Home Politica Di-scarica la Polverini – Villa Adriana nel cuore

Di-scarica la Polverini – Villa Adriana nel cuore

CONDIVIDI
monti discarica villa adriana

Di-scarica la Polverini – Villa Adriana nel cuore

Progetto “SAVE ITALY!” di Philippe Daverio
Villa Adriana nel cuore
Sabato 19 maggio alle 19 vieni davanti a Villa Adriana e porta con te un cuore.

Insieme a Franca Valeri, Carlo Ripa di Meana, Sabina Guzzanti, Urbano Barberini, i Sindaci, e tanti altri, manifesteremo il nostro amore per Villa Adriana portando un cuore.
Realizza anche tu un cuore di stoffa o di carta con un pensiero per Villa Adriana e unisciti a noi, saremo così in tanti a dire NO alla discarica, a far battere i nostri cuori davanti a una delle meraviglie del mondo.
La musica farà da sottofondo ai pensieri che gli attori leggeranno e infine, grazie all’iniziativa LA NOTTE DEI MUSEI, potrai entrare gratuitamente nella villa e passeggiare in uno scenario incantato.
Se hai Villa Adriana nel cuore non mancare, sabato 19 maggio alle 19. Vieni e porta il Tuo Cuore!

Promuovono la manifestazione:
Comitato Salviamo Villa Adriana
FAI
Italia Nostra
Legambiente Lazio
Deutsches Archaeologisches Institut di Roma
Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte
Slow Food Lazio
Uniti contro le discariche
Comitato Rifiuti Zero Corcolle
Movimento No discarica

Info: Gianni Innocenti 338 7172081
www.tibursuperbum.it

Commenta questo post

35 Commenti

  1. Non posso partecipare direttamente in sito, ma partecipo con il mio cuore e mi faccio portavoce dell’iniziativa fra quant i conosco

    Tiziana Pannunzio
    photographer

  2. Eccolo qui il mio cuoricino per Villa Adriana. Ma a Roma dovrai portarlo tu per me, Sabina.

    Il pensiero è:

    “Depuriamo menti e giardini da pensieri folli inquinati e inquinanti”

    Ciao, un bacio:)

  3. Copioincollo un commento trovato sul blog di Beppe Grillo

    OT:è appena passata in commissione al senato, con i voti di pdl e lega (e chi se no?) una proposta di legge che di fatto riapre i manicomi. capisco che ai più non interessi, ma di fatto il tso è un modo di coprire errori medici e malasanità. oltretutto è un modo davvero ingiusto che fa pagare le colpe di una malattia (come se una malattia avesse colpe) a chi colpa non ne ha, in quanto, nonostante tante belle scoperte mediche sulla genetica, sembra ormai assodato che di malattie genetiche spesso non si tratta, ma del frutto di condizionamenti sociali e familiari. quindi non è vero che queste persone pesano su poveri familiari innocenti, anzi spesso sono loro a pesare con il loro comportamento sui pazienti. penso che sia di gran lunga meglio lavorare nella direzione di rendere autonome queste persone, tanto più che la sanità pubblica lo rende possibile, mentre invece a lamentarsi sempre sono quelle famiglie che vogliono a tutti i costi il paziente in casa, senza rendersi conto di peggiorare la situazione, per poi lamentarsi quando avvengono spiacevoli conseguenze. distinti saluti

    Questo spiega perché il reddito di cittadinanza non verrà mai erogato a tutti…
    Già il TSO è un obrobrio da nazisti, praticato anche dai cosiddetti psi “democratici”, ora con la proroga ad un anno, che si aggiunge alle modifice perpetrate negli anni alla 180, tutti si devono sentire a rischio.

    Meditate…

  4. En passant.. qualche settimana fa all’università di chieti è passato il ministro dei beni culturali ornaghi.. con lui c’era il vescovo di chieti e si presentavano i due volumi “Gesù di nazaret” di razzingher.. (oltre ad essere di nazaret era pure di razzingher) ed è tutto ciò che sò del ministro dei beni culturali .. ma magari ha fatto delle altre robe parecchio importanti e io sono all’oscuro di tutto .. è possibile ..

  5. Adesso vediamo a quale terribile gruppo di anarco-insurrezionalisti di stato appartiene il terribile attentato di oggi a Brindisi.

    NOn riesco ad esprimere il mio dolore per le vittime di questo STATO ASSASSINO di PARTITI COLLUSI E MAFIOSI che infestano da sempre questo disgraziato Paese.

    E’ ricominciata la strategia del terrore, non a caso il mio post di ieri…

    Povera Patria, e povera brava gente.

    Per favore, comunque la pensiate, SMETTETE DI VOTARE PER I PARTITI.

  6. Ricordo che da questo blog sarebbe dovuto partire un appello per Fukushima sottoscrhttp://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/18/fukushima-appello-sottoscrivere-diffondere/234275/ivibile dall’Italia.

    Leggo, sempe dal sito del FQ, che le ragazze morte a Brindisi sono due. E altri studenti sono ancora in pericolo di vita.

  7. I vertici di La7 stanno pensando di dare il benservito alle tre damigelle d’onore della sinistra italiana: Sabina Guzzanti, Serena Dandini e Geppy Cucciari. Il motivo è abbastanza chiaro: le Signorine Buonasatira sono molto gradite ai giornali amici e all’intellighenzia antiberlusconiana. Ma il pubblico le snobba mica male.
    che dire di Sabina Guzzanti? non ha sfondato. La scorsa settimana, per dire, Un due tre special – edizione speciale di Un due tre stella – ha rimediato un misero 2.62% di share, con appena 577.000 spettatori. Dal suo ritorno, a La7 si aspettavano probabilmente grandi risultati. Sabina era assente dal video da anni – a causa, secondo lei, della persecuzione berlusconiana – e forse nell’emittente di Telecom pensavano che i suoi fan fossero impazienti di ritrovarla. Un corno. Complice la caduta del governo di Silvio e la mancanza di un nemico contro cui scagliarsi, l’audience è rimasto a terra. Anche perché il programma spesso e volentieri si perdeva in noiosissimi predicozzi, dimenticandosi di far ridere o anche solo di colpire duro come la satira dovrebbe fare.

  8. elisabetta svegliati!!!!!!!!

    è tutta una momtature per far dimenticare le cazzate che il tuo governo amico sta combinando

    ARIDADECE BERLUSCONI!!!!!

  9. Il mio primo commento dopo l’ “avvento” di Monti fu, su questo blog, più o meno “sono arrivati direttamente i banchieri”, non basta un minchiovanto testa di minchia, cammuffato, a sputtanarmi.
    D’altronde l’onestà leghista è sotto gli occhi di tutti.
    Mi fa schifo vedere come certi vermi sfruttino le tragedie per sparare i loro “deliri”.
    Certa gente è troppo sola. Ma se lo merita.

  10. E ora arriveranno leggi speciali, esercito…

    Brutti tempi e tempi peggiori di questi si preannunciano.

    Resistere. Resistere. Resistere.

  11. Questo attentato puzza tanto di deviato. Perché le organizzazioni criminali avrebbero dovuto colpire i figli della propria terra, nel mucchio, a caso? e a quale scopo? Non sta in piedi.
    I o ci vedo un disegno ben più losco, ci vedo una volontà di deviare l’attenzione pubblica, ora che i poteri “istituzionali” sono in crisi, affinchè si tenda alla conservazione dello statu quo.
    Qualcuno, grazie a questo nuovo clima di terrore, sta tirando un sospiro di sollievo…

  12. I SERVIZI SEGRETI E POTERI FORTI SONO SCESI IN CAMPO PER RIPORTARE L’ORDINE E LA DISCIPLINA E FAR CAPIRE AL POPOLO CAPRONE CHE NON SI DEVE AZZARDARE AD ALZARE LA TESTA ….ALTRIMENTI BOOOOM.

    GIA’ ABBIAMO VISSUTO QUESTI MOMENTIE SISTEMI… STRAGE A PIAZZA FONTANA…STRAGE A BOLOGNA….BOMBE A FIRENZE E AL VELABRO…..IN ITALIA CI STANNO SPINGENDO A SALVARE LE BANCHE CON I NOSTRI RISPARMI….MENTRE IN GRECIA E IN SPAGNA LE PERSONE LI RITIRANO…….CI ATTENDRANNO TEMPI DURI E BUIII……QUAESTA E’ DITTATURA NON QUELLA FARSESCA DEL BERLUSCA…….

  13. @Fabio, appunto. Han provato a dire che è stata la mafia, ma ci credono in pochi (in buona fede?). Proveranno ad addossare la colpa a qualche gruppo di estremisti di qualche tipo. Ma questo è lo STATO ITALIANO, con i suoi stramaledetti servizi segreti: scommettiamo che nessuna telecamera ha filmato nulla? Scommettiamo che non troveranno né esecutori né mandanti?
    Poi, fosse anche stata la mafia, c’è ancora chi crede che non “collabori” con le istituzioni?

    E’ uno di quei momenti in cui mi pare non ci sia speranza.

  14. Purtroppo la vicenda di Brindisi sembra proprio un copione già visto troppe volte in Italia: dalle stragi di Stato, al periodo seguente l’uccisione di Falcone e Borsellino.
    Non riusciamo proprio a vederci mafia e terrorismo dietro l’attentato di oggi.

  15. ORE 18.15 – APPLAUSI MA ANCHE FISCHI IN PIAZZA VITTORIA
    Sono un migliaio le persone che si sono radunate in piazza Vittoria a Brindisi per la manifestazione di solidarietà alle vittime dell’attentato. Dopo il minuto di raccoglimento per ricordare la morte di Melissa, sono saliti sul palco il vescovo di Brindisi-Ostuni Talucci e il sindaco Consales. Qualche fischio è partito dalla folla rivolta ai politici. “Fuori i politici dal palco, non vogliamo collusi non vogliamo ascoltarvi. Le scuole non si toccano”, è l’urlo partito dalla folla. Le proteste si sono placate dopo che Consales ha invitato tutti a restare uniti: “Non è il momento di dividerci e di contestare”. Poi, sul palco sono saliti gli studenti che stamattina erano a scuola e che hanno udito l’esplosione e dopo hanno visto i corpi delle compagne straziati dall’ordigno. Due gli striscioni tenuti dai ragazzi sul palco: “Siamo cittadini di un Paese che si ricorda di stare uniti solo quando si muore” e “Adesso ammazzateci tutti”. Nella piazza numerosi sono i gonfaloni delle città della provincia di Brindisi, alcune bandiere delle organizzazioni sindacali e striscioni che stigmatizzano la violenza nei confronti degli studenti.

    (da http://www.repubblica.it)

  16. MI RICORDO QUANDO ELISABETTA DICEVA ” MI STA BENE ANCHE MONTI BASTA CHE NON TORNI BERLUSCONI” ORA COSA FAI TI RIBELLI AI TUOI PADRONI? LORO AGISCONO COSì, SE TI LAMENTI ARRIVA LA GRECIA, TI LAMENTI ANCORA? ARRIVA IL TERRORISMO, TI LAMENTI ANCORA? ARRIVA LA MAFIA…..

  17. Salvo, ma che cazzo dici. Io ho scritto che berlusconi se ne doveva comunque andare, in ogni caso, e che di questo ero (e sono) contenta. Perché a prescindere da chi sarebbe venuto, lui è un mafioso criminale e non poteva restare presidente del consiglio. Voi ipocriti leccaculo del nanetto pazzo siete dei diffamatori e dei disonesti a tutti i livelli. Non fate che spargere merda, la materia di cui siete fatti.
    Vai a prendertela con chi ti sta rubando la vita, e magari vedi di fare qualcosa di utile per la comunità, una volta tanto…

  18. salvo ha detto una cosa giusta…..pur di mandare a casa berlusconi la cara elisabetta e company si sarebbero alleate con il diavolo..ora che c’e’ il diavolo….piangono…questo è quello che vi meritate……

  19. DAI RAGAZZI PERCHE’ PRENDERSELA CON ELISABETTA, O ALMENO SOLO CON ELISABETTA, MOTI ITALIANI SONO ANDATI A MANIFESTARE LA LORO SODDISFAZIONE PER I BANCHIERI DI DIO, VI RICORDATATE SOTTO PALAZZO CHIGI LA FOLLA CHE INNEGGIAVA A MONTI CONTRO BERLUSCONI? E ALLORA PERCHE’ PRENDERSELA CON UNA PERSONA SOLA? LEI FA PARTE DI UN SISTEMA……

  20. Spettacolo indecente questo dei berlusconiani e leghisti che puntano il dito contro gli altri, e fanno pure gli outsider!!!
    Ovviamente il paese è allo sfascio grazie a chi voleva veder crollare berlusconi.
    Ovviamente l’Italia è investita da tragedie immani e su questo nemmeno una parola da parte dei fascio-evasori fiscali-persecutori fancazzisti di questo blog…

    Il mio più sentito e definitivo VAFFANCULO!

  21. elisabetta la finisci di sciorinare i tuoi slogan ormai obsoleti???
    e ora di fare una rivoluzione seria…e voi non siete più credibili.

  22. @elisabetta ti sconsiglio di rispondere ai provocatori perdi tempo e dai una ragione d’essere a idee putride. hanno torto su tutti i fronti e se siamo ridotti così lo dobbiamo a loro

  23. Povera Elisabetta. Oggi non è proprio la tua giornata… Leggi i giornali. Hai perso la scommessa. C’è proprio un bel filmato che riprende l’attentatore…
    Quante illazioni stupide…
    Andate a lavorare… tu e Sabina….

  24. I vertici di La7 stanno pensando di dare il benservito alle tre damigelle d’onore della sinistra italiana: Sabina Guzzanti, Serena Dandini e Geppy Cucciari. Il motivo è abbastanza chiaro: le Signorine Buonasatira sono molto gradite ai giornali amici e all’intellighenzia antiberlusconiana. Ma il pubblico le snobba mica male.
    che dire di Sabina Guzzanti? non ha sfondato. La scorsa settimana, per dire, Un due tre special – edizione speciale di Un due tre stella – ha rimediato un misero 2.62% di share, con appena 577.000 spettatori. Dal suo ritorno, a La7 si aspettavano probabilmente grandi risultati. Sabina era assente dal video da anni – a causa, secondo lei, della persecuzione berlusconiana – e forse nell’emittente di Telecom pensavano che i suoi fan fossero impazienti di ritrovarla. Un corno. Complice la caduta del governo di Silvio e la mancanza di un nemico contro cui scagliarsi, l’audience è rimasto a terra. Anche perché il programma spesso e volentieri si perdeva in noiosissimi predicozzi, dimenticandosi di far ridere o anche solo di colpire duro come la satira dovrebbe fare.

  25. Anche questa volta Non sono riuscito a parlarti.
    Ti ho scritto molte volte, nessuna risposta.
    Sono stato presente alla prima di un due tre stella, ma non sono riuscito a parlarti.
    Ero a villa adriana, sono riuscito a chiederti se potevo disturbarti un minuto, putroppo niente.
    ti seguo/inseguo da sempre.
    Capisco che possa apparire un rompiscatole, invadente, uno dei tanti che ti assillano, ma ti assicuro che non è così.
    c’è speranza di rubarti del tempo, di essere ascoltato, di poter avere uno scambio?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here