file audio. come ci manipolano e come se ne viene fuori, le letture e la discussione sul blob girano attorno a queste domande.
Ecco un altro libro che mi sta appassionando dopo Castells, I persuasori occulti di Packard. E’ un saggio molto noto, che quando uscì nel 58 fece molto scalpore. Speiga come la pubblicità entra nel nostro inconscio e ci condiziona come consumatori e non solo.
a questo proposito, sempre il mio documentarista preferito Adam Curtis, ha fatto una serie di documentari per la BBC intitolati the centoury of self. Anche la serie Mad Man è fondata su queste teorie.

io lo trovo illuminante e vi leggo dei pezzi a libro iniziato, per darvi un’idea.
la parte precedente a quella che leggo, è impressionante oltre che abbastanza divertente. Descrive il percorso capitalisti americani, esaltati per la produzione che ogni anno cresce e cresce oltre ogni possibile previsione. l’esaltazione si trasforma in panico quando si domandano: e se poi non ce li comprano tutti questi prodotti? siamo negli anni 50 e la vendita inizia a diventare importante quasi quanto la produzione.
le ditte cominciano a rivolgersi alle agenzie pubblicitarie, che cominciano a sottoporre gli americani a numerosissimi test. il risultato dei test preoccupa i produttori: gli esseri umani sono bizzarri. le loro scelte troppo spesso non sono razionali. Allora cominciano ad essere coinvolti dalle agenzie pubblicitarie psichiatri, psicologi, sociologi e antropologi. Gli studi che cominciano in quesgli anni sono quelli che nell’ottanta, troveranno la chiave per ridurre ai minimi termini, la democrazia.

allego la lettura del 3° e 4° capitolo per ora
fatemi sapere sempre cosa ne pensate che ci tengo

po_29-35-1

po_cap_4

Be Sociable, Share!