Fanfani ed il crollo di Craxi condannato ed autoesiliato (idea di DeMagistris ? ) etc.. etc.. ci porta Di Pietro favoloso politico di destra che passa a sx, mitici Occhetto, Fassino con il suo ‘ABBIAMO UNA BANCA’ con Berlusconi erede del Craxismo…. insomma dobbiam esser grati sol del benessere che il boom economico grazie agli americani e il loro piano Marshall, e della libertà di parola ed espressione che i mezzi moderni (figli del benessere) ci han donato…. meditiamo gente meditiamo …. tra i personaggi che citi devo dir che Brunetta mi piace ha bastonato un pò i fannulloni finti malati e i sindacati conniventi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here