Home Politica Elezioni, il caos della Sinistra: cosa votare?

Elezioni, il caos della Sinistra: cosa votare?

CONDIVIDI

Elezioni caos Sinistra, COSA VOTARE?

ELEZIONI CAOS SINISTRA, COSA VOTARE?  Io non sono ancora decisissima sul voto. ogni tanto penso che potrei votare pure sinistra  ecologia e libertà anche se mi sembra un po’ il menù per bambini del pd. Una coca hamburger e patatine per quelli che proprio vogliono protestare. Anche la campagna pubblicitaria è basata su questo concetto. Non che ci sia niente di male ad avere una roba che serva a spingere il pd un po’ più a sinistra solo che qui il problema non è essere un po’ più a destra o un po’ più a sinistra e la stessa mancanza di chiarezza, di analisi e di progetto sta sia nel miscuglio per i piccoli che nel coctali per i grandi. Non che Di Pietro si capisca cosa vuole fare se è per questo, ha solo per ora dei buoni candidati e come voto di protesta è più incisivo e in Europa danni non ne può fare. anche votare chi non raggiunge il quorum penso vada benissimo in questo momento, già andare a votare è un gesto di enorme responsabilità, molto costruttivo anche troppo costruttivo fino alla nausea. In questo caso è il gesto che conta.

E mi scordo sempre Rifondazione certo pure quella è votabile anche la Bonino è votabile anche Comunisti per i Lavoratori. Ognuno vota chi gli pare… non vengono in mente a me ma non ho niente contro.

le foto sul El Pais non sembrano così significative non trovate?

E’ vero ho tolto 2 video ieri mi sembravano troppi se volete li continuo a pubblicare a pezzi, c’erano tante cose interessanti ma è un’ora e mezza non so se mettere tutto.

Sto studiando un bel po’, il tavolo è pieno di pile di libri e ogni giorno ne scopro tante. Non sapevo che il ponte sullo stretto pure è roba di Gelli. Frutto di un incontro gelli calvi pesenti e un altro che non conosco. viene promesso a Italcementi di costruire sto ponte. Presenti p2. Ponte sogno di Garibaldi pure massone. E tanti tanti omicidi di cui non mi ricordavo. Che bella storia che bel popolo. Ma quanti eroi anche bisogna dire.

Chissà se almeno la magia della canzone di Gaber sul giorno delle elezioni si ripeterà. Domani e postdomani facciamo tutti il racconto delle elezioni? troppo romantico?

Commenta questo post

61 Commenti

  1. io purtroppo sono ancora in alto mare. sono arrivata a pensare di dover mettere da parte le ideologie e di voler vedere chiaro qual’è il disegno di società che si vuole creare. Poi , nella confusione generale, ho anche incominciato a riflettere sui tempi e sui modi. Già non si vede la chiara immagine dell’Italia che si vuole , figuriamoci poi le strategie per attuare un disegno politico confuso e sommerso.
    Aiuto. Davvero chiedo aiuto. Penso a sinistra e libertà, mi piacerebbe sostenere un neonato partito che tiene agli impegni civili… ma poi mi chiedo, sarebbero in grado di fare i conti con la realtà? non so se è chiaro il mio pensiero confuso, ma quello che cerco di spiegare è che oltre all’impegno vorrei capire i modi.

    italia dei valori mi pare un compromesso attuabile, ma anche qui….

    e poi mi chiedo invece, se non sia utile il voto utile….

    mi sento una banderuola, davvero in preda ai venti e incapace di formulare un pensiero solido.

  2. Ciao Sabi!

    io ormai ho le idee chiare, almeno sull’ “approccio” da adottare nei confronti della politica…
    di questi tempi le ideologie politiche “tradizionali” assimilabili alle varie correnti di sinistra o di destra per me sono inutili, le definirei roba da museo.
    Quello che conta, secondo me, sono le persone, il loro “curriculum”, la loro fedina penale, il loro modo di porsi con la gente… quindi basta voto quel partito perchè sono di sinistra o di destra… per questo ho scelto di votare De Magistris, Sonia Alfano e Carlo Vulpio….

    sono sempre più convinto che le persone hanno un valore, mentre i partiti no, sono solo invenzioni e basta!

    per quanto riguarda le foto di villa certosa pubblicate su El Pais, il nanetto le ha definite innocenti….. HAHAHAHAHAHA! innocenti come quella di quell’uomo com pis…lo di fuori!

    mi viene da vomitare!

  3. Sabina, concordo sulle foto del Pais. Niente di trascendentale. A parte l’atmosfera da schifo, ma quella era pacifica pure prima.
    Stupenda la storia di SineLib come menù per bambini del Pd.

    Riguardo il voto, metto un interessante post dell’ottimo Zucconi:
    «Leggendo gli ultimi sondaggi proibitissimi e illegalissimi riservati a noi della casta (da non confondere con la vergine che è soltanto Noemi) e osservando quanti voti voleranno via dal Pd verso altri pariti di opposizione per mandare forse in Europa un deputato in tre a targhe alterne (PDL al 43%, in orgasmo da astensionismo, PD in coma al 25%, partitini di sinistra assortiti vicini al 4%) capisco lo stupore felice e garrulo di Silvio Berlusconi. Pur di non darsela vinta l’uno con l’altro e per marcare con la pipì il proprio idrante sul marciapiedi della protesta, i suoi avversarsi gli regaleranno un altro trionfo elettorale. La magnifica logica dell’elettore democratico, progressista, ‘de sinistra’, duro e puro, è di negare il voto al solo partito che avrebbe qualche peso e poi, dopo averlo rimpicciolito e castrato, rimproverargli di non fare abbastanza opposizione. E con che la fai, l’opposizione forte se non hai i voti, con le scemeggiate in tv, i blog, le passeggiate in piazza, gli scioperi della fame e i recital in teatro? Con che governi, con 24 mila voti, la maggioranza di un senatore centenario e Inclemente Mastella?».

  4. Ciao Sabina,
    che bello leggerti.. mi fa sempre sentire meno solo..
    io sono giorni che mi torturo sul da farsi…
    e ogni volta che provo a convincermi che è giusto prendere una posizione e votare qualcosa, finisco col tornare al punto di partenza..
    credo che alla fine farò come l’anno scorso.. e quindi me ne starò a casa..
    con la morte nel cuore, contro ogni mia ideologia..
    mischiato al branco di quelli che non votano per menefreghismo..
    ho sempre odiato gli astensionisti, ma non riesco davvero più a reggere il gioco del “turiamoci il naso”..
    mi sento un pò in colpa, ma forse se a 28 anni sto così non sono io a dovermi vergognare per primo..
    se questa politica rappresenta una parentesi, spero possa chiudersi presto..
    se invece,come temo,questa politica rappresenta il paese,mi sa che è meglio organizzare qualche charter e andarcene lontano..
    vieni?
    un abbraccio
    Alberto

  5. Ieri ho visto Di Pietro da vicino per la prima volta a Riccione,presentava un candidato appartenente ad un movimento chiamato Loto.
    Io però ho già deciso da tempo che voterò con entusiasmo Luigi de Magistris-Sonia Alfano-Carlo Vulpio dell’IDV.
    Spero che molti italiani faranno come me,e cioé che metteranno da parte le ideologie e voteranno candidati eccellenti,anche per poter aumentare la percentuale di consensi all’IDV,che,anche se ha molti difetti,è un partito che ha fatto molta opposizione.
    Ma la cosa che più desidero è vedere la faccia del Caimano che si scioglie quando il suo nemico/avversario Di Pietro ha ottenuto molti consensi.
    E poi volevo vedere anche la faccia di Mastella che si vedrà de Magistris al parlamento europeo che lo smentira spesso e volentieri.
    Comunque credo che ci saranno brogli ecco perchè è necessario che l’IDV prenda moltissimi voti,per fare in modo che non possono annullare le schede per non far superare lo sbarramento.

  6. .. tanto per aggiungere un po’ di sconforto.. l’unica cosa di cui sono certa, anzi convinta.. preferisco non avere certezze.. è che prenderemo una battosta micidiale.. parlo per chi è intenzionato a votare un qualche partito di sinistra.. alrimenti il problema non si pone..!
    non so.. mi sembra che ogni partito nei propri programmi abbia messo tanta aria fritta.. ma forse è dettato dal modo di oggi fare politica..
    sinistra e libertà mi sembra basato troppo sull’ideologia e poco sulla praticità e l’aderenza con la realtà.. italia dei valori offre un buon contrasto, però forse è un partito troppo impegnato ad andare contro berlusconi e meno concentrato ad “offrire” qualcosa di concreto.. la bonino mi sembra una persona di polso.. però.. bah.. non mi convince.. credo che punterò sulla candidata del nord est (più o meno) debora serracchiani.. mi pare un persona piuttoso trasparente e concreta.. nei suoi discorsi non ha avuto avuto paura di dire le cose come stavano.. certo fa parte del Pd..

  7. Ciao Sabina
    condivido l’impressione su Sinistra e Libertà, sono ancora indeciso tra vendola (affine ideologicamente ma con l’impressione che presi i soldi delle europee torneranno i soliti partitini di sinistra) e di Pietro (che è più distante nelle idee, ma si è presentato molto meglio).
    Vedremo, mi sa che entrerò in seggio con 2 liste di nomi per le preferenze e poi deciderò.
    @Gambero: i sondaggi clandestini si trovano anche su internet (sotto la simpatica analogia con le corse dei cavalli), ti dico che un sondaggio come quello citato da Zucconi non l’ho mai visto. Mi sembra un po’ come Scalfari che prima delle scorse elezioni ci diceva che aveva visto un sondaggio e che il PD e PdL erano proprio vicini vicini….

    Votate tutto ma non il PD, tanto quando mai ha fatto opposizione?

  8. fino a qualche settimana fa volevo votare i radicali , ma poi per la prima volta ho cominciato a vederli in tv e sentire i loro pensieri su l’economia e su certe dinamiche , ed ho cambiato idea , non li voto più.

    attualmente sto riflettendo se votare pdl , ovvero berlusconi. al momento ciò che mi convince è che non c’e’ una seria alternativa al berlusca ,e del resto sarebbbe anche un ottimo pagliativo ed un buon appellativo ai problemi del paese ed anche ai problemi personali che probabilmente nessuno oggi è in grado di risolvere[ … se la mia ragazza è una puttana che si diverte a farlo tirar su a tutti , è colpevole sicuramente anche questo modello berlusconiano che imprigiona la donna in uno schema maschilista senza via di scampo , oh no? ed io cosa dovrei fare , andare contro la società , andare contro li sistema , essere ostraciato e vivere in miseria ? no , per nulla no. gli eroi servono per fare da figurine ai romanzi epici , e far sollazzare con la fantasia i futuri cultori della sapienza. meglio una ragazza zoccola , del resto in questo paese cattolico , fondato sulla madonna … ].

    .. non lo so … non lo so. appena capisco di chi è la colpa della zoccolaggine della mia donna , se del sistema o meno , avrò anche capito per chi votare. [certo se alla fine voto vendola , ho proprio fatto la rivoluzione , oh no ? non volevo forse io un mondo diverso , dove si riusciva a dire la parola mondo aspirando]

  9. Cronaca
    >
    Catania – Il popolo del web, strappati i manifesti elettorali
    abusivi, questo pomeriggio li stenderà a mo’ di tappeto
    in Piazza Duomo.
    >
    Per una volta che la rivolta parte dal Sud [ i sondaggi parlano
    di un milione di astensioni] , il Nord non c’è. Ma Roma è
    profondo Sud: in dissesto tanto quanto CT, se non
    peggio. Soccorsa, al pari di CT con i FAS.

    Va bè, il mondo è bello perché è vario. Mettiamola
    così.

  10. Sabina, io voterò Luigi De Magistris e Sonia Alfano. E in generale intendo votare Di Pietro anche alle politiche.
    Sono di sinistra e lo resterò sempre. Ma in questo momento ci servono garanzie per risolvere il conflitto di interessi, ripristinare la libera informazione (e libera satira) e rafforzare la magistratura indipendente.
    Bisogna risolvere il problema Berlusconi prima di tutto. Poi (solo dopo) parlare delle altre questioni. E per me, che sono un lavoratore atipico senza un contratto decente, è un sacrificio congelare la mia passione politica. Ma credo che l’IDV debba essere considerato come un progetto a tempo. Una volta risolto il problema, se mai lo risolveremo, cercherò qualcosa di più vicino alla mia idea di sinistra. Ma adesso, siamo in piena emergenza democratica e bisogna anche accontentarsi.
    Una cartina la tornasole è anche la paura di Berlusconi: l’unico che teme sul serio è Di Pietro. Parole di Berlusca: “Di Pietro è un uomo malvagio” oppure “Di Pietro mi fa orrore”. Frasi illuminanti su chi gli potrebbe fare male sul serio…

    P.S.: Se puoi posta tutti i video. Io li trovo tutti interessantissimi.

  11. Ops, sdimenticavo, sennò poi non potete dormire

    Roma e Catania costituiscono l’esempio classico
    di come Amministrazioni di Sinistra (Roma) e
    Amministrazioni di destro (CT), abbiano prodotto
    lo stesso risultato. Perché ?
    Regione Puglia: ogni Assessorato ha le sue consulenze:
    a metterle insieme non basterebbero le videate di Scapagnini.
    Siamo ben oltre. Quelle che seguono sono le Consulenze per
    il Diritto allo Studio. Grazie a questi Consulenti i Pugliesi
    studieranno di più e a Nichi Vendola daranno il titolo di “
    Primavero del Trullo d’Oro”. Badate bene: siamo nei primi
    mesi del 2009, in piena crisi globale, ed in piena campagna
    elettorale.

    Nicola Ladisa 2009 19.994,00 Compl. Bilancio regionale
    Stefania Frassineti 2009 26.000,00 Compl.
    Dario De Carlo 2009 26.000,00 Compl.
    Vito Felice Uricchio 2009 36.000,00 Compl.
    Antonello Boffoli 2009 20.000,00 Compl.
    Silvia Piemonte 2009 25.000,00 Ann. Bilancio regionale
    Donato Sollitto 2009 20.000,00 Compl. Risorse statali
    Corrado Maria Cristiano 2009 20.000,00 Compl. Risorse statali
    Elena Inguscio 2009 20.000,00 Compl. Risorse statali
    Giulia Aquilino 2009 25.129,33 Compl. Bilancio regionale
    Eugenio Montesano 2009 25.129,33 Compl. Bilancio regionale
    Giovanni Corleone 2009 25.129,33 Compl. Bilancio regionale
    Alfonso Santamaria 2009 25.129,33 Compl. Bilancio regionale
    Paola Martino 2009 25.129,33 Compl. Bilancio regionale
    Annalisa Lacalandra 2009 25.129,33 Compl. Bilancio regionale
    Giovanni Mariella 2009 36.000,00 Compl. Risorse statali
    Francesco Roscia Ieluzzi 2009 8.921,63 Compl. Bilancio regionale
    Erminia Sabina Rizzi 2009 8.921,63 Compl. Bilancio regionale
    Nicoletta Ilaria Chiapperino 2009 8.921,63 Compl. Bilancio regionale
    Nicola Venisti 2009 26.000,00 Compl. Risorse statali
    Pietro Blu Giandonato 2009 26.000,00 Compl. Risorse statali
    Francesco Forte 2009 26.000,00 Compl. Risorse statali
    Nicola Lopez 2009 26.000,00 Compl. Risorse statali
    Rosa Corbino 2009 26.000,00 Compl. Risorse statali
    Marianna Dibello 2009 25.000,00 Compl. Bilancio regionale
    Giuseppe Recchia 2009 25.000,00 Ann. Bilancio regionale
    Gianna Elisa Berlingerio 2009 25.000,00 Ann. Bilancio regionale
    Paola Silvestri 2009 25.000,00 Ann. Bilancio regionale
    Rosa Rossiello 2009 15.000,00 Compl.
    Pierangela Fontana 2009 25.000,00 Compl.
    ________ La pagina tratta da http://www.ricostruire.it ha fatto
    il giro del Globo, ma non pare abbia impressionato
    alcuno. C’è un perché anche qui, ma a che farla lunga?

  12. ciao sabina…
    mi sono appena iscritta..ti stimo e ti ho sempre stimato come professionista e devo sire che mi sento vicino a te anche perché sono buddista anch’io come te…
    nonostante io non possa ancora votare..farò 18 il 29 agosto…mi sono fatta le mie belle opinioni su chi avrei votato..se avessi potuto..anche perché sono orripilata dai miei coetani che andranno a votare S.B. perché sono affascinati dal suo aver fatto carriera e dal suo essere..diciamo…virilmente attivo..alla veneranda età di 73 anni…mi stupisco ancora di come io..a quasi 18 anni abbia voluto scoprire certe “verità” su chi ha fatto determinate leggi,chi le ha votate, chi si è astenuto e rendermi di conseguenza conto di chi veramente mi “rappresenta” tra quei 630…e ci sia riuscita abbastanza presto..nonstante le cose da scoprire siano moltissime e sia difficile trovare chi le racconta… ma vedo che tanta e tanta e tanta gente vuole solo condoni e impunità…nn vuole altro..per sé in primis…allora capisco perché c’è uno come Berlusconi al Governo…lo capisco ma nn lo digerisco..né lui né la sua politica.
    io voterei sinistra e libertà. ho letto la lista dei candidati e mi piace molto..spero davvero che riuscirà a superare il 4%…anche se trovo interessante anche chi ha candidato De Magistris e la Bardi…io ho ancora 3 mesi di pausa prima di pormi realmente il problema..anche se c’è gente che già mi dice che do troppa importanza alla politica e alle leggi e a chi governa e a chi no..a Noemi e a Travaglio…nn so perché però mi sento toccata se qualcuno fa o no delle leggi pseudo raziali…dalle proposte D’Alia e del sen. Orsi..mi sento molto toccata..anche perché conosco certi 16enni che con un fucile in mano farebbero molti danni..soprattuttoa quelle come me… sarò una 17 enne anomala..ma sono fiera di esserlo..e di piangere ricordando falcone… e di essere felice se c’è qualcuno che ancora si batte..con la sua vita, per tutti… grazie di Tutto Gioia

  13. se riesco a convincere almeno 2 di voi a votare per antonio di pietro, io mi sentirò libero di dare il mio al partito comunista dei lavoratori e mettermi a posto con la coscienza. grazie. correggo: in una dittatura non c’è spazio per l’ideologia. shooting silvio e vota antonio.

  14. La cosa più bella di queste elezioni è che porranno fine a una campagna elettorale monotona, meschina e inutile, insomma non molto diversa dalle altre; quello che questa volta ha reso le chiacchiere e gli insulti più intollerabili è il fatto che siamo in piena crisi economica, che migliaia di italiani hanno perso il lavoro negli ultimi mesi e altri lo perderanno, che il potere d’acquisto delle famiglie e anche dei single è ridotto all’osso. Durante questa campagna elettorale non ho mai sentito parlare di elezioni europee, di Europa, dei programmi e delle riforme che i partiti intenderebbero proporre se eletti, non ho mai sentito parlare dei gruppi ai quali aderiranno nè del curriculum politico dei candidati, a parte i nobili noti…..segue….

    http://www.socialvirus.it

  15. Ciao Sabina,
    ti invio un breve commento.
    Voterei un partito di sinistra serio se solo esistesse.
    Il PD non è un partito di sinistra, è il partito dell’inciucio perenne. Finchè esisteranno al suo interno certi personaggini il mio voto non lo avranno mai.
    Sarebbe bello avere un bel partito di sinistra se solo tutti questi partitini del c…o si sciogliessero e, facendo un po’ di sintesi, formassero una vera alternativa a sinistra, esprimendo anche un leader forte e credibile: per ora è pura utopia!
    Voterò IdV e darò le mie preferenze a De Magistris – Alfano – Vulpio, credo che non sarà un voto sprecato.

    Per i video: ma che stai scherzando a toglierli???
    Ti chiedo invece di metterli proprio tutti (un’ora e mezza) e se proprio non vuoi metterli sul blog almeno lasciali su youtube, d’accordo?

    Un saluto

  16. Anche io voterò Luigi de Magistris e Sonia Alfano.
    Credo che siano le persone giuste da mandare in Europa per provare a controllare i 10 miliardi/anno di finanziamenti pubblici alla mafia.
    Loro conoscono già come funziona la mafia, sapranno certo come moversi.
    Di Pietro è attualmente l’unico che prova a combattere il tiranno apertamente, faccio il tifo per lui!

  17. ! Hola Sabina !
    (e ciaociao a tutti)
    ho fatto diverse simulazioni di voto con la matita copiativa…però, che ansia da prestazione!!
    Acuni miei amici (tutti trentenni, carini e co.co.coccupati) nn si recheranno alle urne. In molti voteranno IdV, perché – dicono – sia l’unica opposizione credibile.
    Io andrò (domenica…per attenermi al testo di Gaber. E speriamo non piva sempre sul bagnato!!), ma con più di un’ombra di dubbio. Nn riesco ad affidarmi a DiPietro, nonostante proponga candidati apprezzabili…e nemmeno a RifComunista.
    Credo che, alla finfine sprezzante del quorum, proverò a dare un paio di morsi a Sinistra e Libertà (alle ultime politiche avevo scelto SinistraCritica, ben consapevole di un futuro extraparlamentare), scrivendo di sicuro Claudio Fava (invece: Sgrena e/o Vendola e/o Staino, come li vedi???).

    Le 5 foto pubblicate da ELPAIS, in effetti, nn immortalano niente di che…resta da capire come mai l’avv. Mavalà si stia agitando tanto, minacciando le solite querele (L’ulima è fresca fresca di stamattina, diretta L’Unità, per aver mostrato un documento Enac su 5 elicotteri di proprietà di MrB magicamente tramutati in mezzi statali).

    Sapevo del massonico Garibaldi, ma nn immaginavo che il ponte sullo stretto partisse da lui…Ma allora…per capire chi erediterà il nanopower…basta scartabellare l’elenco della P2(L)?!

    buena suerte companeros.

  18. Per chi andare a votare ? Per la lega nord.

    E’ l’unico vero opponitore al premier, in assenza di Prodi (la storia ce lo insegna). Gli altri non hanno forza.
    Il PD è derelitto. Di Pietro giorno dopo giorno viene trasmutato dai media nel pazzo inquisitore, e comunque fondamentalmente cresce con elettori rubati al centrosinistra. Il tutto senza guardare in faccia nessuno dei candidati, ci sono anche nomi belli da vedere (ad oggi) come Alfano e De Magistris appunto, ma anche Vendola e Bonino direi, che a conti fatti hanno un po’ più di storia, di coerenza e di battaglie, alle spalle, ma sono decisamente meno glamour dei primi due, fra il popolo del centrosinistra.

    Se la miseria degli italiani è il PdL, la fortuna è che il centrosinistra come sempre gioca per partecipare e non per vincere. Se il centrosinistra volesse vincere sarebbe sufficiente far comunella con Bossi, scatenando quel pazzo drogato contro berlusconi. Ma si vede che non vogliono vincere, il guaio è che non hanno neppure mantenuto la moralità nel tempo, a quel punto tanto valeva giocare sporco alle elezioni.

    Pensate a un italia migliore, non alla migliore italia. Sarebbe meglio o peggio un italia governata da Berlusconi con a fianco il pupazzo di Bossi e Fini a fare si con la testolina, o un italia governata dal centrosinistra e dalla lega (naturalmente se la possono comprare attuando il federalismo per davvero). Secondo me non sarebbe un granché la seconda ipotesi, ma migliore della prima. Persino la lega primo partito + la secessione sarebbe uno scenario migliore di quello attuale.

    Ma questa è solo fantapolitica, magari viene buona per le prossime elezioni. Per queste di elezioni… la sensazione è che se mandiamo i “nomi buoni” in Europa poi rimaniamo a secco in Italia.

    ..e per quanto la tentazione di scrivere “antonio la trippa” sia sempre pulsante, alla fine sparerò la croce sulla bonino.

  19. ..a me sembra che votando (ovviamento parlo del voto a sx) sia solo un prolungare l’agonia……..non so più cosa fare…cambio idea ogni giorno…..

  20. Non avevo letto bene il post, per cui urge commento supplemenare.

    Puzza molto l’eliminazione di alcuni video, che erano già stati commentati.
    Fa una puzza terribile l’eliminazione di alcuni video.
    Puzza specie pensando che nei video che sono stati tolti Sabina da del razzista a un signore del pubblico che fa una domanda.

    Per quanto sia carino e gentile pensare che un’ora e mezza di video possano annoiare, cosa che è impossibile da un lato (vista lo spessore dei contenuti), e da e anche da un altro (come se uno debba cliccarseli tutti per forza), ammetterete che toglierli dopo che siano stati già commentati (e toglierli senza nemmeno alludere al fatto che siano già stati commentati) non è per niente un bel gesto.

    Io non ce l’ho con Sabina, ma qui oggi c’è una gran Puzza.

    Proverò a lavarmi, ma sarà come ne “l’odore” di Gaber.
    A quel punto chiuderò il browser, lo riaprirò magari il giorno dopo con la speranza di una spiegazione migliore a quanto accaduto oggi. Nell’attesa che ciò accada, mi presento: sono il solito cretino che pensa che da queste parti si possa risollevare l’italia, che cerca condivisione di valori quali la democrazia l’uguaglianza e la libertà in un posto dove cancellano i tuoi commenti.

  21. A scanso di malintesi, giusto perché i Nuovi arrivati
    non pensiano di avere letto gli sproloqui di un
    Marcos fallito. Il progetto non avrebbe potuto
    realizzarlo lo scrivente: qui e altrove un postante
    tra i tanti. Avrebbero dovuto realizzarlo… altri, che
    hanno visibilità. Chi scrive è stato cancellato e
    bannato da tutti i blog. Qui, in questo blog, c’è
    stata una storia tormentata, ma non c’è stato
    un “Divo”, che abbia mai risposto alle tante
    domande poste. Non Di Pietro (il 7 luglio ci
    sarà l’udienza), non Travaglio, ancora meno
    Grillo. Sono “Maleducati” ? In politica la maleducazione
    non è una categoria. E allora? La Cultura della
    Dichiarazione è molto redditizia, non solo in
    termini mediatici. E’ redditizia e non costa nulla.
    A non volere essere maligni 🙂

  22. Ancora qualche perplessità: di sicuro c’è solo ‘qualcosa di sinistra’, che non sia il PD (la precisazione forse non era necessaria, no?).
    Le foto pubblicate da El Pais…bah, niente di che. Solo una conferma di quello che già si sa.
    Per quanto riguarda i video, se possibile pubblicali tutti, magari su youtube, come proposto da S.Restini. Non è mai troppo il tempo che si passa ad ascoltarti 😉

  23. Voglio condividere il mio ragionamento sul chi votare:

    – PD ovviamente no, non c’è molto da ragionare.

    – Di Pietro, è istrionico e qualche volta simpatico, però è uno che riesce ad avere visibilità solo nella misura in cui si pone come anti-berlusconi, ma faccio fatica a pensare che abbia un ideale politico coerente. Certo c’è qualcuno di interessante nella sua lista, ma alla fine entrano nel gruppo liberale in europa, e quindi che mi cambia?

    – Pannella/Bonino/Radicali: molte volte apprezzabili, soprattutto perché sono tra i pochissimi che ancora rivendicano certi principi fondamentali come la laicità. Pero a ben guardare un po troppo trasformisti, se i radicali hanno tirato fuori gente come Rutelli, Taradash, Capezzone, Della Vedova (.. e mi fermo qui), c’è né abbastanza per farmi di no.

    – Fava-vendola: no dai ti prego, dopo tutto quello che hai detto anche tu fava-vendola, no. Specialmente vendola non riesco veramente capire quale sia lo spessore politico. L’ho sentito svariate volte ultimamente e l’ho trovato molto retorico e confuso. Una via di mezzo tra Veltroni e Bertinotti .. solo con la ‘esse’ invece della ‘evve’. E poi ho trovato davvero imperdonabile la scelta della scissione di rifondazione, fatta 4 giorni 4 prima che alzassero la soglia di sbarramento al 4% (e se ne parlava da mesi). Io la trovo davvero al limiti della demenza politica … (sempre che non ci sia una volontà precisa di far scomparire quel che rimane della sinistra, e penso alla famosa intervista di Bertinotti a Repubblica)

    – Rifondazione: a questo punto mi sembra una scelta obbligata. Anzi per essere preciso la mia decisione non è una estrema ratio, l’ultima possibilità ma ad essere sincero ascoltando i discorsi di Ferrero l’ho trovato convincente. Certo niente di strabiliante pero mi sembra lui e la linea politica di Rifondazione chiara e coerente. In particolare mi ha convinto il suo discorso che riporta l’attenzione sul fatto che stiamo votando per le elezioni europee, dove tutti i candidati e gruppi politici citati si trovano tutti, più o meno, concordi all’interno del parlamento europeo.

    Rifondazione sarà l’unica formazione politica italiana ad entrare nel gruppo della Sinistra Europea (a differenza di fava-vendola) e q

  24. ops .. mi è partito il post prima che finissi .. dicevo:

    Rifondazione sarà l’unica formazione politica italiana ad entrare nel gruppo della Sinistra Europea (a differenza di fava-vendola) e lo troppo un fattore decisivo, perché il punto vero di queste elezioni è che nel parlamento europeo ci sia una rappresentanza politica di sinistra che possa contrastare il liberismo. Tutto il resto sono chiacchere.

    Per i VIDEO ti prego CONTINUA a postarli!!

    Ciao e grazie, Paolo

  25. Ciao, Sabina.

    Confesso, ho visto solo ora “Viva Zapatero”, su You Tube. Che dire? Che sei grande, già lo sappiamo, e non ci stanchiamo di ripetertelo.
    Mi rattrista pensare alla situazione italiana, allo sparire della democrazia, lentamente, giorno dopo giorno, alla sinistra che si suicida.
    La sinistra. In Italia la sinistra ha la fortuna di avere dietro di sé milioni di persone, ormai senza voce politica; ha la fortuna di avere dietro di se una cultura fortissima fatta di gente come te, come tuo fratello, come la Mannoia, Paolo Rossi, Dario Fo, Grillo fino arrivando al giornalismo di Travaglio o Santoro. L’elenco sarebbe lungo ed è un cuore che batte forte, ormai senza corpo, ma che non si ferma mai.
    Quello che non capisco è come non non nasca un qualcosa di grande, in quel grande vuoto che s’è creato a sinistra.
    Io vivo in Spagna da alcuni anni. Alle prossime elezioni il gruppo socialista, al Parlamento Europeo avrà il mio voto. In Italia non c’è nessuno che ci entri, lo sai? Giusto un pezzo di Sinistra e LIbertà. Il PD sta cercando di esportare la porcata fatta con i dc della Margherita. Pur di non decidere se stare con il PSE o con i liberali, vorrebbero che si unissero i due gruppi europei.
    Che dire? Forse quando saranno prossimi a scomparire si renderanno conto. O forse no?

    Ad ogni modo, questo messaggio è proprio per te. Volevo farti i complimenti e ringraziarti per cercare di lottare per avere il diritto di lavorare.
    Grazie per difendere il nostro paese. Tieni duro. Siamo in tanti, con te. Milioni.
    Ciao.

  26. giá c’è poca scelta e molte come al solito illusioni.
    però si continua a votare… sempre!
    sono reduce dal primo giorno di votazioni, faccio lo scrutatore a barcelona. italiani all’estero.
    un ambiente atipico perchè svincolato dalla nausea di essere nello schifo.
    è come fare 3 passi indietro… il problema diventa più chiaro ed hai la voglia e lo spirito di crederci ancora.
    a barcelona stiamo mettendo su una associazione di sinistra. sono 40.000 gli italiani in catalunya… vogliamo esca fuori qualcosa di buono…
    e se così sará, sabina, chiederemo la tua benedizione!
    nu baciu!

  27. meno male che c’è pablo72 altrimenti sembra che qui chi è di sinistra voti solo per gente tendenzialmenite di destra (IDV) quando non addirittura fiancheggiatrice di Forza Nuova (Sonia Alfano), mah tanti voti di sinistra per Di Pietro che andrà a far numero coi lustrascarpe di Berlusconi nelle votazioni all’assemblea europea mi sembra veramente troppo.Siete tutti vittime della tempesta mediatica che ormai imperversa in italia, Forze di sinistra saranno elette in Germania, Francia, Spagna Grecia etc… in Italia c’è solo la lista comunista ed anticapitalista che sicuramente vuole lavorare in questo senso. Io non sono iscritto a nessuno dei partiti che ne fanno parte, ma mi sono rotto di votare contro qualcuno, voglio votare chi più mi ha convinto, per chi ha proposte comuni con altre forze in Europa. Basta cercarle le informazioni, si trovano,
    Ciao.

  28. riconfermo de magistris carlo vulpio e gloria bardi.

    pure il ponte? beh alla fine siamo una repubblica delle banane no? gira ke t rigira tutto o quasi in italia e’ collegato a p2 , lobby ecc…

    sn d’accordo col racconto

  29. http://www.youtube.com/watch?v=Efa6hqGeOlc
    Ciao Sabina, l’avevi visto questo video? Oltre che essere probabilmente una cosa illegale dà un’idea diversa dell’ambiente che ha trovato a Firenze in confronto a quello che ha mostrato Vespa l’altro giorno a Porta a Porta… su youtube è pieno di questi video ed altri cori che gli sono stati fatti.
    Ma che frustrazione c’è a non poterli vedere in tv invece che semplicemente su internet???

  30. Siete pronti per il giorno dell’apocalisse?????Tenetevi forte perchè da dopodomani parecchie cose cambieranno….Cambierà il modo in cui ci guarderemo per strada, cambieranno i rapporti umani, cambierà quel senso di libertà che ti da comunque, nonostante tutto, una chiacchierata con un amico, con il vicino di casa, in una piazza o mentre fai la fila ad una sportello della pubblica amministrazione, quei momenti passati a stramaledire i politici, i ladri, i buffoni, di questo paese esercitando quel minmo di libertà rimasta….Se da dopodomani vi capiterà d’avere a che fare con room,un clandestino, un barbone, chidetegli scusa, per quello che gli potrà servire, sarà sempre più consapevole di quanto diventeremo ancora più razzisti…E quando avranno finito con loro se la prenderanno con quelli della mia specie….Si con quelli che rompono i coglioni con le loro manifestazioni del cazzo, quelli che bloccano il traffico e creano inutili disagi a chi lavora, quelli che vestono male, che sono maleodoranti, quei pochi che non sono razzisti e pensano che sia ripugnante il concetto di clandestinità….Si, avete capito, quei porci comunisti che mangiano i bambini o quegli anarchici di merda che andrebbero sterminati al più presto…Sarà così….e dopo il nano sarà ancora peggio…..
    Andate pure a votare o non andate affatto, ma sappiate che le menti delle persone stanno cambiando, sappiate che tutti si stanno conformando al modello vincente, sappiate che sarà il popolo stesso a sancire la definitiva dittatura…
    Dal canto mio posso garantire la mia presenza, resisterò finchè possibile, urlerò ancora con tutta la mia voce, continuerò ad affrontere i questurini, i poliziotti ed i celerini, che diventano sempre più cattivi….Se Pasolini fosse sceso in piazza oggi sicuramente non avrebbe pronunciato quelle frasi dette all’indomani di ValleGiulia, Genova docet…..
    I corvi stanno arrivando, il cadavere dell’Italia sarà presto divorato dagli avvoltoi

  31. Indicazione di voto……
    Votate tutti tranne DiPietro…..
    L’Italia dei Valori è un partito conservatore, in Europa stanno nel gruppo liberale….Nei miei studi di Scienze Politiche mi hanno insegnato che i lberali sono la peggio specie,,,,Storicamente sono sempre stati la forza politica della rendita, del latifondismo, dei grandi industriali e dei palazzinari…..Berlusconi stesso si dice un convinto liberale, e come dargli torto…Il sinonimo economico del liberalismo politico è infatti il neo-liberismo che ha causato i disastri economici che conosciamo ed ha dato vita all’endemica disuguaglianza sociale che diventerà sempre più insostenibile….Sabina non guardare chi candida DiPietro ricorda che è favorevole al ponte sullo stretto, è contro i i diritti delle coppie di fatto ed omosessuali ad ha votato in maniera convinta due guerre risultate poi inutili, tragiche ed ignobili …..Tra l’altro non si può votare un questurino…..
    NON VOTARE L’ ITALIA DEI VALORI…..IMPERATIVO CATEGORICO……NON VOTARE DIPIETRO……NO PASSARAN….
    PS….Se proprio dovete votare, votate Rifondazione o il PCL……Insomma votate comunista, possibile che non ne sentite la mancanza?????????

  32. Essere di sinistra? essere di destra? Se continuiamo ad essere legati a delle vesti politiche continueremo ad azzuffarci facendo il loro gioco. io voto per Luigi de Magistris Sonia Alfano e Carlo Vulpio, unici esponenti indipendenti in un panorama di mafiosi legati a patti con i loro datori di lavoro.

  33. Quoto in pieno la posizione di subcomandante, la raccomando a tutti ed in particolare a te Sabina.
    ci piace Di Pietro perchè non ha mai smesso di attaccare berlusconi, perchè lo colleghiamo più o meno inconsciamente col movimento dei grillini, perchè in fondo anche Travaglio lo appoggia, ma:
    L’italia dei valori non è un partito di sinistra!
    Ha tanti bei programmi, ma in campo di ECONOMIA, DIRITTI DEI LAVORATORI, MIGRANTI ha posizioni liberiste.
    Inoltre sono spesso discutibili i candidati che presenta e non parliamo della sua posizione sui fatti di Genova/G8.
    Il voto per idv andrà a questo gruppo parlamentare:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Partito_Europeo_dei_Liberali,_Democratici_e_Riformatori

    poi fate voi…

    Una supplica : chi si sente “di sinistra” voti a “sinistra”, per favore.

  34. DESTRA-SINISTRA

    Tutti noi ce la prendiamo con la storia
    ma io dico che la colpa è nostra
    è evidente che la gente è poco seria
    quando parla di sinistra o destra.

    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

    Fare il bagno nella vasca è di destra (detesto il bagno nella vasca
    far la doccia invece è di sinistra ed adoro la doccia)
    un pacchetto di Marlboro è di destra (non sono fumatore)
    di contrabbando è di sinistra.
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Una bella minestrina è di destra
    il minestrone è sempre di sinistra (il minestrone è più buono)
    tutti i films che fanno oggi son di destra
    se annoiano son di sinistra.
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Le scarpette da ginnastica o da tennis
    hanno ancora un gusto un pò di destra (per me sono comode)
    ma portarle tutte sporche e un pò slacciate
    è da scemi più che di sinistra. (le porto sempre allacciate)
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

    I blue-jeans che sono un segno di sinistra (porto sempre blue-jeans)
    con la giacca vanno verso destra (non mi è mai piaciuta la giacca)
    il concerto nello stadio è di sinistra (non sono mai andato ad un concerto)
    i prezzi sono un po’ di destra. (appunto……)
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    I collant son quasi sempre di sinistra
    il reggicalze è più che mai di destra (non porto il reggicalze)
    la pisciata in compagnia è di sinistra (da piccolo lo facevamo spesso,vinceva chi arrivava più lontano)
    il cesso è sempre in fondo a destra. (però tutti ci andiamo,adoro leggere il giornale quando devo defecare)
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    La piscina bella azzurra e trasparente
    è evidente che sia un po’ di destra (qualche volta vado ad acquafan)
    mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
    sono di merda più che sinistra. (e vado anche al mare… 🙁 )
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

    L’ideologia, l’ideologia
    malgrado tutto credo ancora che ci sia
    è la passione, l?ossessione
    della tua diversità
    che al momento dove è andata non si sa
    dove non si sa, dove non si sa.

    Io direi che il culatello è di destra
    la mortadella è di sinistra ( mangio entrambe le cose)
    se la cioccolata svizzera è di destra
    la Nutella è ancora di sinistra. (idem,come sopra)
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Il pensiero liberale è di destra
    ora è buono anche per la sinistra
    non si sa se la fortuna sia di destra
    la sfiga è sempre di sinistra.
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Il saluto vigoroso a pugno chiuso
    è un antico gesto di sinistra
    quello un po’ degli anni ’20, un po’ romano
    è da stronzi oltre che di destra.
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

    L’ideologia, l’ideologia
    malgrado tutto credo ancora che ci sia
    è il continuare ad affermare
    un pensiero e il suo perché
    con la scusa di un contrasto che non c?è
    se c’è chissà dov’è, se c’é chissà dov’é.

    Tutto il vecchio moralismo è di sinistra
    la mancanza di morale è a destra
    anche il Papa ultimamente
    è un po’ a sinistra
    è il demonio che ora è andato a destra. (il demonio gli fa un baffo allo psiconano)
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    La risposta delle masse è di sinistra
    con un lieve cedimento a destra
    son sicuro che il bastardo è di sinistra (sono bastardo dentro)
    il figlio di puttana è di destra.
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Una donna emancipata è di sinistra
    riservata è già un po’ più di destra
    ma un figone resta sempre un’attrazione
    che va bene per sinistra e destra.
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

    Tutti noi ce la prendiamo con la storia
    ma io dico che la colpa è nostra
    è evidente che la gente è poco seria
    quando parla di sinistra o destra.

    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…
    Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

    Destra-sinistra
    Destra-sinistra
    Destra-sinistra
    Destra-sinistra
    Destra-sinistra
    Basta!

    Giorgio Gaber

    Basta con le ideologie,con i colori delle bandiere,oggigiorno bisogna vedere le persone.

  35. grande sabina! chiedo scusa per la formula così perentoria, era meglio un “vorrei”…forse
    buon voto (o no) a tutti…io vorrei che andiate tutti a votare in massa, uffa mastella anche in europa no eh:P
    buona giornata!

  36. Sono sicuramente di Sinistra, con idee Socialiste, progressista.
    NON VOTERO LA MIA PARTE, VOTERO’ LE PERSONE!
    Una vera persona di sinistra ha il diritto di essere fortemente critico verso la sua parte al punto tale di andare pure contro il suo partito.
    Oggi le sinistre italiane sono vuote, anestetizzate dai soldi pubblici, dai privilegi statali, da questa sorta di assistenzialismo tramite lo stato.
    Scendono a compromessi puramente personali e per i loro partiti, facendo fare la parte a noi dei cosidetti MILITONTI.
    BASTA, è ora di chiuderla qui la partita e chiedere, tramite il voto, una seria svolta all’interno di questi partiti.
    Voterò pertanto deMagistris e Sonia Alfano, due persone pulite, nuove, indipendenti all’interno del partito di diPietro.
    Oggi l’Italia non è più un paese normale, ha quindi bisogno di gesti che per un militante agguerrito sembreranno tradimenti,
    ma che in realtà nascondono il vero voto di protesta per chiedere fortemente e sonoramente un cambiamento.
    Boicottiamo Sinistre&PD.

  37. Il trionfo del qualunquismo…….
    Il senso della conzone di Gaber era tutt’altro…..Perchè se non esiste più destra e sinistra allora possiamo andare tutti a raccogliere funghi o asparagi, invece di spippottarci in rete tutta la nostra angoscia per questo paese di merda….E’ proprio grazie a questa tesi assurda sulla fine delle ideologie che la destra macina consensi, che il degrado morale pervede sempre di più la società, che il virus del razzismo e della xenofobia infetta le menti deboli…Senza ideologie, senza un’apparato di valori in cui riconoscersi, senza dei modelli politici e culturali, diventa tutto relativo e preda di un pragmatismo senza scrupoli che pian piano mette da parte i sentimenti per lasciare il posto alla sindrome dell’efficientismo, della prepotenza del più forte, dell’impotenza dei più sfortunati; perchè se ci convinciamo che destra e sinistra sono la stessa cosa Berlusconi ne uscirà sempre vincitore, perchè lui si che è di destra……
    IO MI SENTO ORGOGLIOSAMENTE DI SINISTRA,
    Perchè nei Western stavo sempre dalla parte degli indiani, perchè non sono razzista, perchè credo che la legge debba essere davvero uguale per tutti ma che ci si debba pensare su due volte prima di sbattere uno in galera, specie se è un poveraccio che ruba solo perchè ha fame, mentre per i porci che lo fanno per ingordigia non ci dovrebbe essere pietà….Sono di sinistra perchè sto dalla parte dei randagi, che siano room, che siano clandestini, disperati di ogni genere e razza, sono loro i più deboli vittima dell’odio creato dalle puntuali speculazioni elettorali che il potere esercita sulla loro pelle…. Sono di sinistra perchè credo che tutti debbano avere le stesse possibilità, perchè sono convinto che la dignità del lavoro non possa essere sempre calpestata in nome del profitto…Per me la ragione è sempre dalla parte degli operai e se questi sequestrano gli imprenditori o i menager per difendere il proprio sacrosanto diritto ad avere una dignità, io sto dalla loro parte…Sono di sinistra perchè amo la libertà e la giustizia sociale, perchè m’indigno quando vedo chi ha tutto fare delle prepotenze verso chi ha niente, mentre tre quarti del pianeta non sà come mangiare…
    Mi sento di sinistra perchè penso che avere la libertà di scegliere come vivere la propria esistenza, che siano i costumi ed i gusti sessuali, che sia la scelta di una morte dignitosa che ponga fine alla sofferenza ed all’agonia, sia una conquista di civiltà. Sono di sinistra perchè difenderò e combatterò sino all’ultimo per le conquiste civili: dalla legge 194, alla fecondazione assistita, dalle coppie di fatto, alla ricerca medica sugli embrioni….
    Ecco perchè ho sempre guardato con diffidenza e scetticismo il grillismo….
    SONO DI SINISTRA PERCHE’ CREDO CHE MARX ALLA FINE ABBIA AVUTO RAGIONE……

    ora e sempre resistenza….

  38. E perfavore basta con questa patetica storia delle persone…. Non si vota la persona, si votano le idee….Non sono le elezioni comunali….
    Sapete quanti veri eroi silenziosi dell’antimafia di trincea ho conosciuto?????Quanti precari, quanti disoccupati, quanta gente di grandissima qualità potrebbe rappresentarci in maniera straordinaria?????Non basta candidare la figlia di una vittima di mafia, un filosofo importante oppure una che ha lavorato in un call center, piuttosto che l’operaio della Tysshen, se le idee che porterà avanti quel partito sono lontane anni luce dalle mie….
    Non ci cascate è la solita trappola….Ripeto: si votano le idee ed i valori in cui ci ripecchiamo, non le persone….Non stiamo eleggendo un sindaco…..

  39. .. per la serie un video al giorno toglie il medico di torno..! e aggiungo.. da somministrare lontano dai pasti.. potrebbero essere causa di contorcimento delle budella per le crude verità contenute in essi..

  40. Non trovo idee in questa sinistra. Trovo nostalgia per un passato e un mondo che non esiste più, una contrapposizione padrone/operaio cieca, che non tiene conto dell’economia globale che appunto sgretola padrone/operaio/nazioni.
    La tesina poi solita che sono coloro che si Ribellano a questa sinistra sono i fautori del successo delle destre è patetica (questo si che è qualinquismo, con noi o contro di noi, con noi o con loro).
    Ogni voto speso è una conferma della politica fatta da quei partiti. Ogni voto dato in modo così cieco non è altro che consenso nella politica portata avanti fin’ora.
    Ho votato sinistra sempre, sempre, sempre. Ora mi sono rotto veramente tanto di questa sinistra. Meglio andare fino in fondo, meglio la destabilizzazione completa del sistema italia che la perpetua marcia puramente ideologica e poco ma poco logica.

    Arrivano gli strillatori dei qualunquisti, sono fascisti e sono comunisti, tutti ficcati dentro un ideologia, che pur buona che sia, continua a fare gli interessi, di questa oligarchia.

  41. PS.
    Berlusconi di DX? Prego l’ideologo SubComandante di andarsi a leggere cos’è la destra al di fuori del Fascismo, nato dalla spinta Socialista…
    Inizierei da Prezzolini…

  42. E’ tremendo questo periodo di propaganda elettorale , ogni volta che uno di quelli dice la parola riformista

    mi viene in mente madame bovary con rodolfo nella piazza per il comizio ,
    con il consigliere a dire <> ,

  43. E’ tremendo questo periodo di propaganda elettorale , ogni volta che uno di quelli dice la parola riformista

    mi viene in mente madame bovary con rodolfo nella piazza per il comizio ,
    con il consigliere a dire ” Corraggio! egli incitava , sono indispensabili mille riforme , facciamole ” ,

  44. pd : vive ancora una fase di smarrimento in questa seconda repubblica , non ha capito ancora cosa ci sta a fare , e non sapendo cosa fare , fa l’unica cosa
    che pare giusta per un partito candidato al potere perseguire un
    modello di vittoria , con parecchia incertezza. partito senza identità , che come altri partiti , risolve la questione identitaria , portando al pubblico uno e
    uno solo esponente . ma questo modo di fare ,di dare la parola solo ad uno , il leader , è un atteggiamento per nulla di sinistra (ed in realtà neanche di
    destra perchè è in antitesi con un pensiero liberale) in quanto esclude la partecipazione delle diversità.
    è il ragionamento collettivo tramite la partecipazione che porta alla verità , altrimenti si rimane in un cesto di proprietari de l’ermeneutica e di esclusi
    e sottomessi.

  45. pdl : è quasi impossibile dire qualcosa su questo partito , si può dire tutto ed il controrio di tutto sul suo leader , ma nulla si sa del pdl. sono liberali , cattolici ,
    un miscuglio di affaristi , dipendenti , prestanome , boh ?

  46. idv : è un partito che si potrebbe votare strumentalmente. è monoargomento , ma l’argomento è importate , riportare con paletti e steccati la virtù nella
    politica.

  47. udc : è il partito dei clericali , come funzione principale ha quella di spillare soldi al governo italiano e di darli a quello pontificio , il resto è tutta chiacchere e
    contorno.

  48. sinistra e libertà : mi spiace che vendola abbia lasciato i suoi , con una storia come la sua , sarebbe dovuto restare. oggi rappresenta un satellite del pd. è uno
    di quelli che ha una morale di sinistra , ma manca di una scienza di sinistra , su l’economia o sul lavoro , sembra recitare delle poesie.

  49. rifondazione comunista : non si capisce bene come sia strutturato all’interno e quali siano le relazioni con i movimenti di base. ma rimane a mio avviso ancora
    l’ultimo simbolo (nel senso che sta in fondo alla fila) , capace di esaltare le questione sociali più vive della nostra società , il partito
    che mette la propria voce , per gli esclusi ed emarginati , ai senza patria;

  50. radicali : rappresentano un partito di intellettuali ed intelletualistici che quando ne han bisogno vanno a servir l’uno o l’altro.

  51. Nemmeno io spendo parole sul PDL… E’ sotto gli occhi di tutti l’ammasso di lerciume che racchiude…
    Quello che infatti mi fa girare più le balls è proprio sto fatto che la sinistra non da assolutamente alcun segno di distacco forte, reale, veritiero, laico, sociale, democratico, partecipativo, che la farebbe differenziare fortemente dal PDL. Sia chiaro, nessuno dice che sono la stessa identica cosa, c’è un male minore che pur sempre male è e non è senz’altro votandoli che li si costringe a voltare pagina definitivamente…

  52. la lega nord a quanto pare è censurata dal dibattito , anche se è l’unico partito democratico , presentando una vasta gamma di rappresentanti.

  53. il voto : andare a votare oggi è come andare a buttar la monetina a fontana di trevi , sperando , ma sapendo che dopo le 22 passeranno per la raccolta e si
    andranno a mangiar pizza e birra , e tu non mangi da una settimana.
    lo sciopero del voto , ha senso. perchè si sfiducia la politica , che è diventata classe sociale. questi si cacano di sotto se la gente non va a votare , se
    non si riconoscono più nel consenso , ed è in questa mancanza di consenso che auspico una presa di responsabilizzazione.

  54. leva [provo a scavalcare la censura informatica] : oramai sono anni , che utilizza l’intolleranza come forma strumentale di generazione di ricchezza e di conquista di potere. questo partito è assai
    identitario , in quanto si basa sulla
    negazione dell’altro [in una teologia negativa , io esisto perchè non esisti tu] , questo altro individuo poi strumentalmente non avendo nessun valore
    diventa lo schiavetto dei cantieri e de l’industria.
    la memoria e la storia , ci insegna , che questo è un comportamento da chiesa oscurantista , che non prospetta futuri buoni.
    [mi incuriosisce quale sia oggi il rapporto della lega , con la più grande etnia di questo paese [ed in proporzione forse la più grande del mondo], i
    teron]

  55. *subcomandante_ sposo completamente i tuoi commenti e faccio una considerazione:
    siamo messi male veramente, una nota appassionata come la tua sull’essere di “sinistra”, viene accolta così a pernacchie (vedi pollici versi e commenti) su di un forum, diciamo, progressista. Figuriamoci in altri siti più generalisti… , mah , siamo veramente una razza candidata all’estinzione.

    *cammillozzo_ a parte le caxxate che scrivi, ma almeno raccoglile in commenti omogenei. quello che fai tu è spam!

    *Sabina_ ma poi ce lo fai sapere come hai votato???

  56. Ho già votato a Milano gli indipendenti della lista Di Pietro: Carlo Vulpio, Sonia Alfano, Luigi De Magistris. Non ho avuto alcun dubbio, sono ormai da tempo i miei uomini (e donna) della rivoluzione. un po’ come se ti fossi candidata tu!
    Ciao Sabina, buon voto, ‘io, speriamo che noi italiani ce la caviamo’
    http://valedimu.blogspot.com

  57. Ciao Sabina, nel caso tu decidessi di votare per sinistra e libertà, ti consiglio di dare la preferenza a Simonetta Salacone, la dirigente della scuola elementare Iqbal masih (non so se si scrive proprio così), possiamo dire che è stata lei a far partire l’onda quest’anno…l’ho conosciuta di persona e sento di potermi fidare di lei. Io, che bene o male ho sempre votato Rifondazione (e nel giurassico anche DP) sono davvero tentata di votare Sinistra e Libertà, non tanto perchè mi interessa il progetto di essere il pungolo di sinistra del PD (altro che pungolo ci vorrebbe per quelli lì), bensì per la presenza di questa preside agguerrita che ha contribuito a risvegliare le coscienze di moltì. Ci penso su una notte e domani decido. Un salutone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here